Sabato 14 Dicembre 2019 | 06:08

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una è grave. Strade bloccate e alberi caduti VD/FT

 
Economia
Banca Popolare di Bari commissariata da Bankitalia per perdite

Banca Popolare di Bari commissariata da Bankitalia per perdite patrimoniali: «Attività prosegue»

 
Trasporti
Treni, completati i lavori di raddoppio ferroviario sulla tratta Bari-Taranto

Treni, completati i lavori di raddoppio sulla tratta Bari-Taranto

 
La sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
La cerimonia
Olio extravergine d'oliva, la Puglia «pigliatutto» per il premio Montiferru

Olio extravergine d'oliva, la Puglia «pigliatutto» per il premio Montiferru

 
Mafia
Guerra tra clan, pianificavano agguati a Bari: chieste 11 condanne

Guerra tra clan, pianificavano agguati a Bari: chieste 11 condanne

 
verso il match
Lecce, mister Liverani: «A Brescia con forza e personalità»

Lecce, mister Liverani: «A Brescia con forza e personalità»

 
la scoperta
Potenza, telecamere nascoste per superare quiz patente D, due denunce

Potenza, telecamere nascoste per superare quiz patente D, due denunce

 
agricoltura e food
Grano, la Puglia stregata dal «Senatore Cappelli»

Grano, la Puglia stregata dal «Senatore Cappelli»

 
Una 49enne
Bisceglie, «Ossessionato dalla mia ex moglie»: arrestata donna stalker

Bisceglie, «Ossessionato dalla mia ex moglie»: arrestata donna stalker

 

Il Biancorosso

calciomercato
Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una è grave. Strade bloccate e alberi caduti VD/FT

 
NewsweekLa curiosità
Emiliano ha un sosia "storico": la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

Emiliano ha un sosia «storico»: la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

 
BatLa sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
Brindisidomenica 15
Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

 
Lecceper salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Materanel Materano
Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

 

i più letti

Ok a emendamento del M5S

Le risorse sequestrate a Riva
in un fondo per bonificare l'Ilva

ROMA - Nell’Aula della Camera si sono concluse le votazioni sugli emendamenti al decreto legge per la vendita dell’Ilva. L’Assemblea è ora passata all’esame degli ordini del giorno. La votazione finale è prevista nel pomeriggio.

Le risorse sequestrate al gruppo Riva saranno destinate ad un apposito fondo del ministero dell’Ambiente per le bonifiche. Lo prevede l’emendamento M5S al dl Ilva approvato all’unanimità dall’Aula della Camera. Tali risorse, ha spiegato in Aula Davide Crippa, dovrebbero ammontare a circa 1,2 miliardi di euro.

L’europarlamentare Elly Schlein (Gruppo dell’Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici) ha scritto, in collaborazione con Antonia Battaglia di Peacelink Taranto, e presentato una interrogazione parlamentare alla Commissione Europea per chiedere «quali azioni la Commissione stessa intenda intraprendere per garantire l’effettivo rispetto delle direttive europee in materia ambientale».

La Commissione Europea aveva lanciato una procedura di infrazione contro l’Italia per la questione ambientale riguardante l’Ilva di Taranto nel settembre 2013, facendo poi seguire un parere motivato. «Visto il non rispetto delle prescrizioni - sottolinea in una nota Battaglia - contenute nella Autorizzazione integrata ambientale, e considerata anche la recente presa di posizione della Asl di Taranto che reputa ancora pericolose le emissioni in fuoriuscita dallo stabilimento e vista l’ulteriore deroga al completamento delle opere di messa a norma, spostato al 2017, pare estremamente urgente che la Commissione Europea porti avanti il lavoro cominciato nel settembre 2013 e garantisca con le misure necessarie il rispetto delle direttive».

La situazione «di grande incertezza - conclude la rappresentante di Peacelink - cui si condanna la città di Taranto, e la gestione molto approssimativa dello stabilimento da parte del governo, meritano anche da parte europea l'attenzione più urgente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie