Giovedì 23 Settembre 2021 | 17:30

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il caso

Allarme variante Coronavirus «inglese», la Regione: «Nessun volo oggi da Inghilterra e Irlanda»

Confermato l'obbligo di tampone per chi è arrivato negli ultimi 14 giorni

Aeroporti, le carte dell'accordo la Puglia vuole il 50 per cento  «Documenti pronti a fine anno»

BARI -  Aeroporti di Puglia comunica che oggi non sono arrivati voli diretti da Gran Bretagna e Irlanda del Nord negli scali pugliesi. Mediamente erano due i collegamenti settimanali con la Gran Bretagna. Sono già in corso le procedure, da parte dell’Usmaf attraverso Adp, per acquisire dalle compagnie aeree che hanno effettuato voli provenienti da queste destinazioni gli elenchi dei passeggeri arrivati negli ultimi 14 giorni, in modo tale che i Dipartimenti di Prevenzione delle Asl possano contattarli e convocarli per l’effettuazione del tampone, secondo quanto previsto dall’ordinanza firmata oggi dal ministro della Sanità.
«I tamponi effettuati nei cittadini rientrati da UK - dichiara l'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco - saranno inviati all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata per il sequenziamento al fine della identificazione della nuova variante. Al momento nessuno dei ceppi isolati negli scorsi mesi in Puglia presenta la variante inglese». 

Intanto è allarme in Italia per la ‘variante inglese’ del Covid che è stata isolata anche in Italia, nei laboratori dell’Ospedale militare del Celio di Roma. Lo anticipa, con un sua esclusiva, il Tg1. Il Dipartimento scientifico del Policlinico militare del Celio, che in questa emergenza sta collaborando con l’Istituto superiore di Sanità, ha sequenziato il genoma del virus sars-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane nel Regno Unito. È quanto si afferma in una nota del ministero della Salute. “Il paziente e il suo convivente rientrato – si legge nella nota – negli ultimi giorni dal Regno Unito con un volo atterrato presso l’aeroporto di Fiumicino, sono in isolamento e hanno seguito, insieme agli altri familiari e ai contatti stretti, tutte le procedure stabilite dal ministero della Salute”.

L’Oms: “Siamo in stretto contatto col Regno Unito sulla mutazione del virus” - Sulla nuova variante del Covid identificata nel Regno Unito questa mattina è intervenuta anche l’Oms, dichiarando di essere in “stretto contatto” con le autorità britanniche. L’Oms ha spiegato che il Regno Unito sta condividendo le informazioni dagli studi in corso sulla mutazione e ha promesso di aggiornare a riguardo gli Stati membri e l’opinione pubblica, “man mano che si apprendono caratteristiche di questa variante e le sue implicazioni”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie