Domenica 31 Maggio 2020 | 22:28

NEWS DALLA SEZIONE

Il bollettino
Coronavirus, oggi 75 morti: nessuna vittima vittima in 9 regioni, zero contagi n 5.

Coronavirus, oggi 75 morti: nessuna vittima vittima in 9 regioni, zero contagi n 5.

 
fase 2
Indagine sieroprevalenza Istat, Lopalco: «Partecipare al test per conoscere proprio stato immunitario»

Test sierologici, Lopalco: «Partecipare per conoscere proprio stato immunitario»

 
L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 
FASE 2
A imprenditore pugliese: negato il prestito, senza motivi

Negato prestito, senza motivi, a imprenditore pugliese: la denuncia

 
dati regionali
Coronavirus in Puglia, altri 4 nuovi casi (2 nel Barese e 2 nel Foggiano) su 1.860 test Altri 4 decessi

Coronavirus in Puglia, 4 nuovi casi su 1.860 test e altri 4 decessi

 
In tutta la regione
Puglia, rider intervistati dai CC per indagini anti-caporalato

Puglia, rider intervistati dai CC per indagini anti-caporalato

 
CALCIO
Il Lecce e Giacomazzo: si vince con gruppo

Lecce, parla l'ex capitano Giacomazzi: «Si vince con l'intero gruppo»

 
I dati regionali
Coronavirus in Basilicata, prosegue il trend zero contagi. Regione verso «covid free»

Coronavirus in Basilicata, prosegue trend zero contagi. Regione verso «covid free»

 
Agricoltura
Maltempo Puglia, pioggia e grandine, colpo di grazia alle ciliegie «Ferrovia»

Maltempo Puglia, pioggia e grandine, colpo di grazia alle ciliegie «Ferrovia»

 
task force
Basilicata, seconda ondata Covid: piano con posti letto raddoppiati in 48 ore

Basilicata, seconda ondata Covid: un Piano con posti letto raddoppiati in 48 ore

 
FASE 2
Puglia, tornano i matrimoni con norme no-Covid

Puglia, tornano i matrimoni con norme no-Covid

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

IL caso Taranto

Chiusura ex Ilva, opposizione e sindacati contro il Governo. «Pasticcioni». Renzi: «Pazzi» 

Le reazione dopo il comunicato di Arcelor Mittal pronta a chiudere la fabbrica dal 6 settembre

Ilva, nuovo appello a Di Maio «A noi va bene il piano Mittal»

Foto Todaro

La nota di Mittal con cui annuncia la chiusura della fabbrica a partire da settembre in assenza di garanzie sull'immunità penale, ha sollevato un polverone di polemiche, politiche e sindacali.

«Nel giorno in cui il Senato discute del decreto crescita (io intervengo domattina, diretta su Facebook), arriva la notizia che il 6 settembre chiuderà Ilva. L'Ilva! La più importante fabbrica del Sud. Questi che ci governano non sono cialtroni: sono semplicemente pazzi. Licenziano 15mila persone. E ora? Reddito di cittadinanza per tutti?». Così Matteo Renzi, senatore Pd ed ex premier.

«L'effetto del vostro decreto de-crescita è che voi chiudete l’Ilva con 15 mila posti di lavoro in meno e dando un gigantesco alibi a quella azienda privata per non fare più un’operazione di bonifica ambientale che noi abbiamo costruito, andando a prendere un miliardo ai Riva, mentre voi facevate false promesse ai tarantini». Così ha poi dichiarato Renzi rivolgendosi alla maggioranza di governo, durante la discussione sulla fiducia sul decreto crescita, nell’aula del Senato.

Per Osvaldo Napoli, del direttivo di Forza Italia alla Camera «Siamo di fronte a un governo di irresponsabili. Va fermato subito il ministro Di Maio e il presidente del Consiglio deve abbandonare il suo inutile ruolo di mediatore per indossare la veste istituzionale di chi può e deve imporre una soluzione che salvi il più grande stabilimento del Sud Italia». 

Dura la posizione dei sindacati: «La risposta di Arcelor Mittal era prevedibile e solo un governo pasticcione ed inaffidabile poteva non crederci. Lo diciamo ora noi: lotteremo per il lavoro, l'occupazione e per la difesa dell’industria contro un Governo inaffidabile». E’ il commento del segretario genovese della Fiom Bruno Manganaro alle parole dell’ad di ArcelorMittal Europa, Geert Van Poelvoorde. «Come era prevedibile il governo gioca col fuoco e sulla pelle dei lavoratori. Si mettono in discussione i diecimila lavoratori di Taranto ma anche tutti gli stabilimenti in Italia».

«Abbiamo un governo che pensa di riconvertire la siderurgia con allevamenti di cozze, che cambia le regole in corsa e che per recuperare consenso elettorale mette in discussione il lavoro e la dignità di migliaia di lavoratori e delle loro famiglie. Siamo sull'orlo di un burrone». Lo afferma Alessandro Vella, segretario generale della Fim Cisl della Liguria dopo l’annuncio di Arcelor Mittal che potrebbe chiudere l’impianto di Taranto da dove arriva il materiale poi lavorato nello stabilimento di Cornigliano. «Non capiamo come si sia potuto arrivare a questo punto, una politica nazionale inconcludente e soprattutto pericolosissima».

«Gestione caso Ilva. Altro crimine di questo Governo contro l’Italia». Così su Twitter il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti.

Secondo la deputata di Fratelli d’Italia Ylenja Lucaselli, le parole dell’ad di Arcelor Mittal Europa «provano che la situazione di Ilva sta precipitando. Come lo scorso anno, ci troviamo di fronte l’imminenza della chiusura dello stabilimento, addirittura il 6 settembre. Di fronte alla manifesta, rinnovata incapacità di Luigi Di Maio nella gestione del dossier, sarebbe doveroso che il Presidente del Consiglio Conte venga a riferire in Aula con urgenza. E’ inaccettabile lasciare in balia degli eventi il destino dei lavoratori e di un intero territorio». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie