Venerdì 22 Marzo 2019 | 03:09

NEWS DALLA SEZIONE

L'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
Comune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
L'intervista
Parla Piero Ignazi:«Al Sud la Lega attrarrà voti da Fi e M5S»

Parla Piero Ignazi:«Al Sud la Lega attrarrà voti da Fi e M5S»

 
La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il torneo
Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

 
Subentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
Ambiente
Anche Al Bano aderisce alla campagna della Regione per dire «No alla plastica»

Anche Al Bano aderisce alla campagna della Regione per dire «No alla plastica»

 
Scintille Nato-Russia
I piloti italiani in missione nei cieli della Guerra Fredda

I piloti italiani in missione nei cieli della Guerra Fredda

 
È diretto a Gerusalemme
Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Il confronto
Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

denuncia Cgil

Potenza, da reddito
minimo a... lavoro nero

Alcuni lavoratori, percettori del reddito minimo di inserimento in quanto disoccupati, finiscono per essere utilizzati addirittura all’interno dei centri per l’impiego per fare formazione ed orientamento ad altri disoccupati

reddito minimo

POTENZA - Dovrebbero effettuare attività di pubblica utilità e di politica attiva, in cambio di un sostengo economico di 450 euro. Ma spesso finiscono per sostituire in tutto e per tutto i dipendenti pubblici. La dura denuncia arriva dal segretario regionale della Cgil Angelo Summa e riguarda l’utilizzo dei beneficiari del reddito minimo di inserimento all’interno degli uffici pubblici della Basilicata, che starebbe assumendo sempre più la connotazione di «lavoro nero». Arrivando, secondo quanto denunciato da Summa, al paradosso che alcuni di questi lavoratori, percettori del reddito minimo di inserimento in quanto disoccupati, finiscono per essere utilizzati addirittura all’interno dei centri per l’impiego per fare formazione ed orientamento ad altri disoccupati.

«Il rispetto delle regole e della legalità nella nostra regione - denuncia il segretario della Cgil - sta diventando sempre più arbitrio e violazione. Nonostante le reiterate segnalazione fatte in tutti i tavoli di confronto regionale rispetto all’utilizzo dei lavoratori del reddito minimo in funzioni improprie, che potessero sfociare in lavoro nero e sfruttamento, si continua a utilizzarli in funzioni subordinate. Sono diversi i beneficiari del reddito minimo che vengano utilizzati nelle varie pubbliche amministrazioni in funzioni amministrative sostitutive dei lavoratori pubblici, arrivando addirittura a essere utilizzati – ci è giunta segnalazione -presso i Centri per l’impiego con relative password. Non solo siamo nella piena illegalità e sfruttamento ma siamo anche al paradosso tragicomico per cui lavoratori disoccupati svolgono funzioni di orientamento al lavoro per persone nelle stesse condizioni. Una stortura della misura del reddito minimo di inserimento che va al di là di qualsiasi principio per cui è nata e che non può essere assolutamente accettata. Ci chiediamo se all’interno delle nostre istituzioni pubbliche della Basilicata il rispetto delle regole ancora valga qualcosa e se le istituzioni preposte ai controlli, a partire dall’ispettorato del lavoro, svolga la propria funzione di rispetto delle regole, a garanzia della legalità».

In base agli avvisi pubblici che hanno selezionato la platea degli aventi diritto, suddivisi in due fasce, quella degli ex percettori della mobilità in deroga e quella dei disoccupati o inoccupati, le attività in cui potevano essere impegnati i percettori del reddito minimo di inserimento dovevano essere attività di pubblica utilità come «valorizzazione di beni culturali ed artistici; custodia e vigilanza; attività ausiliare di tipo sociale a carattere temporaneo; piccoli lavori di messa in sicurezza del territorio e di manutenzione del verde pubblico, dei monumenti o della viabilità; raccolta differenziata di rifiuti solidi urbani; altre attività di interesse generale individuate dai soggetti proponenti». [g.l.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400