Martedì 12 Novembre 2019 | 04:06

NEWS DALLA SEZIONE

Cresce l'attesa
La cucina lucana stregherà Jennifer Lopez

La cucina lucana stregherà Jennifer Lopez

 
Cronache rosa
Butteri a tutta fiction in pura salsa pugliese

Butteri a tutta fiction in pura salsa pugliese

 
Le novità
Bari si prepara al Capodanno di Telenorba: confermato l'evento in piazza

Bari si prepara al Capodanno di Telenorba: confermato l'evento in piazza

 
La RUBRICA
Alla Festa del cinema riflettori sulla Cucinotta: Roma stregata dal cibo pugliese

Alla Festa del cinema riflettori sulla Cucinotta: Roma stregata dal cibo pugliese

 

Il Biancorosso

dopo il derby
Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariPuglia
Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

 
MateraAllerta meteo
Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

 
Tarantonel Tarantino
Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

 
Lecceidee in cucina
Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

 
BatLa denuncia
Andria, è allarme furti in ospedale

Andria, è allarme furti in ospedale

 
Brindisiil cantiere
Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

 
Potenzail rapporto
Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

 

i più letti

La RUBRICA

Alla Festa del cinema riflettori sulla Cucinotta: Roma stregata dal cibo pugliese

Il red carpet stregato dalle burratine di Andria e dalle focaccine baresi

Alla Festa del cinema riflettori sulla Cucinotta: Roma stregata dal cibo pugliese

È arrivata all'ora della prima colazione, tailleur pantalone grigio e sottogiacca di seta cruda, pronta per una riunione speciale. Virginia Raggi, sindaco di Roma molto attenta da sempre ai temi eco-green, ha attraversato i lussuosi saloni di stucchi e cristalli del Palazzo Naiadi, diretta - passo felpato su tacco 12 - nella sala privé della Champagneria del Tazio, il ristorante dello chef stellato Niko Sinisgalli da Scanzano Jonico. Niko, ambasciatore della cucina lucana nel mondo, aspettava Virginia davanti al sontuoso tavolo delle prime colazioni. Dai dolci al tiramisù realizzato su ricetta della nonna di Niko, tutto era all'insegna del menù biologico. Caffè e brioche a km zero per un incontro che ha formalizzato la nascita del primo ristorante romano già plastic free con sostenibilità quasi al cento per cento. Il progetto della Raggi è più vasto ma partire dalla liason con il guru della cucina lucana nella capitale è un primo passo essenziale. Il tutto è stato possibile anche perché Sinisgalli ha alle spalle una lunga amicizia con l'ex ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio che mercoledì 16 era infatti presente al rendez vouz riservato di cui La Gazzetta del Mezzogiorno pubblica in esclusiva la foto. Ma a Roma è tempo di Festa del cinema 2019 con un favoloso red carpet nel segno di Edward Norton l'attore bostoniano che è stato tre volte candidato all'Oscar. E dopo la «prima» ricevimenti e dinner nei posti più belli della Roma by night.

Dalla Cucinotta a Franceschini tutti sul red carpet della Festa

È un tappeto rosso elegante, rarefatto senza gente che si intrufola all'ultimo momento per farsi un selfie «zero tituli» fra divi e paillettes. La quattordicesima edizione della Festa del cinema di Roma si è aperta giovedì alla presenza di John Turturro, Bobby Cannavale (due Emmy award al suo attivo), Bill Murray ed il regista giapponese di culto Hirozaku Kore 'eda. Il cinema italiano schiera l'impeccabile Marina Cicogna, la statuaria Mariagrazia Cucinotta in pantalone a pois e blazer lucido nero, Luca Barbareschi e Pif, spiritosissimo, con lo zainetto in spalla. Ma la più ammirata - lo scriviamo per dovere di cronaca - è Michela Di Biase, splendida in un total look noir, accanto al marito Dario Franceschini ministro dei Beni culturali. La bellezza di lady Franceschini, sussurrano gli ospiti vip, è pari a quella di Gugu Mbatha-Raw magnifica in décolleté tempestato di Swarovski e chignon very chic. Perfette anche Maddalena Letta, Paola Mainetti, Ginevra Odescalchi e Anna Cipolletta Boccaccio. Dopo i titoli di coda Norton, in arte detective Lionel Essrog, si trasferisce in un ristorante dei Parioli dove ha prenotato un tavolo per 20. Qui, lo chef Paolo Catrignano ha portato in tavola il meglio della Puglia con burratine di Andria e focaccine baresi, forse le stelle tanto apprezzate da Angelina Jolie. Prima di mezzanotte il place to be è a Palazzo Brancaccio dove è allestito il cocktail con la dj girl Ema Stokholma. Spumeggiante festa di musica e champagne con 400 super vip accolti dal direttore artistico della Festa Antonio Monda - acclamato all'unanimità dalla stampa internazionale - e dall'elegantissima Laura delli Colli presidente della Fondazione Cinema per Roma. Insieme alla delegazione al gran completo del film «Motherless Brooklyn» anche la brava attrice pugliese Lunetta Savino in completo pantalone glitter ND gold, capello sbarazzino e occhiale scuro molto trendy. Da domani la festa continua ma, se dobbiamo giudicare dall'alba, sarà una metaforica, bellissima giornata. Noi la seguiremo per voi.

Cracco a Milano e Niko a Roma. Il 3 dicembre charity dinner 

È il momento d'oro della cucina lucana nel mondo. Tutti vogliono mangiare «Basilicata coast to coast». E se a Milano il charity dinner per il villaggio SOS è tradizionalmente a cura del grande Carlo Cracco, a Roma il 3 dicembre sarà Niko Sinisgalli ad allestire una cena da mille e una notte proponendo il suo menù autunnale che già spopola tra i vip della capitale. Il 3 si attende l'arrivo di una star internazionale del calibro di Jennifer Lopez. I contatti sono in corso, confermano fonti vicine allo chef, anche se non c'è ancora una sigla ufficiale. Con la Lopez arriveranno poi gli habitué del Tazio che vanno da Francesco e Ilary Totti alla bravissima attrice pugliese Claudia Potenza che recentemente si è sposata a Monopoli (e alle nozze c'era appunto Maria Rosito Sinisgalli, amica del cuore). Tornando al new menù, cambia il periodo dell’anno, mutano le proposte di Sinisgalli, il quale studia e ricerca con passione e dedizione gli abbinamenti e crea almeno dieci piatti nuovi ogni mese. Diamo quindi un «arrivederci» ai sentori freschi dell’estate e diciamo «benvenuti» ai succulenti sapori di ottobre. Qualche esempio? Raviolo con ricotta caprina di Gallicchio con crema di zucca al sentore di basilico rosso e fonduta di Parmigiano Reggiano 36 mesi; quaglia al profumo di mirto su roesty di patate riieno di spinaci e ristretto di melograno al sale maldon; tartare di ricciola con sale Himalaya, gelatina di clementini e riccioli di sedano. «In un mondo che ha riscoperto solo da poco tempo il rispetto per la natura, Niko è stato decisamente un precursore, preferendo da sempre i prodotti che il ciclo delle stagioni può dare alla tavola e, per le materie prime quotidiane, quelli a km 0, provenienti da certificate aziende locali», spiega Maria Rosito Sinisgalli che, come Rosa Fanti per Cracco, è la manager dello chef lucano e l'artefice delle sue fortunate campagne di immagine. Lo chef Niko, infatti, è un sostenitore dela Fondazione Campagna Amica, la realtà promossa dalla Coldiretti per sostenere le eccellenze della filiera agricola italiana secondo i criteri di rispetto per la biodiversità e dell’ecosostenibilità. Utilizzare materie prime stagionali non solo permette ai piatti di sprigionare a pieno le loro potenzialità nei profumi e nel sapore, ma è un concreto contributo per rispettare la natura e i suoi tempi, e che tutti dovremmo cominciare ad attuare. Il progetto con la Raggi, di cui abbiamo anticipato i contenuti in apertura di rubrica, è l'esempio di un percorso virtuoso che dovrebbe essere adottato anche da altri rinomati chef.

Beppe e Ingrid sbarcano in Puglia. Linea verde fa il record di share 

Forse non lo si scrive mai abbastanza ma Linea verde affidato alla sapienza di una conduttrice di talento come Ingrid Muccitelli e alla capacità di Beppe Convertini, sta vivendo una bella stagione di ascolti e critica. Nei giorni scorsi il sito Two cents tweets - molto attivo e rinomato nel web- si è incaricato di ribadire che Ingrid, bella e brava, è tra le conduttrici in rampa di lancio in casa Rai. La coppia con Convertini, attore e conduttore di Martina Franca che ha portato al successo la Vita in diretta estate con Lisa Marzoli, funziona. E tanto. Domani Linea Verde va alla scoperta delle Ville venete del Brenta. Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini porteranno gli spettatori in un viaggio affascinante, tra occasioni sfruttate e tanti sogni da realizzare, dove terra e acqua divengono bellezza, realizzazione umana e faro culturale. Nate come aziende agricole, realizzate dal Palladio e da altri grandi architetti per sposare al lavoro la bellezza, sono diventate un vero e proprio stile riproposto in tutto il mondo. Ma l'anticipazione che vi diamo noi della Gazzetta è che a novembre Ingrid e Beppe saranno in Puglia a visitate per tutti quelli che seguono il programma da casa i posti più belli della regione. Da Martina franca, paese natale di Beppe a Ostuni fino alla Valle d'Itria e al mare dell'Alto Salento. Straordinario viaggio fra le bellezze pugliesi rinomate in tutto il mondo. Bravi!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie