Giovedì 20 Giugno 2019 | 16:02

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Porto Cesareo, 20enne ucciso da un colpo di fucile alla testa

Porto Cesareo, 20enne ucciso da un colpo di fucile alla testa

 
Ferrovie Sud Est
Trepuzzi, il climatizzatore in treno è rotto: malore per un disabile

Trepuzzi, il climatizzatore in treno è rotto: malore per un disabile

 
Enoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
Morti bianche
Salento, infortuni e tumori: crescono le malattie professionali

Salento, infortuni e tumori: crescono le malattie professionali

 
Salento
Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

 
Ha 2 anni
Lecce, bimba con esofago ricostruito mangia normalmente

Lecce, bimba con esofago ricostruito mangia normalmente

 
Concerti
Lecce vuole Il Volo: il progetto di sicurezza per Piazza Duomo

Lecce vuole Il Volo: il progetto di sicurezza per Piazza Duomo

 
Energia
Fotovoltaico, Puglia da record: primi in Italia per potenza

Fotovoltaico, Puglia da record: primi in Italia per potenza

 
Il ritrovamento
San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

 
In Salento
Paura a Porto Cesareo, si tuffa e batte la testa sul fondale: grave 22enne

Paura a Porto Cesareo, si tuffa e batte la testa sul fondale: grave 22enne

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariA partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
TarantoOperazione prestito col cuore
Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori arrestati in 4

Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori: 4 arresti

 
FoggiaElezioni
Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

 
HomeCalcio
Frode sportiva: la finanza nella sede del Bitonto e del Picerno

Frode sportiva: la finanza perquisisce la sede del Bitonto e del Picerno

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

 
MateraSanità
Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

 
BatShock in città
Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

 

i più letti

Orrore nel Leccese

Salento, a 5 anni violentato e bruciato con sigarette. Indagati padre e zio

Si parla anche di punizioni atroci, come feci gettate sul corpo se provava a opporsi agli atti sessuali

Salento, a 5 anni violentato e bruciato con sigarette. Indagati padre e zio

Padre e zio indagati per aver abusato di un bambino di appena cinque anni.
La vicenda, particolarmente delicata e a tratti ancora da chiarire, riguarda una famiglia salentina, anche se ora la presunta vittima e la madre si sono trasferiti altrove.
Il pubblico ministero Maria Rosaria Micucci, titolare del fascicolo, nei giorni scorsi ha firmato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, in cui sono contenuti i nomi di due fratelli, rispettivamente padre e zio del bambino.
Le accuse contestate sono gravissime: maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale aggravata in concorso.
Le condotte sarebbero andate avanti per ben due anni, dal 2015 al 2017: e cioè da quando il piccolo aveva la tenera età di cinque anni.


Al momento, però, è bene ribadire che in questa fase dell’inchiesta è ancora prematuro ipotizzare una effettiva colpevolezza dei due indagati, che solo adesso avranno modo di produrre elementi a loro discolpa.
A dare l’incipit all’inchiesta è stata la denuncia presentata alla caserma dei carabinieri dalla madre del bambino, da diverso tempo separata dal coniuge.
Il figlio, infatti, le avrebbe raccontato di presunti abusi e vessazioni subite quando si trovava insieme allo zio, nella casa dei nonni paterni oppure in un casolare di campagna di proprietà degli stessi.
Si parla di veri e propri atti sessuali, che il minore sarebbe stato costretto a subire per non essere picchiato o percosso. Ma c’è di peggio: si fa riferimento anche a sculacciate, pizzicotti, bruciature di sigaretta sul corpo. E ancora, fango, escrementi e saliva spalmati addosso.


Di tutto questo si è parlato nel corso di un incidente probatorio avvenuto in modalità protetta davanti al gip Alcide Maritati: durante l’udienza, però, il bambino avrebbe rivolto le accuse anche nei confronti del padre.
Ed ecco che si è poi proceduto ad un secondo incidente probatorio.
Le dichiarazioni del bambino sono state così cristallizzate, e sono bastate alla Procura per formulare le accuse.
Lo zio del piccolo, inoltre, risponde anche del reato di pornografia minorile: sul suo telefono cellulare sono state trovate quattro fotografie che ritraevano il nipote nudo.
Ora gli indagati avranno a disposizione 20 giorni di tempo per presentare memorie difensive o per chiedere di essere interrogati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie