Martedì 23 Aprile 2019 | 14:53

NEWS DALLA SEZIONE

Nuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
Dal viminale
Puglia, in arrivo 465mila euro a 11 Comuni per la sicurezza nelle scuole

Puglia, in arrivo 465mila euro a 11 Comuni per la sicurezza nelle scuole

 
L'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
Il caso
Basilicata, petrolio contaminato in Val D'Agri: un arresto

Basilicata, petrolio contaminato in Val D'Agri: un arresto Eni: «Massima collaborazione»

 
Lotta alla droga
Monopoli, nascondeva nel giardino di casa cocaina e olio di hashish: in manette 33enne

Monopoli, nascondeva nel giardino di casa droga e olio di hashish: in manette 33enne

 
I nodi dell'acciaio
Taranto, Di Maio atteso domani all'ex Ilva: con sé porta 4 ministri

Taranto, Di Maio atteso domani all'ex Ilva: con sé porta 4 ministri

 
Il martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 
La tragedia di Pasquetta
Melendugno, contro frontale muore una 25enne: grave una coppia

Melendugno, scontro frontale muore una 25enne: grave una coppia

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeNuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 
HomeIl furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
PotenzaPetrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
MateraMobilità green
Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

 
HomeIl martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 
FoggiaOccupazione
Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

 

a barletta

Romena segregata
e costretta a prostituirsi
fugge dalla finestra

Violenza di genere, un milionedi finanziamento dalla Regione

BARLETTA - Privata dei documenti, picchiata e segregata in casa, una donna romena è stata costretta a prostituirsi per mesi subendo quotidianamente violenze, fino a quando è riuscita a fuggire calandosi dalla finestra e rifugiandosi nell’appartamento del piano inferiore dove, chiusa in un armadio, ha atteso l’arrivo della polizia. Il suo aguzzino, un connazionale di 35 anni, è stato arrestato. E' accaduto a Barletta.
La donna, approfittando del fatto che dopo avere chiuso a chiave la porta d’ingresso l’uomo si era addormentato, si è calata al piano di sotto aggrappata a un tubo del gas. Una volta dentro, terrorizzata, ha bloccata la porta, già chiusa dall’esterno, con un ferro, e si è nascosta nell’armadio.

A dare l’allarme è stata la padrona di casa la quale, rientrando e trovando la porta bloccata, ha creduto che ci fossero dei ladri e ha chiamato la polizia. Gli agenti hanno quindi forzato la porta e trovato la donna nell’armadio. Una volta liberata, la donna accompagnata dagli agenti ha incontrato per strada il suo sfruttatore che la stava cercando. L’uomo le ha intimato di non parlare, ma la donna ha denunciato tutto agli agenti una volta al sicuro al commissariato di polizia. Il 35enne è stato quindi arrestato con l’accusa di sequestro di persona, minacce e sfruttamento della prostituzione.

Nell’appartamento in cui segregava la donna gli agenti hanno trovato, tra l’altro, due carte di identità romene, una intestata alla donna salvata e un’altra ad un’altra cittadina romena, che erano state nascoste dietro una credenza del bagno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400