Lunedì 17 Giugno 2019 | 17:51

NEWS DALLA SEZIONE

Il rogo
Incendi alle Isole Tremiti, piromane in azione: avvistato con zaino rosso

Incendi alle Isole Tremiti, piromane in azione: avvistato con zaino rosso

 
Sprechi alimentari
«Noi non sprechiamo», ecco la campagna della Regione con Toti e Tata

«Noi non sprechiamo», la campagna della Regione Puglia con Toti e Tata

 
Il processo
Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta foto e video durante udienza

Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta riprese

 
Il caso Meredith Kercher
Giustizia, la versione di Sollecito «L’America ha difeso Amanda»

Giustizia, la versione di Sollecito «L’America ha difeso Amanda»

 
La lettera
Giustizia svenduta, Savasta: «Csm sapeva eppure chiuse la pratica»

Giustizia svenduta, Savasta: «Csm sapeva eppure chiuse la pratica»

 
L'inchiesta
Puglia, anno nero per l’olio extravergine: cancellato dalla crisi

Puglia, anno nero per l’olio extravergine: cancellato dalla crisi

 
La legge
Polemica su ddl omofobia: Bari Pride rifiuta il patrocinio della Regione Puglia

Polemica su ddl omofobia: Bari Pride rifiuta il patrocinio della Regione Puglia
Emiliano: «Legge porta mia firma»

 
Sulla ex provinciale 54
Bari, auto finisce contro il guard rail: un morto

Bari, auto finisce contro il guardrail: un morto

 
Tra Bari e Acquaviva
Bari, assalto armato a furgone portavalori sul'A14: rapinatori in fuga con 100mila euro

Bari, assalto armato a portavalori sull'A14: in fuga con 100mila euro VD

 
Il ritrovamento
San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

 
L'irruzione
Ex Ilva, blitz dei genitori tarantini al consiglio comunale: «Dateci risposte»

Ex Ilva, blitz dei genitori tarantini al consiglio comunale: «Dateci risposte»

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl rogo
Incendi alle Isole Tremiti, piromane in azione: avvistato con zaino rosso

Incendi alle Isole Tremiti, piromane in azione: avvistato con zaino rosso

 
BariL'inchiesta
Clan e scommesse on line, Malta nega estradizione: libero il barese Ricci

Clan e scommesse on line, Malta nega estradizione: libero il barese Ricci

 
TarantoLotta alla droga
Taranto, sorpreso con un chilo di hashish: arrestato 26enne

Taranto, sorpreso con un chilo di hashish: arrestato 26enne

 
PotenzaRegione Basilicata
Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

 
MateraSanità lucana
Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

 
LecceIl ritrovamento
San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

 
BrindisiL'incidente
Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimbo in ospedale

Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimba in ospedale

 
BatL'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 

i più letti

Il provvedimento

Decreto Xylella, multe fino a 10mila euro per chi non denuncia e non taglia piante infette

In caso di irreperibilità dei proprietari accedono ai fondi privati anche con la forza pubblica

xylella

Il proprietario o detentore di terreni con piante colpite da Xylella che omette di farne denuncia all’Autorità competente, è punito con la sanzione amministrativa da 516 a 10.320 euro. Stessa sanzione anche per chi ritarda o omette di estirpare le piante infette. E’ quanto prevede la bozza del decreto sulle «Disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi e di sostegno alle imprese agricole» anticipata dall’Ansa e nella quale è previsto anche l’abbattimento di piante monumentali solo previa autorizzazione dell’ente fitosanitario.

Nei casi di misure fitosanitarie derivanti da emergenza, si legge nella bozza, come appunto la Xylella, i Servizi fitosanitari di territorio attuano tutte le misure ritenute necessarie ad evitare la possibile diffusione di una malattia, anche sui materiali di imballaggio, i recipienti, sui macchinari o su quant'altro possa essere veicolo di diffusione di organismi nocivi.

L’abbattimento e le modifiche della chioma e dell’apparato radicale degli alberi monumentali infetti, si legge ancora nella bozza di decreto, sono realizzabili previo accertamento della presenza delle infezioni da Xylella, mediante prelievo di campioni di materiale vegetale, da parte di laboratori di analisi accreditati dagli enti competenti per territorio.

In caso di irreperibilità dei proprietari o dei conduttori a qualsiasi titolo e nell’ipotesi in cui questi rifiutino l'accesso, gli ispettori fitosanitari ed il personale di supporto muniti di autorizzazione del servizio fitosanitario, nell’esercizio delle loro attribuzioni, al fine di attuare le misure fitosanitarie di urgenza, accedono comunque alle aree e fondi privati. A tale scopo i servizi fitosanitari competenti per territorio possono richiede al prefetto l’ausilio della forza pubblica.

DI GIOIA: LA REGIONE RISPETTA PRESCRIZIONI UE E MINISTERO - «La Regione Puglia sta mettendo in atto tutte le prescrizioni di Bruxelles e del Ministero per rallentare quanto più possibile l’espandersi della Xylella, per la quale purtroppo ad oggi non esiste ancora un rimedio scientifico adeguato». Lo ha detto l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, a margine della conferenza stampa in cui sono state illustrate le attività svolte sino ad oggi per gestire la batteriosi da Xylella fastidiosa.

«Stamane abbiamo presentato i dati dei monitoraggi degli anni 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019, anche al fine di confutare le surreali teorie di quanti sostengono l’inesistenza di una vera e propria fitopatia e della relativa emergenza. I dati statistici dei campionamenti non la rappresentano in pieno perché purtroppo - ha sottolineato - non siamo più in grado di effettuare monitoraggi delle zone infette dove la quantità di alberi sarebbe dell’ordine di diverse decine di migliaia, se non centinaia di migliaia. Abbiamo, altresì, tenuto a precisare che l'emanando decreto sulle gelate conterrà delle prescrizioni utili anche per la gestione della Xylella e di questo siamo grati al Ministro Centinaio, sia per aver scelto come strumento il decreto, così come io e il presidente Emiliano avevamo chiesto, sia per avere inserito una semplificazione amministrativa per noi essenziale legata ai tagli degli alberi».

«Rimangono aperte - ha proseguito l’assessore - le questioni legate ai vivai per le quali, come anticipato, giovedì saremo a Roma, in occasione della riunione del Servizio fitosanitario nazionale, sì da poter dare una risposta concreta per la movimentazione del materiale vegetale nelle zone infette e per le deroghe ai sensi dell’articolo 9 della Decisione europea 789 del 2015». «Entrambe le tematiche sono fortemente attenzionate dalla struttura tecnica regionale e dalla politica: il nostro auspicio - ha concluso - è quello di risolvere presto, nell’interesse generale e di quello dei vivaisti, questa importante vertenza che attiene a un comparto essenziale per la Puglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE