Lunedì 01 Giugno 2020 | 11:33

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
«Rifiuti speciali, Puglia prima al Sud»

«Rifiuti speciali, Puglia prima al Sud»: in un anno 8,9 mln di tonnellate

 
la colluttazione
Foggia, litiga con la fidanzata e i fratelli di lei lo accoltellano: denunciati

Foggia, litiga con la fidanzata e i fratelli di lei lo accoltellano: denunciati

 
Fase 2
Da oggi in Puglia c’è «Immuni»

Covid, da oggi in Puglia c’è «Immuni»: per sperimentarla servono 100mila persone

 
Il bollettino
Coronavirus, oggi 75 morti: nessuna vittima vittima in 9 regioni, zero contagi n 5.

Coronavirus Italia, oggi 75 morti: nessuna vittima in 9 regioni, zero contagi in 5

 
fase 2
Indagine sieroprevalenza Istat, Lopalco: «Partecipare al test per conoscere proprio stato immunitario»

Test sierologici, Lopalco: «Partecipare per conoscere proprio stato immunitario»

 
L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 
FASE 2
A imprenditore pugliese: negato il prestito, senza motivi

Negato prestito, senza motivi, a imprenditore pugliese: la denuncia

 
dati regionali
Coronavirus in Puglia, altri 4 nuovi casi (2 nel Barese e 2 nel Foggiano) su 1.860 test Altri 4 decessi

Coronavirus in Puglia, 4 nuovi casi su 1.860 test e altri 4 decessi

 
In tutta la regione
Puglia, rider intervistati dai CC per indagini anti-caporalato

Puglia, rider intervistati dai CC per indagini anti-caporalato

 
CALCIO
Il Lecce e Giacomazzo: si vince con gruppo

Lecce, parla l'ex capitano Giacomazzi: «Si vince con l'intero gruppo»

 
I dati regionali
Coronavirus in Basilicata, prosegue il trend zero contagi. Regione verso «covid free»

Coronavirus in Basilicata, prosegue trend zero contagi. Regione verso «covid free»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, servirà un’estate di fuoco. I playoff con tante mine vaganti

Bari, servirà un’estate di fuoco. I play-off con tante mine vaganti

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materanel Materano
Grassano, ladri strappano la cassaforte dell'ufficio postale

Grassano, ladri «strappano» la cassaforte dell'ufficio postale

 
PotenzaViolenza
Potenza, la vendetta per la denuncia dopo 7 anni: aggredito un uomo

Potenza, vendetta per la denuncia dopo 7 anni: aggredito un uomo

 
TarantoLa Provincia
Taranto, riprendono i lavori per la tangenziale Sud

Taranto, riprendono i lavori per la tangenziale Sud

 
BrindisiInquinamento
Brindisi, il sindaco: sblocco se Versalisi investe su salute e lavoro

Brindisi, il sindaco Rossi: «Sblocco se Versalis investe su salute e lavoro»

 
BatCultura
Trani, ecco le idee per far rivivere il vecchio Conservatorio

Trani,ex Conservatorio: ecco le idee per farlo rivivere

 
BariCassa integrazione
Bari, l’Inps accelera boccata d’ossigeno per i lavoratori

Bari, l’Inps accelera: boccata d’ossigeno per i lavoratori

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 

i più letti

Gli emendamenti

Xylella e gelate, dopo il «no» al Senato i leghisti pugliesi assicurano: solo un rinvio

Dopo il taglio della Presidente sulle misure (carcere) per le mancate eradicazioni e il supporto agli agricoltori colpiti dalle gelate

xylella

Un albero di ulivo abbattuto a causa della xylella fastidiosa

«La decisione della Presidenza del Senato di tagliare numerosi emendamenti al Dl semplificazione, tra i quali anche quello che prevedeva norme per azioni anti-xylella e supporto agli agricoltori pugliesi colpiti dalle gelate, non mette la parola fine alla questione pugliese ma si traduce solo in un rallentamento dei tempi previsti. L’azione di Governo per dare supporto al settore agricolo pugliese è chiara ed è stata più volte ribadita a suo tempo dal Ministro Centinaio, siamo al lavoro per la presentazione di un Ddl specifico che riguardi l’agricoltura in Puglia e le sue necessità». Lo dichiarano in una nota i parlamentari pugliesi della Lega Anna Rita Tateo, Rossano Sasso e Roberto Marti.

