Lunedì 10 Maggio 2021 | 20:44

NEWS DALLA SEZIONE

L'emergenza
Disabili gravi, 800 euro al mese fino al 30 giugno

Disabili gravi, 800 euro al mese fino al 30 giugno

 
Il caso
Vaccini: inchiesta «furbetti», conclusi gli interrogatori a Bari

Vaccini: inchiesta «furbetti», conclusi gli interrogatori a Bari

 
l'inchiesta
Arresti comune Foggia: ex consigliere ottiene domiciliari

Arresti comune Foggia: ex consigliere ottiene domiciliari

 
L'emergenza
Scuola, il Tar Puglia deciderà il ritorno in presenza

Scuola, il Tar Puglia deciderà il ritorno in presenza

 
edilizia giudiziaria
Bari, tre sedi provvisorie per il polo penale

Bari, tre sedi provvisorie per il polo penale

 
Covid
Vaccini: in 3 ore in Puglia quasi 7mila prenotati tra over50

Vaccini: in 3 ore in Puglia quasi 7mila prenotati tra over50

 
la situazione
Basilicata gialla, e ora scommessa «turismo covid free»

Basilicata gialla, e ora scommessa «turismo covid free»

 
Covid
Vaccini, in Puglia somministrato il 92,1% delle dosi

Vaccini, in Puglia somministrato il 92,1% delle dosi

 
L'inchiesta
Corsano, incarichi e tangenti: a giudizio sette persone

Corsano, incarichi e tangenti: a giudizio sette persone

 
Elezioni regionali
Il Tar Puglia accoglie il ricorso di Sergio Blasi (Pd)

Il Tar Puglia accoglie il ricorso di Sergio Blasi (Pd)

 
Giallorossi
Niente da fare per il Lecce, a Empoli sconfitto 2-1

Niente da fare per il Lecce, a Empoli sconfitto 2-1 IL VIDEO

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggial'inchiesta
Arresti comune Foggia: ex consigliere ottiene domiciliari

Arresti comune Foggia: ex consigliere ottiene domiciliari

 
PotenzaCovid
Vaccini: poche dosi, domani a Potenza stop Pfizer e Moderna

Vaccini: poche dosi, domani a Potenza stop Pfizer e Moderna

 
Bariedilizia giudiziaria
Bari, tre sedi provvisorie per il polo penale

Bari, tre sedi provvisorie per il polo penale

 
LecceL'inchiesta
Corsano, incarichi e tangenti: a giudizio sette persone

Corsano, incarichi e tangenti: a giudizio sette persone

 
BatDiversamente abili
Barletta, posto auto per disabili ... cartello fai da te

Barletta, posto auto per disabili ... cartello fai da te

 
TarantoPolizia
Taranto polizia

Taranto: spaccio di droga, arrestati zii e nipote

 
MateraVaccini
Matera, il bilancio di AstraNight: solo 250 dosi somministrate, ce n'erano 750

Matera, il bilancio di AstraNight: solo 250 dosi somministrate, ce n'erano 750

 

i più letti

Ecosistema

Potenza e Matera stanno "bruciando": negli ultimi 50 anni 2 gradi in più

Insieme al 65% delle province italiane hanno superato l’incremento medio europeo di 1,99°

Caldo record in tutta la Puglia: picchi di 36 gradi a Foggia

Matera e Potenza - Le città bruciano. Non in senso letterale, ma quasi. Non stiamo parlando, infatti, di incendi improvvisamente scoppiati ma delle temperature medie che a Potenza e, soprattutto, a Matera, hanno subito preoccupanti incrementi negli ultimi cinquant’anni. A dirlo è una indagine dell’osservatorio Balcani-Caucaso-Transeuropa, basata su dati prodotti da Copernicus e dallo European Centre for medium range weather Forecasts, diffusa dal movimento Eumans!, fondato da Marco Cappato.

Potenza e Matera, infatti, insieme al 65% delle 110 province italiane testate, hanno superato l’incremento medio europeo di temperatura, che è stato di 1,9° centigradi. Tra le due province lucane, quella che ha subito il maggior incremento delle temperature è Matera, che si trova al trentesimo posto tra le province italiane e che ha fatto registrare un incremento di oltre 2,4 gradi nella temperatura media. La provincia di Potenza occupa, invece, il 61esimo posto nell’elenco, ma non ingannino le trenta e più posizioni di distacco. Anche nel capoluogo di regione più alto d’Italia le temperature medie hanno subito una impennata. L’incremento, negli ultimi cinquant’anni, è stato di oltre 2,1 gradi.

Il poco ambito primato per il maggiore riscaldamento in Italia è appannaggio della provincia di Brindisi che, secondo quanto riporta l’osservatorio, ha subito un riscaldamento di ben 3,12°. Ma la situazione è particolarmente difficile anche nelle città metropolitane come Roma e Milano, che occupano il secondo e il quarto posto, con incrementi rispettivi di 3,07 e 2,85 gradi. Le province che hanno registrato il minor incremento di temperatura sono Olbia (1,03°) e Trapani (1,18°). A livello regionale il maggior incremento delle temperature è stato registrato nel Lazio (+2,66°), seguito dal Trentino Alto Adige (+2,57°) e dalla Lombardia (+2,56°).

L’idea lanciata dal movimento Eumans! per fermare il riscaldamento globale è una proposta legislativa sulla quale si stanno raccogliendo firme per la presentazione alla commissione europea, per tassare le emissioni di Co2 riducendo le tasse sul lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie