Lunedì 14 Ottobre 2019 | 11:05

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
nel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
a san siro
Milan - Lecce, sale la febbre giallorossa: già venduti 1500 biglietti

Milan - Lecce, sale la febbre giallorossa: già venduti 1500 biglietti

 
L'emergenza
Cerignola, rischio caos rifiuti: «Rescisso il contratto, serve nuovo gestore»

Cerignola, rischio caos rifiuti: «Rescisso il contratto, serve nuovo gestore»

 
Bari Ternana 2-0
Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili

Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili  Foto

 
Taranto
Arcelor Mittal, parla Jehl: se andiamo via, nessun altro. Emiliano: sono i peggiori

Arcelor Mittal, parla Jehl: se andiamo via, nessun altro. Emiliano: sono i peggiori

 
Le dichiarazioni
Sindaco Fasano: «Papà di Renzi? Mai visto né conosciuto»

Sindaco Fasano: «Papà di Renzi? Mai visto né conosciuto»

 
Il processo
Fse, c'era un accordo illecito per la manutenzione dei treni

Fse, c'era un accordo illecito per la manutenzione dei treni

 
nel Nordbarese
Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

 
baby gang
Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

 
in Largo Albicocca
Regionali, Emiliano non aspetta più: domenica a Bari la festa per la candidatura

Regionali, Emiliano non aspetta più: domenica a Bari la festa per la candidatura

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batcittà e memoria
Palazzo Tresca, quell'edificio a Barletta va salvato

Palazzo Tresca, quell'edificio a Barletta va salvato

 
Foggianel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
Barinel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
Potenzanel Potentino
Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

 
Lecceil caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Brindisinel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Tarantole polemiche
Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

Calcio

Combine Bitonto-Picerno: Gdf in sedi società, 8 indagati

Presunta partita truccata di serie D dello scorso 5 maggio: perquisiti 8 giocatori

Finanza

C’è la coppia di attacco, 31 gol in due. E quasi tutta la linea mediana, sia chi lotta per recuperare palloni sia chi ispira il gioco. E siccome, si sa, una buona squadra parte dalla retroguardia, nell’elenco degli indagati non potevano mancare pure due difensori. Sono sette in tutto i calciatori della USD Bitonto indagati per frode sportiva. Con loro, c’è anche un dirigente neroverde. Il termine «combine» fa irruzione di nuovo su un campo di calcio, non entrando dalla porta principale di uno stadio della serie A come in Puglia è già accaduto, ma da quella secondaria di un campo sportivo di periferia della serie D. La partita incriminata è Az Picerno-Bitonto, giocata a Rionero in Vulture (campo neutro) domenica 5 maggio e finita 3-2. I lucani quel giorno inseguono la promozione in C poi centrata. I bitontini con i playoff in tasca non hanno nulla da perdere. Chi viene danneggiato dal risultato che per gli investigatori fu falsato, è l’Audace Cerignola che contendeva al Picerno la promozione diretta senza passare dalla lotteria dei playoff.

Secondo la Procura di Bari, dunque, sette giocatori bitontini e un dirigente avrebbero giocato quella maledetta domenica per perdere. È questa la ragione per cui la Guardia di Finanza ha eseguito ieri una decina di perquisizioni. Dunque, i calciatori del Bitonto Michele Anaclerio, 37 anni; Antonio Giulio Picci, 34 anni; Onofrio Turitto, 28 anni; il bomber Cosimo Francesco Patierno, 28 anni; Nicola De Santis (classe 1985); Daniele Fiorentino, 30 anni; Giovanni Montrone, 33 anni e il dirigente del Bitonto Leonardo Rubini, 36 anni sono indagati per frode sportiva. Picci e Turitto segnarono pure quel giorno.
Stando alle indagini dei finanzieri del Nucleo operativo metropolitano di Bari, coordinati dal pm barese Bruna Manganelli, in concorso tra loro «addivenivano ad un accordo illecito al fine di truccare il risultato della partita in modo tale da favorire il passaggio alla serie C della squadra calcistica dell’Az Picerno in danno dell’Audace Cerignola che avrebbe dovuto, invece, giocare i playoff per un eventuale accesso tra professionisti», si legge nel decreto di perquisizione.

Ieri, dunque, il blitz nelle abitazioni degli indagati ma anche nelle sedi sia del Bitonto, sia del Picerno, alla ricerca di «fogli manoscritti, documenti informatici e/o qualsivoglia documentazione comprovante l’illecito accordo». Le fiamme gialle hanno sequestrato dei telefoni.
Al momento non è chiaro qual è stato lo spunto che ha dato il via l’indagine (forse un esposto) e cosa i calciatori bitontini avrebbero potuto guadagnare, giocando la gara per perderla. Nulla trapela dagli investigatori. Comunque, per ora, non risultano indagati della società lucana. Ma l’indagine è solo all’inizio.

Dal club lucano nessuna comunicazione scritta in merito alla vicenda, solo la «certezza che non ci sono indagati nella società Az Picerno e che, nella perquisizione alla nostra sede, la Guardia di Finanza non ha trovato nulla di rilevante per le indagini», spiegano da Picerno. Insomma, «noi non centriamo niente con questa storia»
Francesco Rossiello, patron del Bitonto non si trincera dietro nessun silenzio: «Non c’è motivo, l’Usd Bitonto Calcio è pulita, e su questo non ci sono dubbi. E se mai dall’inchiesta dovessero scaturire responsabilità di tesserati, saremo noi a costituirci come parte lesa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie