Mercoledì 19 Settembre 2018 | 01:55

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Potenza

Lesioni a pazienti
bufera al Don Uva

Sospesi il direttore sanitario e tre dipendenti

Lesioni a pazienti  bufera al Don Uva

di Giovanni Rivelli

POTENZA - Il «Don Uva» di Potenza finisce nella bufera. Con una decisione del Commissario straordinario che gestisce le attività della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, Bartolo Cozzoli, sono stati sospesi dal servizio il direttore sanitario Enzo Mori, due educatori, Nicola Valanzano e Lina Potenza, e un operatore socio sanitario, Franco Faticato.

La decisione, assunta lo scorso sabato, fa seguito a un accesso dei carabinieri del Nas nella struttura nel corso della quale sarebbero state riscontrate delle lesioni su un paziente. E la cosa avrebbe origine nei giorni precedenti anche se l’esatta collocazione della vicenda sarebbe «la chiave» per dare contorni certi alla vicenda.

Proprio per questo ieri il commissario Bartolo Cozzoli ha mandato nella struttura potentina alcuni propri incaricati, tra cui un medico legale, con il compito di prendere visione della ferita e chiarirne l’origine.

Il tutto, a quanto filtra dalla rete di riservatezza istituzionale (del Nas) e aziendale (chiesta dal commissario) si giocherebbe nel giro di 4 giorni, vale a dire tra il 4 febbraio e l’8 febbraio. Il quattro, giovedì grasso, in uno dei reparti della struttura sarebbe stata organizzata una festicciola di carnevale ma, nel mentre, ci sarebbe stato un diverbio tra due pazienti sedato dall’intervento di alcuni operatori presenti. Uno dei due pazienti sarebbe stato successivamente visto nei corridoi sporco di sangue e sarebbe stato affidato agli infermieri del reparto perché lo ripulissero. La relazione sull’accaduto parlerebbe genericamente di «lesioni» senza indicare se, ad esempio, si trattava di graffi o ferite lacero-contuse.

Il giorno 8, invece, il paziente finisce dal medico i guardia che gli sutura una ferita sopra un occhio. Un incidente, stando alle spiegazioni, per il quale si segue la corretta via del ricorso al medico e della segnalazione. Poi dopo due giorni, esattamente il 10, nella struttura arrivano i Nas che verificano la situazione. E sabato 13 giunge la decisione del commissario di sospensione dei quattro dipendenti.

Un provvedimento interno, a quanto si è saputo, assunto in via cautelare nelle more di appurare quanto si è verificato. E, sempre stando alle indiscrezioni, si tratterebbe di un provvedimento legato alle modalità di «gestione» del caso, vale a dire di corretta reportistica delle cose che sono successe in quei quattro giorni. Per questo i provvedimenti sarebbero stati adottati a carico di chi ha assistito ai fatti e di chi ne ha fatto relazione.

Una sorta di «prevenzione», insomma, a tutela dei pazienti della struttura che sono soggetti deboli. Perché le procedure da seguire sono tali che episodi di questo tipo debbano essere comunque oggetto di verifiche che escludano possibili distorisioni.

Distorsioni che, è bene ribadirlo, al momento non ci sono elementi per ipotizzare ci siano state, ma anche per questo la struttura avrebbe avviato accertamenti in proprio con una inchiesta interna ancor prima che ci siano esiti di eventuali attività dei Nas.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, agguato al rione Madonnellaspari tra la gente: un giovane a terra

Bari, agguato al rione Madonnella
spari tra la gente: ferito un giovane

 
Test Medicina 2018, i risultati sono online: ecco gli esiti di Bari

Test Medicina a Bari, i punteggi: su 2737 candidati c'è chi ha totalizzato -0,2 I risultati  

 
Furto nelle tenute di Al Bano, rubati vino, robot per la piscina e un'affettatrice

Furto nelle tenute di Al Bano, rubati vino, robot per la piscina e un'affettatrice

 
Spiagge in Puglia più accessibili per disabili, Capone: «Conquista di civiltà»

Spiagge pugliesi più accessibili per disabili, Capone: «Conquista di civiltà»

 
Cyberbullismo, sportelli di ascolto nelle scuole: ecco le contromisure

Cyberbullismo, sportelli di ascolto nelle scuole: ecco le contromisure della Puglia

 
Ricerca, 4 milioni per i cervelli che tornano al sud

Ricerca, 4 milioni per i cervelli che tornano al sud

 
Emiliano

Fal, Emiliano "ha rifiutato" incontro con Toninelli: è scontro tra i due

 
Cura sperimentale in Usa per bimba malata grazie ai fondi raccolti in Salento

Cura sperimentale in Usa per bimba malata grazie ai fondi raccolti in Salento

 

GDM.TV

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 
Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

 
Pace fatta tra Emiliano e Nunziante, il governatore: «Grazie Tonino»

Pace fatta tra Emiliano e Nunziante, il governatore: «Grazie Tonino» VD

 

PHOTONEWS