Domenica 16 Giugno 2019 | 07:12

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

 
Il matrimonio
Marò, il sì del fuciliere Latorre alla sua Paola: oggi le nozze

Marò, il sì del fuciliere Latorre alla sua Paola: oggi le nozze a Roma

 
L'annuncio
Medicina, parte a Taranto il primo corso per 60 studenti

Medicina, parte a Taranto il primo corso per 60 studenti

 
Serie c
Crisi del Matera calcio, l'appello del Comune: «Salviamo la squadra»

Crisi del Matera calcio, l'appello del Comune: «Salviamo la squadra»

 
La Regata
Vela, domani la Brindisi-Corfù con oltre 100 imbarcazioni

Vela, domani la Brindisi-Corfù con oltre 100 imbarcazioni

 
Il vademecum
Vacanze prenotate online, 8 consigli della polizia postale per evitare le truffe

Vacanze prenotate online, 8 consigli della polizia postale per evitare le truffe

 
L'evento a S. Giovanni Rotondo
S. Giovanni Rotondo, al raduno della Protezione civile la più piccola volontaria d'Italia

Raduno nazionale Protezione civile, ecco la più piccola volontaria d'Italia: è pugliese

 
Alla Bcc di Locorotondo
Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

 
Il caso
Nel presidio ospedaliero di Melfi arriva il primo parto indolore

Nel presidio ospedaliero di Melfi arriva il primo parto indolore

 
Verso il 2020
Il «matrimonio» tra FI e Lega non piace ai dirigenti pugliesi

Il «matrimonio» tra FI e Lega non piace ai dirigenti pugliesi

 
Lo scandalo della galleria
Irpinia, Pavoncelli bis, sprecati 20 mln: indaga la Corte dei conti

Irpinia, Pavoncelli bis, sprecati 20 mln: indaga la Corte dei conti

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa tragedia
Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

 
BariIl progetto
Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

 
NewsweekDal 23 al 27/7
Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

 
HomeL'evento a S. Giovanni Rotondo
S. Giovanni Rotondo, al raduno della Protezione civile la più piccola volontaria d'Italia

Raduno nazionale Protezione civile, ecco la più piccola volontaria d'Italia: è pugliese

 
BrindisiAlla Bcc di Locorotondo
Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

 
BatIl ritrovamento
San Ferdinando, Nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

San Ferdinando, nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

 
MateraL'iniziativa
Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

 

i più letti

indagini di 10 anni fa

Inchiesta Tempa Rossa
«fuori tempo»
i reati sono stati prescritti

Tempa rossa

POTENZA - La Corte d’Appello di Potenza, nel corso dell’udienza che si è svolta oggi, ha dichiarato l'intervenuta prescrizione per i reati di corruzione, turbativa d’asta, falso in atto pubblico, abuso d’ufficio e favoreggiamento, nell’ambito del processo «Totalgate», nato dall’inchiesta coordinata dall’allora pm di Potenza Henry John Woodcock nel 2008 sui lavori di realizzazione del Centro Olio di Tempa Rossa di Corleto Perticara (Potenza) della Total. Dal processo escono quindi gli imprenditori, le società e alcuni ex dirigenti della Total, tra i quali l’ex amministratore delegato e uno dei manager della compagnia petrolifera francese, Lionel Lehva, e Jean Paul Juguet (entrambi condannati a tre anni e sei mesi di reclusione in primo grado).

In base alla decisione della Corte, quindi, il processo di Appello riguarderà solo la vicenda relativa all’esproprio dei terreni per la realizzazione del Centro Olio, e i reati di tentata concussione per quattro imputati: due ex dirigenti locali della Total, Roberto Francini e Roberto Pasi (condannati a sette anni di reclusione ciascuno nel 2016), l’ingegnere Roberto Giliberti e il dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Corleto Perticara, Michele Schiavello (condannati a cinque anni ciascuno in primo grado).
La prescrizione, secondo quanto si è appreso, è quindi intervenuta per l’imprenditore Francesco Rocco Ferrara, per l’ex sindaco di Gorgoglione (Matera), Ignazio Tornetta, per l'imprenditore Nicola Rocco Donnoli e per le imprese coinvolte nel processo. Il Tribunale di Potenza nel 2016 aveva condannato in tutto nove persone, per pene che complessivamente ammontavano a 47 anni e sei mesi di reclusione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400