Venerdì 18 Ottobre 2019 | 13:40

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo la protesta
I pescatori pugliesi sospendono lo sciopero

I pescatori pugliesi sospendono lo sciopero

 
Stalking
Bitonto, perseguitava la ex moglie: arrestato stalker 55enne

Bitonto, perseguitava la ex moglie: arrestato stalker 55enne

 
Tentato omicidio
San Severo, lite tra rivali finisce a coltellate: ferito giovane, è grave

San Severo, lite tra rivali finisce a coltellate: ferito giovane, è grave

 
Il caso
Allarme cinghiali, Cia denuncia: «Danni nei campi del Tarantino»

Allarme cinghiali, Cia denuncia: «Danni nei campi del Tarantino»

 
Paura a Japigia
Bari, pitbull senza guinzaglio in pizzeria: azzanna cagnolino e lo uccide

Bari, pitbull senza guinzaglio in pizzeria: azzanna cagnolino e lo uccide

 
Il caso
Auto e moto rubate a Bari e smembrate a Cerignola: maxisequestro, denunciato 26enne

Auto e moto rubate a Bari e smembrate a Cerignola: maxisequestro, denunciato 26enne

 
La beffa
Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

 
Il caso
Foggia, 26 tifosi denunciati per incidenti dopo match con Verona: scattano i Daspo

Foggia, 26 tifosi denunciati per incidenti dopo match con Verona: scattano i Daspo

 
Migranti
Salento, due sbarchi in poche ore: in 81 arrivano a bordo di una barca a vela

Salento, due sbarchi in poche ore: in 81, tra curdi e iracheni, a bordo di un veliero

 
Viaggio nella sanità
Bari, emergenza medici di base: sono pochi e presi d’assalto

Bari, emergenza medici di base: sono pochi e presi d’assalto

 
Lotta alla droga
Venosa, scoperta maxi piantagione di 11mila piante di canapa indiana: 5 arresti

Venosa, maxi piantagione di 11mila piante di canapa: 5 arresti
Sequestrati 118 chili di marijuana VD

 

Il Biancorosso

Domenica
Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLotta al degrado
Bari San Girolamo, ecco un nuovo murale per colorare il mercato

Bari San Girolamo, ecco un nuovo murale per colorare il mercato

 
PotenzaIl caso
Truffe online ai danni di anziani ne Potentino: 3 denunce

Truffe online ai danni di anziani nel Potentino: 3 denunce

 
TarantoIl caso
Taranto, spaccia ovuli di hashish mentre è ai domiciliari: in manette 24enne

Taranto, spaccia ovuli di hashish mentre è ai domiciliari: in manette 24enne

 
MateraLa struttura
Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

 
Leccela mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
BrindisiLa beffa
Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

 
BatIl caso
Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

 

i più letti

La decisione

Caccia, da Consiglio di Stato stop in Puglia, ma solo per alcune specie

Chiarimenti dopo sospensione cautelare. Udienza il 17/10

Basilicata, il Tar cancellail calendario della caccia

BARI - Riguarda solo alcune specie e non tutte lo stop alla caccia deciso dal Tar Puglia e confermato in via cautelare dal Consiglio di Stato, che ha sospeso il calendario venatorio della Regione 2019/2020 almeno fino al 17 ottobre, quando si terrà a Palazzo Spada l’udienza di merito inizialmente fissata per il 24 ottobre. Lo ha spiegato il Consiglio di Stato accogliendo l’istanza di chiarimenti formulata dall’avvocato Giovanni Pellegrino, difensore delle Aziende Faunistiche Venatorie 'Fiorè e 'Frigolè, con riferimento al provvedimento emesso nei giorni scorsi, con il quale lo stesso Consiglio di Stato aveva rigettato la richiesta di revoca della sospensione del calendario venatorio della Regione Puglia.

Il Consiglio di Stato ha chiarito che il decreto cautelare emesso il 4 ottobre non sospende per intero il calendario venatorio, che avrebbe comportato la interdizione assoluta all’esercizio della caccia, ma «nelle sole parti» oggetto di appello. Nel dettaglio restano sospesi, spiega l’avvocato Pellegrino, «la caccia alle specie Moriglione e Pavoncella che Ispra ritiene specie a forte criticità di rischio», «la posticipazione al 29 gennaio della chiusura della caccia al Tordo e alla Cesena», «l'uso del piombo nella caccia agli ungulati, Cervidi e Bolidi», «l'addestramento cani da caccia durante i mesi di febbraio e marzo». Per il resto la Regione potrà riaprire la stagione di caccia.

Nella richiesta di chiarimenti il legale definiva una «misura gravemente penalizzante» per il settore «la totale interdizione dell’esercizio venatorio in Puglia per l’intero mese di ottobre, il che a fronte di una stagione venatoria limitata ad un quadrimestre provocherebbe all’intero settore anche economico ed imprenditoriale un danno irreparabile», tenuto conto anche del fatto che «aziende, economia, singoli cacciatori hanno pagato i relativi contributi rispetto alla stagione venatoria». 

GIUNTA PUGLIA: OK A RIPRESA ATTIVITÀ VENATORIA - La Giunta regionale della Puglia ha modificato il calendario venatorio, consentendo la ripresa della caccia per la stagione in corso, all’indomani delle precisazioni del Consiglio di Stato che ha indicato per quali specie ed attività il calendario resta al momento sospeso in via cautelare. Ciò permetterà «ai cacciatori di riprendere l'attività su tutto il territorio regionale nel rispetto delle indicazioni di ISPRA, l’Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale. L’impegno del Governo regionale - si legge in una nota - è quello di dotarsi di un nuovo Piano Faunistico-venatorio che attualmente è in fase di acquisizione del parere motivato nell’ambito della procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS)».
La delibera di Giunta che modifica e integra il Piano faunistico arriva dopo la decisione di giudici di Palazzo Spada nell’ambito del procedimento amministrativo in corso e in attesa dell’udienza di merito che sarà discussa il 17 ottobre. Il Consiglio di Stato ha infatti precisato ieri, su istanza di due aziende faunistiche venatorie, che lo stop alla caccia non sospende per intero il calendario venatorio, ma riguarda solo la caccia alle specie Moriglione e Pavoncella, la posticipazione al 29 gennaio della chiusura della caccia al Tordo e alla Cesena, l'uso del piombo nella caccia agli ungulati e l’addestramento cani da caccia durante i mesi di febbraio e marzo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie