Lunedì 15 Agosto 2022 | 08:18

In Puglia e Basilicata

Verso il voto

Regionali 2020, ministra Catalfo: «M5s, nessuna trattativa in corso. Si corre da soli»

Regionali 2020, ministra Catalfo: «M5s, nessuna trattativa in corso. Si corre da soli»

la rappresentante del Governo è intervenuta alla inaugurazione a Bari del comitato elettorale di Antonella Laricchia, candidata presidente M5S alle prossime elezioni regionali

11 Luglio 2020

Redazione online

BARI - «Non credo che ci sia alcuna trattativa in corso. Si corre da soli ma in modo consapevole, poi, quando ci saranno i risultati, si governa insieme, maggioranza e opposizioni per rilanciare il Paese».

Ha risposto così la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, intervenendo alla inaugurazione a Bari del comitato elettorale di Antonella Laricchia, candidata presidente M5S alle prossime elezioni regionali in Puglia, alla domanda su una possibile interlocuzione con il governatore uscente Michele Emiliano.

«Quando si governa - ha detto la ministra - lo si fa da maggioranza e da opposizione in modo consapevole e coordinato. Questo dovrebbe avvenire a livello nazionale e, al di là dei risultati, anche a livello regionale, soprattutto in questo momento così difficile per il Paese in cui sia maggioranza che opposizioni devono essere coese per rilanciare il Paese, per farlo uscire dalla situazione di emergenza in cui si trova».

«IN PUGLIA PUNTIAMO SUL LAVORO» - «In Puglia puntiamo tutto, come già stiamo facendo a livello nazionale, sul lavoro. Sappiamo quali sono le difficoltà del Sud, quanto bisogna puntare sullo sviluppo di questi territori, sulla fiscalità di vantaggio, sulla formazione, sugli strumenti che possano consentire a coloro che sono rimasti fuori dal contesto lavorativo di essere reinseriti e anche, in conseguenza di quello che è avvenuto o che potrebbe avvenire con l’emergenza Covid, sia a livello nazionale che regionale, accompagneremo a strumenti di sostegno al reddito politiche attive del lavoro», ha anche detto la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo.

«A questo - ha aggiunto - va collegata un’attenzione particolare per gruppi vulnerabili come i giovani e le donne che, soprattutto nei territori del meridione, sono rimasti ancora più indietro rispetto agli altri territori. Quindi vanno fatte azioni mirate a livello nazionale ma anche regionale per collegarli al mondo del lavoro. Questo lo si fa solo se si agisce in sinergia, se c'è un piano chiaro». 

VITO CRIMI (M5S):«IN PUGLIA TANTE FERITE APERTE» -  «In Puglia ci sono tanti temi aperti, tante ferite ancora aperte, anche per noi del M5S, alcune battaglie che abbiamo condotto e che poi alla fine non ci hanno portato a raggiungere il risultato massimo che avremmo voluto. Ma questo non ci deve far demordere. Noi ogni giorno sposiamo le battaglie dei cittadini, non delle lobby, e le portiamo avanti a prescindere dagli ostacoli». Lo ha detto il capo politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, intervenendo via Skype alla inaugurazione a Bari del comitato elettorale di Antonella Laricchia.

Crimi ha concluso i suoi saluti «con l'augurio di poter venire a festeggiare Antonella come nostra prima presidente donna e come prima presidente donna in Puglia, una mamma della Puglia. Un pò come Conte è stata la nostra sorpresa, il nostro avvocato del popolo, domani la Puglia potrebbe avere una persona che la porta avanti come si conduce la buona amministrazione di una famiglia».

LARICCHIA: «LA POLITICA NON È SCAMBIO POLTRONE» - «Per Emiliano e per quelli come lui, anche per Fitto, la politica è uno scambio di poltrone. Questo a noi non interessa, noi abbiamo sempre messo al centro i temi». Lo ha detto Antonella Laricchia, candidata M5S presidente della Regione Puglia alle prossime elezioni, rispondendo in occasione della inaugurazione del suo comitato elettorale a Bari alla domanda su una ipotesi di accordo con il governatore uscente Michele Emiliano. "Non mi farò comprare - ha detto - da certe lusinghe che si fanno sempre più insistenti. Ho rifiutato l’assessorato all’Ambiente da Michele Emiliano già cinque anni fa. Mi offrì l'assessorato e in cambio, cito testualmente le sue parole, si sarebbe 'accontentato di una astensione su tutte le altre materiè».

Laricchia ha però spiegato che «noi abbiamo fatto per primi un invito a tutte le forze politiche sui temi che rispettino i nostri requisiti, per esempio di legalità, su quello non si transige. Il mio progetto è aperto a tutte le forze politiche, sia nella redazione del programma sia nella squadra, ma mettendo al centro i temi, gli interessi dei pugliesi e regole certe che la vecchia politica non potrà mai rispettare». «Questa regione - ha detto - altri cinque anni di M5S all’opposizione non se li può permettere, e neanche altri cinque anni di finte maggioranze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725