Mercoledì 24 Aprile 2019 | 20:19

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Serie C
Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

 
Elezioni in vista
A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

 
Primo caso a Sud
Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
La visita
Ex Ilva, Di Maio a Taranto: scatta il sit in oltre la zona rossa

Ex Ilva, Di Maio a Taranto: «Mai pensato di chiudere lo stabilimento» 
Associazioni vanno via: «È teatrino»

 
La festa non autorizzara
Taranto, si sballano a rave party: 17 denunciati, tra loro un minorenne

Taranto, si sballano a rave party: 17 denunciati, tra loro un minorenne

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Bari, nel mirino il belga Vandeputteala sinistra (24 anni) della Viterbese

Bari, nel mirino il belga Vandeputte
ala sinistra (24 anni) della Viterbese

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Nella No Fly Zone

Caccia da Gioia del Colle in Islanda per intercettare i russi

I militari del 36mo stormo di Gioia del Colle hanno intercettato due bombardieri che viaggiavano senza autorizzazione e con i radar spenti

Caccia «pugliesi» intercettano i russi: da Gioia del Colle in Islanda

«Scramble!». È partita dalla base aerea di Keflavik con il «botto» dei postbruciatori dei motori dei caccia Eurofighter partiti su allarme, per intercettare due bombardieri russi, la quarta missione Nato di sorveglianza dello spazio aereo dell’Islanda, alla quale partecipano i militari del 36° Stormo di Gioia del Colle (Bari). Il 36° Stormo è uno dei reparti equipaggiati con il «Typhoon»: gli altri sono il 4° di Grosseto e il 37° di Trapani che anche in questo caso dovrebbero affiancare il 36° nella missione, anche se sul punto lo Stato Maggiore Difesa non ha inteso fornire particolari.


L’intercettazione su allarme dei velivoli militari russi, operazione ormai inusuale per le forze aeree italiane dopo la fine della Guerra Fredda, risale a lunedì, secondo fonti giornalistiche locali. I jet dell’Aeronautica militare sono schizzati in cielo nel giro di pochi minuti dopo aver ricevuto l’allarme dalla Guardia costiera islandese: due bombardieri Tupolev 142 (Bear F), velivoli antinave e antisommergibile, erano entrati nello spazio aereo Nato sotto il quale ricade l’isola dell’estremo Nord d’Europa senza alcuna autorizzazione da parte del controllo del traffico aereo e con i loro radar spenti. Praticamente «intrusi», quasi in incognito. I «cacciatori» italiani, è stato riferito da fonti islandesi, hanno raggiunto e identificato i due bombardieri russi, convincendo quindi gli equipaggi ad uscire dalla «no fly zone» dell’Alleanza atlantica. Sempre la stampa locale riferisce che queste intrusioni da parte delle forze aeree russe nello spazio aereo islandese sono abbastanza frequenti e che in un’occasione i velivoli militari russi avrebbero effettuato manovre che hanno messo a repentaglio il volo di un aereo civile in transito.
Come accennato, l’Aeronautica militare per la quarta volta partecipa alla missione di sorveglianza dello spazio aereo islandese a rotazione fra i Paesi della Nato (quel Paese infatti non è dotato di forze armate autonome).

Le precedenti si sono svolte nel 2013, nel 2017 e l’anno scorso e il 36° Stormo di Gioia del Colle ha sempre costituito un tassello importante dell’operazione, che in questo «turno» prevede la permanenza di 130 militari in totale per quattro settimane.
Intanto oggi a Bari cambio della guardia al vertice della 3ª Regione Aerea/Comando Scuole: nuovo comandante, il generale Aurelio Colagrande, 56 anni originario di L’Aquila, già «top gun» sui cacciabombardieri Amx. Subentra al generale Umberto Baldi. Alla cerimonia prevista la presenza del capo di stato maggiore dell’Aeronautica, generale Alberto Rosso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400