Venerdì 07 Maggio 2021 | 03:25

NEWS DALLA SEZIONE

La diretta
Con Toti e Tata San Nicola in tempi di Covid

Con Toti e Tata San Nicola in tempi di Covid. Rivedi la puntata

 
Corruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
Covid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
Covid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
Mafia
Cantieri edili a Bari nelle mani di Savinuccio

Cantieri edili a Bari nelle mani di Savinuccio

 
Lotta al virus
Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 877 nuovi casi su quasi 12mila test (7,3%). Altri 27 decessi, continua il calo dei contagi

Coronavirus, in Puglia 877 nuovi casi su quasi 12mila test.  Altri 27 decessi, continua il calo dei contagi Imminenti le vaccinazioni under 60 

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 140 positivi e un decesso nelle ultime 24 ore

Coronavirus, in Basilicata 140 positivi e un decesso nelle ultime 24 ore

 
Nel Brindisino
Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCorruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
NewsweekLa curiosità
Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

 
FoggiaCovid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
PotenzaCovid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
LecceL'iniziativa
Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

 
PotenzaL'iniziativa
Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

 
TarantoLa città invivibile
Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo50enne denunciato dalla Polizia di Stato

Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo
50enne denunciato dalla Polizia di Stato

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

 

perquisizioni e sequestri

Foggia, appalti Sanità, indagati per turbativa d'asta manager di Asl e Riuniti

L’ipotesi è che quattro appalti milionari siano stati truccati per favorire due professionisti e altrettante imprese

La visita è stata rinviata? Lo comunica il telegramma

BARI - L’ipotesi è che quattro appalti milionari della sanità siano stati truccati per favorire due professionisti e altrettante imprese. Il sospetto è che questo sia avvenuto in cambio di regali o promesse di qualche genere. È il motivo che lunedì ha portato la Finanza, su delega della Procura di Foggia, a perquisire alcune persone tra cui i direttori generali della Asl di Foggia, Vito Piazzolla, e degli Ospedali Riuniti, Vitangelo Dattoli. I due manager sono indagati a vario titolo, insieme ad almeno altre quattro persone, di turbata libertà degli incanti e turbata libertà di scelta del contraente.

La differenza tra le due ipotesi di reato è che la seconda si riferisce a un intervento fraudolento effettuato già nella fase di predisposizione di un appalto pubblico. Ovvero quello che, secondo il pm Anna Landi, sarebbe avvenuto nel caso dell’incarico per la progettazione esecutiva dell’intervento in partenariato pubblico-privato di efficientamento energetico dei Riuniti, incarico affidato a un ingegnere locale (anche lui indagato) prevedendo - secondo quanto ipotizza l’accusa - requisiti ad hoc nel bando di gara. Le altre procedure del Policlinico foggiano finite nel mirino delle indagini riguardano la gara per la riqualificazione di viale Giotto (in particolare, l’affidamento diretto dell’incarico di progettazione) e quella da 2,2 millanciata in estate per otto nuove sale operatorie, vinta (l’aggiudicazione provvisoria è di novembre) dall’Ati Siram-Aileg con un ribasso del 9,14% (l’altra concorrente aveva offerto il 20%).
Il coinvolgimento della Asl di Foggia sembrerebbe invece collegato ad un altro appalto dei Riuniti, quello per il trasporto aereo di organi, tessuti e campioni biologici e pazienti destinatari di trapianti che è stata aggiudicata giusto ieri, ad un operatore del settore, per un importo di circa 2 milioni di euro. La gara riguarda un servizio che deve coprire le esigenze di tutta la Puglia, ed è stata svolta con l’adesione della Asl di Foggia e del Policlinico di Bari.
I finanzieri hanno svolto perquisizioni nelle abitazioni e negli uffici degli indagati, acquisendo tra l’altro i telefoni cellulari dei due direttori generali Dattoli, 61 anni, di Triggiano, e Piazzolla, 61 anni, di Barletta. L’indagine, a quanto sembra, sarebbe nata da alcune intercettazioni disposte nel fascicolo che ha riguardato Angelo e Napoleone Cera, padre e figlio, finiti ai domiciliari in ottobre con l’accusa di aver tentato di truccare alcuni appalti (in quel fascicolo è indagato anche Piazzolla): i due politici Udc sono comunque assolutamente estranei a queste nuove accuse. Le perquisizioni, i cui esiti sono al vaglio della Procura di Foggia, avevano l’obiettivo di riscontrare le ipotesi di accusa: il sequestro ha riguardato (oltre che i cellulari) anche i computer in uso ai manager e ad altri indagati (tra cui un dirigente della Asl di Foggia) e numerosi documenti.

La sanità, in particolare quella foggiana, torna dunque nel mirino delle indagini. Fonti della Regione fanno sapere che il governatore Michele Emiliano, informato separatamente dai due direttori generali tra lunedì sera e martedì mattina, ha chiesto una relazione dettagliata sui fatti e si riserva di effettuare eventuali valutazioni, compresa la possibilità di chiederne le dimissioni se ne dovesse sussistere l’opportunità. «Attendiamo con la massima fiducia la conclusione delle indagini», dice però l’avvocato di Dattoli, Antonio La Scala, mentre Piazzolla non ha ritenuto di dover rispondere alle telefonate e ai messaggi della «Gazzetta».

------------------------------------------------------------------------------------

«ASSOLUTAMENTE ESTRANEO A QUALSIASI ADDEBITO» - Il dg della Asl di Foggia, Vito Piazzolla, indagato assieme al dg del Policlinico Riuniti di Foggia, Vitangelo Dattoli, si dichiara «assolutamente estraneo a qualsiasi addebito» e ribadisce la «correttezza che ha sempre contraddistinto» il suo operato. «Nell’esprimere la massima fiducia nella Magistratura - è detto in una nota della Asl - il direttore generale resta a disposizione degli organi inquirenti per ogni eventuale chiarimento».

Il riferimento è all’indagine della magistratura che riguarda quattro gare. Tra queste - precisa la Asl - la gara regionale del giugno 2018 "per l’affidamento del servizio di trasporto aereo di organi ed equipe medica per attività di prelievo e trapianto di organi" degli Ospedali Riuniti di Foggia e del Policlinico di Bari, «nonché di pazienti pugliesi convocati a trapianto extraregione e di trasporti sanitari in urgenza». «Gara - conclude il comunicato - che ha visto capofila inizialmente il Policlinico di Bari, azienda sede del Centro Regionale Trapianti, e, successivamente, il Policlinico Riuniti di Foggia».

Nell’inchiesta - sempre secondo fonti di stampa - i due manager sono indagati a vario titolo, insieme ad altre quattro persone, per turbata libertà degli incanti e turbata libertà di scelta del contraente. Oltre al servizio di trasporto aereo di organi, le gare all’attenzione della Procura di Foggia sono quelle relative al rifacimento di otto sale operatorie degli 'Ospedali Riunitì, per il rifacimento energetico dello stesso nosocomio e per la riqualificazione di viale Pinto, che collega strutture della stessa Asl.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie