Mercoledì 17 Ottobre 2018 | 12:14

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Santa Maria di Leuca

«Chioschi lontani dal bosco»
ed è rivolta tra gli esercenti

«Distanza di sicurezza di 30 metri». I commercianti: «Chiederemo i danni»

«Chioschi lontani dal bosco» ed è rivolta tra gli esercenti

di Mauro Ciardo

SANTA MARIA DI LEUCA - I vigili del fuoco «bocciano» la sistemazione dei chioschi accanto alla pineta per l’alto rischio di incendi e i commercianti sono pronti a chiedere i danni al Comune per lo spostamento del mercatino.

La tregua tra gli espositori del mercatino serale, che fino all’anno scorso trovavano posto in un’area demaniale al di sotto del lungomare, e il Comune che intende realizzare un polmone per le manifestazioni spostando i gazebo su via Suor Elisa Martinez, è stata rotta ieri, quando il comando provinciale dei vigili del fuoco, diretto dal comandante Giuseppe Bennardo, ha trasmesso una nota alla prefettura, al comune e ai legali che difendono i commercianti, spiegando quali sono i rischi dell’eventuale presenza delle strutture precarie sulla nuova strada: i chioschi devono essere distanti almeno trenta metri dalla zona boscata mentre, in questo caso, sarebbero adiacenti. I pompieri hanno anche invitato l’amministrazione a redigere e aggiornare il piano di protezione civile per i rischi d’incendio d’interfaccia.

Il sopralluogo dei vigili del fuoco era stato richiesto da un gruppo di esercenti, difesi dai legali Gabriele Rosafio e Alessandro De Matteis, che hanno contestato lo spostamento rivolgendosi al Tar e al Consiglio di Stato.

«La previsione di un corridoio largo appena due metri, delimitato con paletti e catene – è uno dei punti contestati dai commercianti – non offre le condizioni di sicurezza per la sosta e il transito degli avventori, la presenza di gruppi elettrogeni aggraverebbe le situazioni di potenziale innesco degli incendi impedendo o rendendo difficili anche le operazioni di soccorso e spegnimento, inoltre c’è il rischio che automezzi anche pesanti possano irrompere, accidentalmente o per dolo, nell’area mercatale».

Nella vecchia area accanto alla scogliera trovavano posto in totale 21 attività munite di concessione decennale in scadenza il 31 dicembre 2020. In questo periodo di transizione nessuno di loro ha aperto l’esercizio commerciale in attesa di posizionarsi nel nuovo sito, ma anche la ricollocazione dei chioschi sarebbe problematica.

«Molti di noi hanno acquistato negli anni gazebo e chioschi che misurano quattro metri per quattro pari all’area concessa – fanno sapere i commercianti – ora il Comune vuole posizionarci in spazi ridotti a tre metri per tre. Oltre al danno la beffa perché in questo periodo di intenso flusso turistico siamo ancora chiusi e ci riserveremo, alla luce di quanto hanno stabilito i vigili del fuoco, di chiedere i danni per i mancati guadagni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Escrementi e cattivi odori: i disagi in via Zanardelli

Escrementi e cattivi odori: i disagi in via Zanardelli

 
Sequestrati e pestati dal branco per un furto da 8mila euro mai commesso: 6 misure cautelari

Sequestrati e pestati dal branco per un furto da 8mila euro mai commesso: 6 misure cautelari

 
Centro aperto alle auto durante feste di Natale

Centro aperto alle auto durante feste di Natale

 
IL prefetto Palomba

Prefetti, a Lecce arriva Cucinotta
mentre Palomba va a Torino

 
Tap, sindaco Melendugno da Conte:«Stop a progetto, commesse illegalità»

Tap, sindaco Melendugno da Conte per dire no. Palazzo Chigi: stop costerebbe troppo

 
Tap, il premier Conte convoca consiglieri e parlamentari pugliesi

Tap, Conte convoca consiglieri e parlamentari pugliesi Salvini: «Si farà»

 
Lecce, sostegno a scuola: «Il contratto ci impedisce l’assistenza ai disabili»

Sostegno a scuola, contratto impedisce assistenza disabili

 
Caso Cucchi, il magistrato della svolta è il salentino Musarò

Caso Cucchi, il magistrato della svolta è il salentino Musarò

 

GDM.TV

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 

PHOTONEWS