Venerdì 26 Aprile 2019 | 07:45

NEWS DALLA SEZIONE

TAPACHULA (MESSICO)

Messico, evadono 1.300 migranti cubani

 
COLOMBO

Sri Lanka: rischio nuovi attacchi, Colombo blindata

 
WASHINGTON

Usa, schiaffo a Trump sulla questione aborto

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,62%)

 
PECHINO

Kim: pace e sicurezza legate alle mosse degli Usa

 
ROMA

Rogo in una discarica abusiva a Roma

 
ROMA
Rogo in una discarica abusiva a Roma

Rogo in una discarica abusiva a Roma

 
ROMA
Gasperini, ora giochiamoci quarto posto

Gasperini, ora giochiamoci quarto posto

 
ROMA
Montella, ci voleva la partita perfetta

Montella, ci voleva la partita perfetta

 
ROMA
Provoca due incidenti e scappa, 4 feriti

Provoca due incidenti e scappa, 4 feriti

 
MILANO

Essilux: francesi al contrattaccano, vogliono un commissario

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

CAGLIARI

Tiscali: Soru assolto da false comunicazioni sociali

Sentenza a Cagliari, assolti anche gli altri vertici azienda

CAGLIARI, 16 APR - Il fatto non sussiste. Assoluzione con formula piena per Renato Soru e gli altri vertici di Tiscali dall'accusa di false comunicazioni sociali. La sentenza è stata emessa in tarda mattinata dai giudici del tribunale di Cagliari. I fatti si riferiscono ai bilanci del 2005 e sono legati alla cessione di un ramo di azienda. Soru, presente in aula, non ha rilasciato dichiarazioni, ma ha ricevuto l'abbraccio degli avvocati. Cadute tutte le imputazioni anche per gli altri vertici di Tiscali. Non sono stati commessi illeciti. Nonostante molti dei reati contestati fossero ormai prescritti, i giudici della Seconda sezione penale del Tribunale di Cagliari hanno assolto nel merito con la formula più ampia, "il fatto non sussiste", sia Renato Soru che Luca Scano, il primo fondatore di Tiscali, il secondo componente del Cda dell'azienda, assieme agli altri vertici dell'azienda: Salvatore Pulvirenti, Andrea Podda e Roberto Lai, l'ex ad Mario Rosso e gli allora amministratori Romano Fischietti e Ernesto Fava. Il pm Andrea Massidda aveva chiesto varie condanne, ma il collegio presieduto da Massimo Costantino Poddighe ha accolto la ricostruzione delle difese sulla correttezza dei comportamenti degli amministratori Tiscali. L'inchiesta aveva scandagliato i bilanci e gli atti di vendita dei rami d'azienda dalla capogruppo Tiscali Spa a Tiscali Italia Srl e Tiscali Service Srl. Un'operazione da 162 milioni di euro, inseriti in bilancio nel 2005, che secondo la Procura avrebbe potuto influenzare l'andamento di Tiscali nel mercato borsistico. Il pm aveva chiesto la condanna a 3 anni per Soru e Scano, un anno e mezzo per Pulvirenti, Podda e Lai e il proscioglimento, per estinzione del reato a seguito di prescrizione, per Fischetti, Fava e Rosso. Emozionato per l'assoluzione nel merito, Soru si è stretto ai suoi avvocati Angelo Nanni e Giuseppe Macciotta, e se ne è andato dal Palazzo di giustizia senza rilasciare dichiarazioni o commenti. Il processo è durato in tutto due anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400