Lunedì 26 Agosto 2019 | 07:40

NEWS DALLA SEZIONE

Tragedia nel Salento
Si sente male mentre fa pesca subacquea: muore 56enne a Casalabate

Malore mentre fa pesca subacquea: muore 56enne a Casalabate

 
Calcio
Serie C, buona la prima per il Bari, tutti i risultati delle squadre pugliesi e lucane

Serie C, buona la prima per il Bari, tutti i risultati delle squadre pugliesi e lucane

 
Calcio
Coppa Italia Serie D: il Taranto supera l'Altamura 1-0

Coppa Italia Serie D: il Taranto supera l'Altamura 1-0

 
L'incidente tra Tricase e Depressa
Finisce con lo scooter contro un'auto: muore 28enne nel basso Salento

Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 28enne nel basso Salento

 
Tragedia nel Foggiano
Cade in mare da barca condotta dal marito: donna muore al largo di Foce Varano

Cade da barca condotta dal marito: donna muore al largo di Foce Varano

 
L'esordio in A
Lecce calcio, Liverani: l'Inter è forte, ma ce la giochiamo

Lecce calcio, Liverani: l'Inter è forte, ma ce la giochiamo

 
L'idea
Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

 
Incidente stradale
Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono gravi

Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono in gravi

 
Il salvataggio
Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

 
Polignano, c'è l'indagine
Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceTragedia nel Salento
Si sente male mentre fa pesca subacquea: muore 56enne a Casalabate

Malore mentre fa pesca subacquea: muore 56enne a Casalabate

 
FoggiaTragedia nel Foggiano
Cade in mare da barca condotta dal marito: donna muore al largo di Foce Varano

Cade da barca condotta dal marito: donna muore al largo di Foce Varano

 
BariL'appuntamento
Distorsioni sonore: creatività e fantasia si incontrano ad Acquaviva

Distorsioni sonore: creatività e fantasia si incontrano ad Acquaviva

 
BatL'idea
Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

 
MateraIncidente stradale
Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono gravi

Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono in gravi

 
BrindisiLa furia di un 53enne
Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

 
PotenzaSanità
Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

 
TarantoSanità
Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

 

i più letti

Provvedimento emesso dalla Dda

Mafia: fermati 14 pregiudicati a Bari, pianificavano agguati ai rivali

Sono accusati, a vario titolo, di porto e detenzione di armi da sparo e per alcuni episodi di estorsione ai danni di commercianti

carabinieri

Quattordici pregiudicati baresi sono stati sottoposti a fermo dai Carabinieri per i reati, contestati a vario titolo, di porto e detenzione di armi da sparo e per alcuni episodi di estorsione ai danni di commercianti, con l'aggravante del metodo mafioso e della finalità di agevolare associazioni mafiose. Il provvedimento è stato emesso dalla Dda di Bari nell’ambito di una indagine coordinata dai pm inquirenti Fabio Buquicchio e Marco D’Agostino.
Secondo l’accusa, gli indagati, tutti originari dei quartieri baresi San Paolo, Libertà e Madonnella e da tempo in guerra con le organizzazioni criminali del quartiere Japigia per il controllo dei traffici illeciti, negli ultimi mesi avrebbero pianificato agguati e incursioni intimidatorie.

Il provvedimento, spiega la Procura in una nota, si è reso necessario per «la disponibilità di armi da parte dei fermati e il ricorso all’uso delle stesse, più volte verificatosi negli ultimi mesi, nell’ambito di contrasti criminali tra le varie consorterie cittadine. Inoltre è stato accertato il concreto pericolo di fuga da parte dei destinatari del provvedimento, i quali possono contare su basi logistiche alternative nella provincia ed all’estero». Gli inquirenti fanno sapere che proprio all’estero è stato catturato oggi un esponente di spicco della criminalità barese.
Nel provvedimento è contestata anche l’estorsione di 15 mila euro ad una enoteca del quartiere Madonnella. Le persone sottoposte a fermo sono i 33enni Cristian Di Cosimo, Francesco Alessandro Rafaschieri e Cosimo Damiano Ladisa, i 28enni Tommaso Ruggiero, Francesco Mastrogiacomo e Luca Lanave, il 30enne Saverio De Santis, il 25enne Giovanni Raggi, il 22enne Daniele Di Leo, il 21enne Francesco Gismondo, il 27enne Roberto Mezzina Troiani, il 29enne Ivan Lovergine, il 32enne Bruno Di Lauro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie