Domenica 26 Maggio 2019 | 00:02

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
Educazione civica
Bari, la giudice Sciarra porta a scuola la Costituzione

Bari, la giudice Sciarra porta a scuola la Costituzione

 
L'iniziativa calcistica
Calcio, un mondiale per le squadre dei siti Unesco: Alberobello in pole

Calcio, un mondiale per le squadre dei siti Unesco: Alberobello in pole

 
amministrative 2019
Riflettori puntati sui capoluoghia Bari sei candidati sindacoSfide a Foggia, Lecce e Potenza

Riflettori puntati sui capoluoghi:
a Bari sei candidati sindaco
Sfide a Foggia, Lecce e Potenza

 
Europee e amministrative
Elezioni

Elezioni, domenica si vota dalle 7 alle 23
Ecco come votare: occhio agli errori.
Comunali, in Puglia 67 nuovi sindaci

 
La crociata rossonera
Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

 
In largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
Un 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
No al concordato
Mercatone Uno, è fallimento: operai informati via whatspp

Mercatone Uno, è fallimento: negozi chiusi, operai «licenziati» via whatspp

 
Nel Tarantino
Maltratta madre per avere soldi per alcol e droga: in cella 45enne

Maltratta madre per avere soldi per alcol e droga: in cella 45enne

 
Dalla Polizia
Taranto, sequestrata casa a luci rosse in centro: via vai di uomini

Taranto, sequestrata casa a luci rosse in centro: via vai di uomini

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
LecceDopo un raid
Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

 
BrindisiUn 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Provvedimento emesso dalla Dda

Mafia: fermati 14 pregiudicati a Bari, pianificavano agguati ai rivali

Sono accusati, a vario titolo, di porto e detenzione di armi da sparo e per alcuni episodi di estorsione ai danni di commercianti

carabinieri

Quattordici pregiudicati baresi sono stati sottoposti a fermo dai Carabinieri per i reati, contestati a vario titolo, di porto e detenzione di armi da sparo e per alcuni episodi di estorsione ai danni di commercianti, con l'aggravante del metodo mafioso e della finalità di agevolare associazioni mafiose. Il provvedimento è stato emesso dalla Dda di Bari nell’ambito di una indagine coordinata dai pm inquirenti Fabio Buquicchio e Marco D’Agostino.
Secondo l’accusa, gli indagati, tutti originari dei quartieri baresi San Paolo, Libertà e Madonnella e da tempo in guerra con le organizzazioni criminali del quartiere Japigia per il controllo dei traffici illeciti, negli ultimi mesi avrebbero pianificato agguati e incursioni intimidatorie.

Il provvedimento, spiega la Procura in una nota, si è reso necessario per «la disponibilità di armi da parte dei fermati e il ricorso all’uso delle stesse, più volte verificatosi negli ultimi mesi, nell’ambito di contrasti criminali tra le varie consorterie cittadine. Inoltre è stato accertato il concreto pericolo di fuga da parte dei destinatari del provvedimento, i quali possono contare su basi logistiche alternative nella provincia ed all’estero». Gli inquirenti fanno sapere che proprio all’estero è stato catturato oggi un esponente di spicco della criminalità barese.
Nel provvedimento è contestata anche l’estorsione di 15 mila euro ad una enoteca del quartiere Madonnella. Le persone sottoposte a fermo sono i 33enni Cristian Di Cosimo, Francesco Alessandro Rafaschieri e Cosimo Damiano Ladisa, i 28enni Tommaso Ruggiero, Francesco Mastrogiacomo e Luca Lanave, il 30enne Saverio De Santis, il 25enne Giovanni Raggi, il 22enne Daniele Di Leo, il 21enne Francesco Gismondo, il 27enne Roberto Mezzina Troiani, il 29enne Ivan Lovergine, il 32enne Bruno Di Lauro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400