Martedì 19 Marzo 2019 | 17:41

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione
Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

 
Si chiama Alessandro Prudenzano
CyberChallenge.it, nella top 10 dei geni informatici anche un 18enne salentino

CyberChallenge.it, nella top 10 dei geni informatici anche un 18enne salentino

 
Serie B
Lecce, ecco tre partite per l’assalto alla «zona A»

Lecce, ecco tre partite per l’assalto alla «zona A»

 
La polemica
Ex Ilva, associazioni contro il vertice in Procura: «È un errore parlare con chi inquina»

Ex Ilva, associazioni contro vertice in Procura: «È errore parlare con chi inquina»

 
L'iniziativa
Rifiuti, sindaco Modugno acquista app: mapperà la puzza

Rifiuti, sindaco Modugno acquista app: mapperà la puzza

 
Il caso
Irregolarità nella gestione, commissariati i Rangers d'Italia Puglia

Irregolarità nella gestione, commissariati i Rangers d'Italia Puglia

 
Dopo il sequeestro
Usura, confiscati beni per 2,2 mln a pregiudicato di Lizzano

Usura, confiscati beni per 2,2 mln a pregiudicato di Lizzano

 
Operazione dei Cc
Molfetta, «O mi paghi la droga o ti ammazzo»: in cella spacciatore-estorsore

Molfetta, «O mi paghi la droga o ti ammazzo»: in cella spacciatore-estorsore

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni

Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni: il video

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'operazione
Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

 
PotenzaSanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
BariL'iniziativa
Rifiuti, sindaco Modugno acquista app: mapperà la puzza

Rifiuti, sindaco Modugno acquista app: mapperà la puzza

 
FoggiaDalla Toscana alla Puglia
Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

 
BatIl Puttilli
Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

 
BrindisiL'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
MateraDalla Finanza
Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

siccità in basilicata

Dighe in grave deficit
ma l'acqua sarà garantita

Le contromisure della regione. Negli invasi lucani ci sono attualmente poco meno di 346 milioni di metri cubi

diga lucana

di GIOVANNA LAGUARDIA 

Acqua garantita per i campi e per i cittadini malgrado la grave situazione di siccità in cui versa la Basilicata a causa del caldo precoce e della mancanza di piogge. Ieri il presidente della Giunta regionale di Basilicata, Marcello Pittella, insieme agli assessori Luca Braia (Agricoltura) e Francesco Pietrantuono (Ambiente), ha fatto il punto sulla situazione degli invasi con gli esponenti del mondo agricolo e con i giornalisti. Nel corso dell’incontro sono state illustrate una serie di misure di breve, medio e lungo termine, per ottimizzare uso e distribuzione dell’acqua. Se la situazione dovesse precipitare, inoltre, il presidente non ha escluso «un incontro con la Puglia, come estrema ipotesi, per verificare l’uso dell’acqua in base agli accordi Giunta».

Pittella, nell’invitare tutti ad un uso responsabile della risorsa idrica, ha chiarito che, sebbene la situazione non sia rosea, gli invasi lucani non si trovano nella situazione di grave crisi riscontrata nel 2001 e che non vi saranno turnazioni per le coltivazioni o razionamenti della risorsa.

Allo stato attuale, il volume di acqua invasata all’interno delle dighe di Monte Cotugno, Pertusillo, San Giuliano, Camastra, Basentello e Gannano è pari a poco meno di 346 milioni di metri cubi, contro una capienza totale di circa 146 milioni. Dunque, poco meno della metà. Rispetto allo stesso periodo del 2016 mancano all’appello circa 161 milioni di metri cubi. Rispetto alla gravissima siccità del 2001 oggi la disponibilità idrica è pari a circa 50 milioni di metri cubi in più. Giornalmente vengono utilizzati oltre 1,6 milioni di metri cubi.

Nel corso dell’incontro sono state anche illustrate le misure per rendere più razionale l’utilizzo dell’acqua. Tra queste, l’apertura della traversa del Sarmento che, dopo 35 anni di attesa, potrebbe essere resa operativa in settanta giorni e che permetterebbe di «guadagnare» 46 milioni di metri cubi di acqua, e l’eventuale utilizzo a scopo irrigui e potabile della diga di Cogliandrino (pagando un ristoro all’Enel, proprietario dell’impianto, che nel caso dovrebbe sospendere la produzione di energia elettrica), per una disponibilità di altri 36 milioni di metri cubi di acqua. Altre contromisure, che però produrrebbero i loro effetti nelle prossime stagioni, sono l’accelerazione della valutazione di impatto ambientale della traversa del Sauro, il completamento della condotta del Marascione e del cosiddetto Distretto G per il completamento dello schema idrico Basento - Bradano e inoltre il completamento della conturizzazione delle utenze agricole e un audit sul fabbisogno in base al cambiamento di clima e alla diversificazione delle colture. Il commissario dei consorzi di Bonifica Musacchio ha anche annunciato la costituzione di una «anagrafe» delle colture, per distribuire la risorsa idrica con razionalità, in base ai cicli agronomici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400