I gilet arancioni intanto non ci stanno e annunciano una mobilitazione: se non arriveranno risposte in tempi brevi, sono pronti a fare una vera e propria marcia su Roma per far sentire la loro voce. Azioni di cui parla il portavoce, l'imprenditore Onofrio Spagnoletti Zeuli, che parla di una grande manifestazione che porti agricoltori e imprenditori a protestare proprio nella capitale o a organizzare azioni più incusuice anche a Bari.

EMILIANO: GOVERNO SEMBRA BALLERINO DI TANGO - «Questo governo se fosse un ballerino lo sarebbe di tango, perché fa continuamente avanti e indietro. Avevano detto che avrebbero bloccato per sempre le trivellazioni e invece le hanno bloccate per 3 mesi. Avevano detto che avrebbero pagato i danni agli agricoltori innocenti che hanno subito l’invasione della Xylella dal Sud America e ancora non si riesce a trovare neanche la possibilità di approvare le norme che il ministro Costa aveva deciso di varare». Così il governatore della Puglia, Michele Emiliano, commenta lo stralcio dal dl semplificazioni delle nuove disposizioni sulla Xylella. «Il governo non funziona nel suo complesso e sta creando un cortocircuito fra aspettative degli italiani e concreta capacità di governare - aggiunge - sia la vicenda della Xylella che quella delle gelate, a causa delle quali in Puglia abbiamo perso più del 90% della produzione, dimostrano la debolezza del compromesso chiamato programma di governo che regge questa innaturale unione tra il Movimento 5 Stelle e la Lega».

Il carcere per chi non abbatte gli alberi «è una cosa che noi non avevamo richiesto. D’altra parte noi siamo riusciti ad abbattere con il consenso dei proprietari tutti i 3mila alberi che dovevano essere abbattuti - continua il governatore - adesso il nostro problema è soprattutto trovare il modo di rallentare la risalita della Xylella verso il nord. Noi non riusciremo a fermarla, è bene che gli italiani lo sappiano. Potremo rallentarla e dare il tempo agli olivicoltori di trovare strategie diverse: o i reimpianti, cioè sostituire gli alberi con altre specie tolleranti e resistenti che nel giro di 24 mesi possono andare in produzione, oppure consentire a ciascuno degli operatori - con l’aiuto dei sindaci - di effettuare tutte quelle operazioni di tutela per la distruzione dell’insetto vettore che ci consentano di salvare il patrimonio arboreo». (ANSA).

(ANSA) - BRUXELLES, 29 GEN - Il carcere per chi non abbatte gli alberi «è una cosa che noi non avevamo richiesto. D’altra parte noi siamo riusciti ad abbattere con il consenso dei proprietari tutti i 3mila alberi che dovevano essere abbattuti - continua il governatore - adesso il nostro problema è soprattutto trovare il modo di rallentare la risalita della Xylella verso il nord. Noi non riusciremo a fermarla, è bene che gli italiani lo sappiano. Potremo rallentarla e dare il tempo agli olivicoltori di trovare strategie diverse: o i reimpianti, cioè sostituire gli alberi con altre specie tolleranti e resistenti che nel giro di 24 mesi possono andare in produzione, oppure consentire a ciascuno degli operatori - con l’aiuto dei sindaci - di effettuare tutte quelle operazioni di tutela per la distruzione dell’insetto vettore che ci consentano di salvare il patrimonio arboreo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie