Sabato 12 Giugno 2021 | 20:03

NEWS DALLA SEZIONE

Calcio
Euro 2020, paura per Eriksen: stramazza al suolo durante Danimarca-Finlandia, massaggio cardiaco in campo

Euro 2020, paura per Eriksen: malore durante Danimarca-Finlandia, è sveglio

 
Biancorossi
Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

 
L'incidente in mare
Affonda barca in Salento, Guardia Costiera salva intera famiglia

Barca affonda a largo del Salento, Guardia Costiera salva intera famiglia

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia: utilizzato 92,1% delle dosi consegnate, da domani le prenotazioni 12-15 anni

Vaccini in Puglia: utilizzato 92,1% delle dosi, da domani prenotazioni under 15. Priorità AstraZeneca agli over 60

 
Il virus
Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 1.723 nuovi casi e 52 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 1.723 nuovi casi e 52 morti nelle ultime 24 ore

 
L'intervento
Bari, 11enne operato d'urgenza all’Istituto Tumori: asportata una cisti di 15 cm che comprimeva il polmone

Bari, 11enne operato d'urgenza all’Istituto Tumori: asportata una cisti di 15 cm che comprimeva il polmone

 
Lotta al virus
Coldiretti, domani al via vaccini a braccianti stranieri: si parte nell'hub di Foggia

Coldiretti, domani al via vaccini a braccianti stranieri: si parte nell'hub di Foggia

 
Il salvataggio
Monopoli, 25enne cade da un terrazzo: soccorso in stile «alpino»

Monopoli, 25enne cade da un terrazzo: soccorso in stile «alpino»

 
La tragedia
Scontro tra due auto nel Leccese: muore donna di 95 anni

Scontro tra due auto nel Leccese: muore donna di 95 anni

 
Il bollettino
Coronavirus, in Puglia 140 casi e 3 decessi. Solo 22 pazienti in terapia intensiva

Coronavirus, in Puglia 140 casi e 3 decessi. Solo 22 pazienti in terapia intensiva. Vaccinato il 96% degli over80

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

Bari, De Laurentiis: «Polito è qui per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa nota dell'Asl
Bari, seconda dose di AstraZeneca in anticipo a over60: il calendario

Bari, seconda dose di AstraZeneca in anticipo a over60: il calendario

 
LecceL'incidente in mare
Affonda barca in Salento, Guardia Costiera salva intera famiglia

Barca affonda a largo del Salento, Guardia Costiera salva intera famiglia

 
BrindisiIl virus
Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

 
TarantoIl confronto
Sud, Letta a Taranto: «Pnrr dia risposte a disuguaglianze»

Sud, Letta: «Pnrr dia risposte a disuguaglianze. L'Italia deve risarcire Taranto»

 
FoggiaLotta al virus
Coldiretti, domani al via vaccini a braccianti stranieri: si parte nell'hub di Foggia

Coldiretti, domani al via vaccini a braccianti stranieri: si parte nell'hub di Foggia

 
PotenzaIl caso
Oppido Lucano, ha in casa piante di cannabis e munizioni: arrestato

Oppido Lucano, ha in casa piante di cannabis e munizioni: arrestato

 
Materafelicità
Miglionico, «Felice per la nostra prima unione civile»

Miglionico, «Felice per la nostra prima unione civile»

 

i più letti

La piccola di 2 anni

Bimba morta a Melfi, l'autopsia: «Il vaccino non c'entra»

Procedure nel mirino degli inquirenti e degli ispettori del ministero

Bimba morta a Melfi, l'autopsia: «Il vaccino non c'entra»

L’autopsia eseguita venerdì dal medico legale Liliana Innamorato del Policlinico di Bari sembrerebbe aver escluso che il decesso sia conseguenza della vaccinazione. Tuttavia il caso della morte della bambina di due anni e mezzo, avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì nell’ospedale di Melfi, è tutt’altro che chiuso. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, proprio sulla base dalla notizia pubblicata dalla «Gazzetta», ha deciso di inviare gli ispettori per far luce su quanto accaduto.
L’inchiesta ministeriale si affianca a quella aperta dalla Procura di Potenza, che attende la relazione del medico legale per cercare un riscontro alle accuse contenute nella denuncia dei genitori della piccola, affetta dalla sindrome di Dravet (una grave forma di epilessia), una malformazione cardiaca e gravi problemi neurologici congeniti: era seguita dal Bambin Gesù di Roma (centro di riferimento nazionale) dove era stata più volte ricoverata, oltre ad essere stata condotta d’urgenza più volte al San Carlo di Potenza.

La crisi che ha portato alla morte è avvenuta a 24 ore dalla somministrazione della vaccinazione esavalente: gli esperti (lo ha spiegato alla «Gazzetta» il professor Pierluigi Lopalco) ritengono che i bambini in quelle condizioni vadano senz’altro vaccinati per prevenire l’insorgenza di patologie potenzialmente rischiose. Proprio per questo, secondo quanto avrebbero raccontato nella denuncia, i genitori della bimba si sarebbero rivolti agli Ospedali Riuniti di Foggia che dispongono di un centro per la vaccinazione «protetta». Alla fine però l’iniezione è avvenuta nell’ospedale di Melfi, sotto la sorveglianza di due pediatri del reparto. Quindici ore dopo sono insorte febbre e convulsioni, che sono un possibile effetto collaterale della vaccinazione (perfettamente controllabili) ma che in questo caso potrebbero essere dipese dalle patologie pre-esistenti.

Gli ispettori ministeriali approfondiranno, con l’accesso alle cartelle cliniche, proprio la gestione complessiva del caso, verificando in particolare il rispetto di tutti i protocolli clinici. La situazione clinica della bimba richiedeva la presenza di un reparto di rianimazione, proprio per tenere conto delle precedenti crisi epilettiche che ne avevano comportato il ricovero di urgenza. [red.reg.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Yellowbrain

    14 Ottobre 2018 - 18:35

    Ci sono studi scientifici che sostengono senza ombra di dubbio che il 50% dei soggetti portatori di sindrome di Dravet non devono essere vaccinati a causa degli elevati rischi potenziali di morte e di invalidità a cui vanno incontro. Le dichiarazioni di "esperti" privi di pratica clinica necessaria e sufficiente per poter esprimere siffatto sostegno alla vaccinazione sono pertanto pericolose.

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie