Lunedì 10 Agosto 2020 | 20:46

NEWS DALLA SEZIONE

L'INTERVISTA
La ricerca internazionale scommette nel Salento

La ricerca internazionale scommette nel Salento

 
SANITÀ
Copertino, cambio al vertice dell'ospedale che per primo ha vissuto il Covid

Copertino, cambio al vertice dell'ospedale che per primo ha vissuto il Covid

 
IL CASO

Lecce, un'azienda salentina diffida la maison Christian Dior

 
Ostaggi Selvaggi
«Pizzica, non solo zinghe e zanghe»

«Pizzica, non solo zinghe e zanghe»

 
contagio
Muro Leccese, tornano da vacanze in Grecia: 5 giovani positivi al Covid

Muro Leccese, tornano da vacanze in Grecia: 5 giovani positivi al Covid

 
indagini dei CC
Cavallino, aggrediscono un parente col bastone per questioni ereditarie: arrestati 70enne e 23enne

Cavallino, aggrediscono parente con bastone per questioni ereditarie: 2 arrestati

 
nel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
Il fatto
Ugento, colto da un improvviso malore si schianta contro le auto in sosta: muore 75enne

Ugento, colto da improvviso malore si schianta contro le auto in sosta: muore 75enne

 
Il fatto
Otranto, la barca si capovolge: salvati in sette

Otranto, la barca si capovolge: salvati in sette

 
Estate
Lecce, a Ferragosto ondata di turisti: si va verso il «tutto esaurito»

Salento, a Ferragosto ondata di turisti soprattutto italiani: si va verso il sold out

 
trasporti
Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLe immagini
Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

 
BariLa decisione
Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

 
PotenzaIl caso
Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

Potenza, Giuseppe Spera nominato nuovo commissario del San Carlo

 
BrindisiIncidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, i Genitori Tarantini «delusi7 dalle parole di Conte: «La città va salvata»

Arcelor Mittal, i Genitori Tarantini «delusi7 dalle parole di Conte: «La città va salvata»

 
MateraCovid 19
Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

 
LecceL'INTERVISTA
La ricerca internazionale scommette nel Salento

La ricerca internazionale scommette nel Salento

 
BatMALASANITÀ
Barletta, «Il ricovero-odissea di mia sorella tra attese e mancanza di acqua e cibo»

Barletta, «Il ricovero-odissea di mia sorella tra attese e mancanza di acqua e cibo»

 

i più letti

Squinzano, fuoco a pregiudicato
mentre era con famiglia: 4 arresti

carabinieri

SQUIINZANO (LECCE) - Tentarono di uccidere un pregiudicato sparandogli contro diversi colpi di pistola mentre era su un’automobile insieme con la compagna incinta (che venne ferita ad una spalla) e i loro due figli di 3 e 5 anni. Con questa accusa quattro persone sono state arrestate dai carabinieri perchè ritenute responsabili di tentato omicidio aggravato e porto illegale di arma da fuoco. Gli arresti (due in carcere e due ai domiciliari) sono stati eseguiti da militari della compagnia di Campi Salentina, in collaborazione col reparto operativo di Lecce e la compagnia di Brindisi, in base ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Lecce Cinzia Vergine.
I fatti risalgono alla notte tra il 13 e il 14 maggio 2014 quando i quattro convocarono con una scusa in un bar di Squinzano il pregiudicato brindisino Antonio Rizzello, di 24 anni. Dopo averlo accusato di un furto commesso giorni prima, non ottenendo una confessione, i quattro lo picchiarono con pugni e calci. L’uomo riuscì però a mettere in fuga gli aggressori minacciandoli con una pistola (risultata poi giocattolo) datagli dalla compagna, incinta al quinto mese di gravidanza, accorsa in suo aiuto. La coppia riuscì quindi ad allontanarsi a bordo della loro auto su cui si trovavano anche i loro due bambini. L’auto venne però raggiunta poco dopo, sulla strada provinciale Torchiarolo-Squinzano, da due automobili con a bordo cinque persone che spararono diverse volte colpendo la donna alla spalla sinistra. Le indagini hanno accertato che gli aggressori spararono pur essendo consapevoli della presenza dei due bambini e dello stato di gravidanza della donna

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie