Mercoledì 17 Luglio 2019 | 11:07

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materadalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
BariDal 20 al 28 luglio
Light Festival: ad Alberobello la luce «disegna» sui trulli

Light Festival: ad Alberobello la luce «disegna» sui trulli

 
FoggiaOperazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Brindisinel Brindisino
Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

emergenza maltempo

Monti dauni, tregua del gelo
ma la neve blocca molti paesi

Monti dauni, tregua del geloma la neve blocca molti paesi

Neve a Lesina

DINO DE CESARE

Da ieri domenica si è andata attenuando l’emergenza maltempo nei Comuni dei Monti dauni al confine con Molise e Campania, in particolare nei centri del comprensorio del Fortore da Celenza a Carlantino, San Marco la Catola, Volturara Appula e Casalnuovo Monterotaro. In tutta la Valfortore l’ondata di maltempo con neve e gelo è stata eccezionale creando disagi e difficoltà sul fronte della percorribilità stradale e dell’erogazione dei servizi come acqua e luce.
Nella tarda mattinata di ieri si è sbloccata la viabilità sulla statale “17” per Campobasso e sulle “provinciali” della zona grazie all’intervento dei mezzi dell’Anas e della Provincia. A Carlantino l’Enel ha ripristinato l’erogazione dell’energia elettrica che sabato aveva interessato per diverse ore 278 utenze nella parte bassa del paese, così come è stata sbloccata la strada che collega il paese alla diga di Occhito.

Alla data si rilevazione del 5 gennaio, con le precipitazioni in atto, i metri cubi di acqua invasata nell’invaso sono 159milioni rispetto ai 152milioni invasati alla stessa data dell’anno scorso. «Purtroppo abbiamo grosse difficoltà – ci comunica il sindaco Vito Guerrera – a raggiungere l’ostello della gioventù situato su una collina ad alcuni chilometri del paese dove sono allocati 52 migranti. Per approviggionarli con viveri e altro materiali alcuni volontari raggiungono il posto a piedi con i sacchi in spalla». A Carlantino scuole chiuse oggi e martedì.

Si sta gradatamente superando l’emergenza a Celenza Valfortore grazie ai numerosi interventi della task force comunale che ha ripristinato la viabilità nelle principali strade del paese con spargimento di sale e sbloccato dal gelo con cannoni ad aria calda i contatori dell'acqua ripristinando la normale erogazione nelle abitazioni e alla caldaia del Municipio che serve anche la caserma dei carabinieri. «E’ stato necessario l’uso di un caterpillar – ci informa per telefono il sindaco Massimo Venditti – per raggiungere tre abitazioni in località Bosco Puzzano per portare soccorso a due cittadini e foraggio agli animali. Le operazioni di sblocco e spazzamento sono state rese difficili dal gelo e dal vento e soprattutto dalla neve accumulata che, in alcuni casi, ha superato i due metri. Continueremo a lavorare per tutta la giornata per mettere in sicurezza il territorio pesantemente colpito dalla violenta ondata di maltempo – aggiunge Venditti -. La situazione richiede una complessità di interventi per le condizioni siamo costretti a lavorare».

A Celenza le scuole resteranno chiuse fino a mercoledì. Identico provvedimento è stato adottato dal sindaco di San Severo, Francesco Miglio, che ha emanato un’apposita ordinanza.

Anche a San Marco la Catola, tra i centri maggiormente colpiti dal maltempo con neve oltre i 40 centimetri, il sindaco Paolo De Martinis ha firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole fino a mercoledì sia per il forte gelo sia per le difficoltà di viabilità nel centro abitato. «I mezzi comunali stanno lavorando da due giorni con gli spalaneve e spargimento sale per sbloccare le strade principali del paese – dice il primo cittadino – ma la situazione è ancora difficile». All’opera a Volturara Appula i volontari della Protezione civile comunale per sbloccare la viabilità nel paese con due piccoli mezzi spazzaneve e trita-neve. «Nel territorio ci sono ancora delle masserie isolate, con persone e animali – comunica il sindaco Leonardo Russo – ma ci stiamo attivando per raggiungerle e portare loro i soccorsi». Situazione sotto controllo a Casalnuovo dove è stata sbloccata la strada che collega il paese alla frazione di Monterotaro e alle altre masserie del territorio. Scuole chiuse oggi lunedì a Casalnuovo, Casalvecchio, Castelnuovo e Pietramontecorvino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie