Lunedì 13 Luglio 2020 | 01:34

NEWS DALLA SEZIONE

Sparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Calcio serie A
Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

 
calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 
Dati nazionali
Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

 
tragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Regionali
Barletta, «Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»

«Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»: via alla campagna di Scalfarotto

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

 
Editoria
Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

 
turismo
Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

 
Calcio
«Lecce, non spegnere la scintilla anti-Lazio»

«Lecce, non spegnere la scintilla»: contro il Cagliari serve un match eccezionale

 
il caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariSparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Foggiatragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Brindisil'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
Tarantosbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
MateraManutenzione
Matera, la vasca della Villa non più una palude

Matera, la vasca della Villa non più una palude

 
PotenzaCentro storico
Potenza, tavoli e locali all’aperto . La piazza rivive causa Covid

Potenza, tavoli e locali all’aperto. La piazza rivive dopo il Covid

 
Lecceil caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

Agricoltura

Xylella, per Ue: «La sputacchina rischia di causare danni per oltre 5 mld»

Pubblicata lista dei patogeni prioritari, il batterio killer è la minaccia numero 1

ulivi colpiti da xylella

BARI - Se si propagasse in Europa, la Xylella fastidiosa, il batterio responsabile del disseccamento rapido degli ulivi in Puglia, potrebbe portare danni alle produzioni da oltre 5 miliardi di euro, mettendo a rischio quasi 300mila posti di lavoro nell’Ue. E’ quanto emerge dalla lista degli organismi nocivi prioritari dell’Ue, curata dal Centro comune di ricerca (Ccr) della Commissione europea e dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) e pubblicata oggi. Dall’elenco risulta che la xylella fastidiosa è il patogeno vegetale dall’impatto potenziale maggiore in termini economici, ambientali e sociali in Europa, in cima alla lista Ue dei venti patogeni 'osservati specialì da parte dei Paesi membri. Al secondo posto figura il coleottero giapponese, specie rinvenuta anche in Italia nel 2014, e quindi la mosca orientale della frutta, segnalata in Campania a inizio 2019. «La lista degli organismi da quarantena prioritari - spiega Sara Tramontini dell’Efsa - è uno strumento per favorire la preparazione e la reazione rapida degli stati membri in caso di emergenza, con sforzi aggiuntivi a livello nazionale verso un numero limitato di specie, quelle appunto dette prioritarie».

Secondo le nuove regole sulla protezione contro gli organismi nocivi per le piante, che entreranno in vigore a partire dal 13 dicembre, i paesi membri dovranno presentare un’indagine annuale ed elaborare piani che individuano precise responsabilità e misure da adottare per ognuno dei 20 organismi nocivi prioritari in grado di entrare e insediarsi nel territorio nazionale. L’elenco preparato da Ccr e Efsa si basa su un indice sintetico unico al mondo, che tiene in considerazione le perdite potenziali in termini di resa e qualità dei raccolti e dei costi delle misure di controllo. Ma comprende anche i danni nelle aree urbane (ad esempio alberi sulle strade o in città), ecosistemi forestali, effetti sui prezzi dei prodotti agricoli sui mercati nazionali ed internazionali e la probabilità di restrizioni imposte dai partner commerciali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie