Sabato 22 Settembre 2018 | 11:56

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

il caso

Xylella, gli esperti: specie
pugliese diversa da altre

xylella

Per i consulenti della procura di Lecce che ha disposto il sequestro preventivo degli ulivi destinati all’abbattimento secondo il piano anti Xylella, la popolazione batterica di Xylella fastidiosa che si è diffusa nel territorio salentino «è assegnabile alla sottospecie "pauca" ed è assolutamente peculiare e diversa da ogni altra pauca di cui si ha finora conoscenza. Tale peculiarità è in massima parte dovuta al numero e al tipo di piante che sembra attaccare nel Salento».

E’ uno degli elementi che si evincono dalla consulenza dei due esperti, Giuseppe Surico e Francesco Rinaldi, oltre che su altro genere di accertamenti investigativi che i magistrati di Lecce hanno disposto il sequestro preventivo degli alberi di ulivo destinati all’abbattimento, secondo quanto previsto dal piano degli interventi dell’ormai ex commissario straordinario Giuseppe Silletti. Stralci della consulenza sono citati dal gip Alcide Maritati nel provvedimento con cui ieri ha convalidato il sequestro d’urgenza disposto dai pm Elsa Valeria Mignone e Roberta Licci.


«In conclusione - scrivono i consulenti di parte - i dati da noi raccolti confermano che in piante di olivo in Puglia è presente la specie batterica Xylella Fastidiosa e che la popolazione batterica che si è diffusa nel territorio salentino è assegnabile alla sottospecie 'pauca». Rilevano, però, anche due «fatti». «La sottospecie presente nel Salento è assolutamente peculiare - proseguono - diversa da ogni altra pauca di cui si ha finora conoscenza. Tale peculiarità è in massima parte dovuta al numero e al tipo di piante che sembra attaccare nel Salento».

Secondo gli esperti «un diverso ambiente, quello salentino rispetto a quello costaricano, ha permesso al batterio di esplicare un più elevato potere fitopatogeno». Aggiungono i consulenti che «la popolazione presente nel Salento non sembra costituire una popolazione omogenea». Quindi ci potrebbero essere state «non un’unica introduzione dalla Costa Rica, ma più introduzioni di Xylella, non solo dalla Costa Rica». La Xylella inoltre «potrebbe essere entrata nel Salento anche molto tempo fa, tanto da aver avuto il tempo di subire modificazioni genetiche».

Ad ogni modo, concludono: «Le ipotesi potrebbero essere queste e altre ancora, tutte da studiare, ma soprattutto è da verificare se effettivamente nel Salento sono presenti popolazioni diverse, come sembrano indicare taluni dati raccolti dagli stessi ricercatori in Puglia e mai da essi, inspiegabilmente, adeguatamente commentati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

San Pietro Vernotico, fa retromarciacon l'auto: investe e uccide la moglie

San Pietro Vernotico, fa retromarcia con l'auto: investe e uccide la moglie

 
Picerno, torna in chiesa San Roccodipinto rubato e trovato ad Amalfi

Picerno, torna in chiesa San Rocco dipinto rubato e trovato ad Amalfi

 
Martinata, fucili di precisione e pistola in casa: in cella 53enne

Martina Franca, pistole a fucili di precisione in casa: in cella 53enne

 
Gallipoli, turista 33enne ubriacoprecipita dal balcone e muore

Gallipoli, turista 33enne ubriaco
precipita dal balcone e muore

 
Blitz dei Nas in centro commercialesequestrati 500 chili di cibi asiatici

Blitz dei Nas in centro commerciale
sequestrati 500 chili di cibi asiatici

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Bari, il clan minacciava commesso per i debiti della cocaina: 3 arresti

Bari, il clan minacciava commesso per i debiti della cocaina: 3 arresti

 
«Mai con Salvini» contro Casapound, rissa sfiorata nel quartiere Libertà

Bari, aggressione a corteo antirazzista 
3 feriti. Casapound:«Ci siamo difesi»
Salvini: in galera, ma accertare i fatti

 

GDM.TV

Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 

PHOTONEWS