Giovedì 11 Agosto 2022 | 12:54

In Puglia e Basilicata

In aula

Scuola, in Puglia la campanella suonerà il 24 settembre, i lucani in classe il 14. Ma è polemica

Scuola, in Puglia la campanella suonerà il 24 settembre, i lucani in classe il 14. Ma è polemica

In Basilicata scatta la proposta di spostare l’avvio delle lezioni al 24 settembre come in Puglia, dove le lezioni inizieranno a seguito delle elezioni regionali per permettere la sanificazione del aule

29 Agosto 2020

Redazione online

La data di avvio dell’anno scolastico, in Basilicata, potrebbe cambiare, dal 14 al 24 settembre (in quest’ultimo caso, con fine delle lezioni l’11 giugno 2021): tale prospettiva sta prendendo corpo per due motivi principali. Il primo riguarda l’allestimento delle aule, il secondo è legato al trasporto degli studenti verso gli edifici scolastici.
Nei giorni scorsi, l’assessore regionale ai trasporti, Donatella Merra, ha indicato la strada del 50 per cento delle lezioni in presenza per gli studenti delle scuole superiori, proprio per motivi legati alle capacità dei trasporti. Merra ha evidenziato che «la maggior parte» di loro «viaggia sui mezzi di trasporto con percorrenze che superano nella maggior parte dei casi i 15 minuti». Tale situazione «per forza di cose" imporrebbe lezioni in presenza solo per il 50 per cento degli studenti.
Dall’altra parte, l’assessore all’istruzione, Francesco Cupparo, ha reso noto che la Regione «ha avviato l’iter di consultazione» per valutare lo spostamento al 24 settembre della data di inizio delle lezioni, proprio «per consentire tempi maggiori per l’organizzazione complessiva al fine di assicurare la riapertura delle scuole in sicurezza». Una decisione sarà presa dalla giunta regionale lucana alla fine della consultazione, «con la piena condivisione - ha spiegato Cupparo - delle organizzazioni sindacali e di tutti i soggetti componenti il tavolo interistituzionale».

Le scuole in Puglia inveve apriranno il 24 settembre, dopo le elezioni Regionali. La decisione è stata presa dalla Giunta regionale pugliese lo scorso luglio per permettere l’allestimento dei seggi negli istituti scolastici: al momento, infatti, è questa l’ipotesi, anche se molto dipenderà dalla evoluzione della pandemia di Coronavirus. Non è escluso che, in base all’andamento epidemiologico, possano essere individuate altre sedi e immobili, se dovesse essere necessario. La Regione Puglia ha approvato il nuovo calendario scolastico a luglio: si inizia il 24 settembre, due giorni dopo le elezioni regionali per permettere anche la sanificazione degli ambienti; la chiusura invece è fissata per l’11 giugno 2021. Le scuole d’infanzia, invece, potranno proseguire le attività sino al 30 giugno 2021. In tutte le scuole le lezioni saranno sospese, oltre che per le festività nazionali, anche il 7 dicembre, dal 23 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 (vacanze natalizie), dal primo aprile 2021 al 6 aprile 2021 (vacanze pasquali).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725