Venerdì 17 Settembre 2021 | 22:17

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Non era per lo smartphone

Ragazzina si tagliò polsi: temeva un matrimonio combinato

Una 14enne cingalese disse che il padre le aveva tolto il telefonino. Per quella confessione erano intervenuti i servizi sociali che avevano allontanato la ragazza dalla famiglia

Ha avuto il coraggio di raccontare le vere ragioni di quel gesto: temeva un matrimonio combinato dal padre quando lei aveva
appena 10 anni

 Ragazzina si tagliò polsi: temeva un matrimonio combinato

BARI - Un mese fa svelò alla sua insegnante che si era tagliata i polsi perché il papà le aveva tolto lo smartphone. Per quella confessione erano intervenuti i servizi sociali che avevano allontanato la ragazza, 14 anni, dalla famiglia. Solo ora però la ragazzina di una famiglia dello Sri Lanka ha avuto il coraggio di raccontare le vere ragioni di quel gesto: temeva un matrimonio combinato dal padre quando lei aveva appena 10 anni. Lo scrive oggi il Nuovo Quotidiano di Puglia.

La ragazzina era stata allontanata dalla famiglia, e portata in un istituto di suore, lo scorso 13 aprile, dopo aver confessato alla sua insegnante di essersi tagliata il polso sinistro perché il padre le aveva dato uno schiaffo e tolto il cellulare. La professoressa aveva subito segnalato il caso ai servizi sociali, che si erano attivati per allontanare la ragazza da casa dei genitori, una coppia che vive in Italia da 15 anni e ha altri tre figli.

La giovane ha continuato a frequentare la scuola e avrebbe in seguito spiegato all’insegnante quale sarebbe stata la vera ragione che avrebbe spinto il padre a toglierle il cellulare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie