Sabato 25 Giugno 2022 | 13:18

In Puglia e Basilicata

IL SOCCORSO

Viaggio miracoloso sui Monti Dauni: nasce una bambina sull'ambulanza del 118

Viaggio miracoloso sui Monti Dauni: nasce una bambina sul 118

I soccorritori della donna partoriente davanti al loro 118 Ivan Napolitano e Marco Pecoriello

Una donna marocchina partorisce a bordo dell'ambulanza con l'aiuto del personale sanitario. La bella notizia nel tragitto tortuoso da Motta a Foggia

18 Giugno 2022

Redazione online

FOGGIA - Parto miracoloso a bordo del 118. E' la storia di questa notte che giunge dal Foggiano. La storia parte dal paese di Motta Montecorvino, da dove alle 3.10 è partita una chiamata al 118 di Foggia da una donna in procinto di partorire. Immediatamente è giunta sul posto l'ambulanza del servizio di emergenza di presidio a Motta con autista (Marco Pecoriello) e paramedico (Ivan Napolirano), a qui è seguito successivamente l'arrivo dell'automedica con medico ed infermiere, inviata come da protocollo di «codice rosso» dalla stazione del 118 della «confinante» Volturino. Dalla cittadina di 651 abitanti, adagiata su una collina a 662 metri di altezza, l'ambulanza del 118, con a bordo autista, soccorritore, medico e infermiere, è partita alla volta del Policlinico «Riuniti» di Foggia. Durante il viaggio su una via non proprio agevole lunga una quarantina di chilometri, specie per i saliscendi dalla collina dauna, è avvenuta la clamorosa sorpresa: la marocchina ha dato alla luce la sua bambina durante il viaggio, con i soccorritori che hanno aiutato la mamma nel parto. Ora mamma e figlia sono in «convalescenza» post parto in ottime condizioni all'ospedale del capoluogo foggiano.

«Un’altra splendida notizia, come tante ne registriamo durante il nostro lavoro – commenta il direttore della centrale operativa 118 di Foggia, Stefano Colelli –. Ancora una volta protagonisti gli operatori del Servizio 118 di Foggia. Medici e operatori di centrale stanno sempre più riallacciando quel rapporto di collaborazione interrotto da tempo tra la Centrale Operativa e il territorio. Un territorio in cui, però, è quanto mai necessario potenziare il servizio per renderlo pienamente efficace attraverso una adeguata dotazione di personale che, peraltro, è costretto a operare in scenari anche complessi se si pensa alla percorribilità di molte strade dei Monti Dauni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725