Giovedì 06 Ottobre 2022 | 03:16

In Puglia e Basilicata

Domani a Polignano

Il Turismo in Puglia, tra lavoro e speranze

Cgil Puglia, Gesmundo: «Decreto agosto difende lavoratori più deboli»

Convegno Cgil con esperti e operatori del settore

05 Luglio 2021

Redazione online

BARI - Un settore fondamentale per l’economia pugliese con più di 52mila imprese della filiera che occupano 135mila unità e che prima dello scoppio della pandemia del coronavirus impattava per 6,5 miliardi sui consumi finali. Parliamo del turismo che sviluppa 9 miliardi di valore aggiunto, circa il 13,6% del totale. Nonostante questi numeri, si tratta tuttavia di un settore contraddistinto da precariato, sommerso, sotto salario e diritti negati. I dati parlano chiaro: lo scorso anno sulle 892 attività di servizi, alloggio e ristorazione, oggetto di ispezione dell’Ispettorato nazionale del Lavoro, il 76 per cento delle imprese è risultata non in regola, e su 1100 lavoratori interessati dai controlli, il 40 per cento era in nero. Il paradosso è che questo accade proprio in un comparto dove le professionalità sono elemento di soddisfazione fondamentale nella percezione del turista sulla qualità dei servizi e della vacanza. Diventa allora indispensabile parlare di formazione, di professionalità adeguate e riconosciute sul piano contrattuale, così come non è più procrastinabile denunciare le violazioni che fanno dumping ai danni delle attività serie che operano nel rispetto delle norme. Saranno questi gli argomenti su cui dibatteranno gli ospiti dell’iniziativa “turismo, lavoro e diritti” moderata dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Vincenzo Sparviero, organizzata da Cgil Puglia insieme alle categorie Filcams, Flc, Nidil, in programma a Polignano DOMANI martedì 6 luglio a partire dalle ore 10 nell’istituto professionale alberghiero Domenico Modugno. Dopo i saluti della dirigente Margherita Manghisi, relazioneranno: Maria Giorgia Vulcano (Coordinatrice Nidil Cgil Puglia), Barbara Neglia (Segretaria Generale Filcams Cgil Puglia), Cludio Menga (Segretario Generale Flc Cgil Puglia). Seguiranno gli interventi di studenti e lavoratori, alle cui domande risponderanno: Massimo Bray (Assessore Cultura e Turismo Regione Puglia), Sebastiano Leo (Assessore Formazione e Lavoro Regione Puglia), Francesco Caizzi (vice Presidente Nazionale Federalberghi), Giuseppe Coppola (imprenditore del settore turismo), Massimo Salomone (Coordinatore Turismo Confindustria Puglia), Domenico Vitto (Presidente Anci Puglia e sindaco di Polignano), Giuseppe Achille (vice Presidente Rete Nazionale Istituti Alberghieri). Le conclusioni sono affidate al Segretario Generale della Cgil Puglia Pino Gesmundo.


 


Al termine dell’iniziativa, taglio del nastro di “OK LAVORO” LO SPORTELLO VIRTUALE CHE SARÀ OPERATIVO DA SUBITO 24 ORE SU 24 per essere in contatto con le compagne i compagni che forniscono tutele fiscali e assistenza legale a tutti quei lavoratori non solo del settore turismo, ma anche dello sport e dello spettacolo che abbiano bisogno di chiarimenti su contratti, prestazioni previdenziali o vogliano denunciare condizioni di sfruttamento 


 


Sarà possibile seguire i lavori che si svolgeranno in presenza, anche in diretta streaming sui canali social della Cgil Puglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725