Sabato 01 Ottobre 2022 | 23:56

In Puglia e Basilicata

Calo demografico

Monti Dauni verso lo spopolamento, l'allarme del sindaco di Biccari

monti dauni

L’ultimo rapporto pubblicato dall’Istat: Roseto sotto la soglia dei mille abitanti

21 Settembre 2022

Dino De Cesare

BICCARI - Grido d’allarme del sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna, sullo spopolamento dei Monti dauni. «Non c’è più tempo – scrive il primo cittadino biccarese sulla sua pagine facebook - L’Istat rende noti i dati anagrafici del primo semestre 2022. Su una quindicina di paesi analizzati tra Fortore e Monti Dauni, le notizie positive vengono solo da Biccari, che fa registrare un incremento di 14 abitanti e ben 7 nascite. Anche a questo giro li nostro paese se la cava, resiste e si conferma in controtendenza, ma non è questo il punto. Il punto è che per i paesi delle aree interne non c’è più tempo: lo spopolamento avanza con tutto quello che ne consegue. Negli ultimi venti anni i nostri comuni hanno perso un quarto della loro popolazione. Significa che per molti di loro nei prossimi venti si giocherà la partita decisiva per la loro stessa esistenza. Perciò è necessario alzare il livello di attenzione più di quanto non sia stato fatto finora. Occorrono politiche specifiche, incisive e veloci, in grado di invertire rapidamente questa tendenza. Se l’Italia perde i paesi del suo appennino, perde la sua spina dorsale».

Questi i dati dell’ultima radiografia dell’Istat relativa ad alcuni comuni-campione dei Monti dauni e della limitrofa Valfortore campana nel primo semestre 2022: Alberona perde 4 abitanti e si attesta a 839 residenti, con 4 nascite. Nel 2021 Alberona aveva perso 20 abitanti, pari al 2,31% dei residenti. Roseto Valfortore scende sotto la soglia psicologica dei 1000 abitanti passando da 1010 a 964 residenti perdendo 14 abitanti, ma con due nascite. Nel 2021 Roseto aveva perso 32 residenti, il 3,16% della popolazione. San Marco la Catola perde solo 3 abitanti rispetto al 2021 attestandosi sugli attuali 883 abitanti e con due nascite. Nel 2021 San Marco aveva perso 24 abitanti, il 2,63% della popolazione. Volturara Appula, il paese di nascita dell’ex premier Giuseppe Conte, perde 10 abitanti fermandosi agli attuali 380 e nessuna nascita. Segno positivo per Volturino che fa registrare un +3 abitanti arrivando a 1554 residenti e 7 nascite. Nel 2021 Volturino aveva perso 21 abitanti, l’1,33% della popolazione. Le notizie positive, come detto, vengono da Biccari, che fa registrare un incremento di 14 abitanti per un totale di 2641 residenti e 7 nascite. Nel 2021 il paese registrò un dato eclatante: ben 19 nascite.

Questi i dati relativi ai comuni della Valfortore campana oggetto dell’indagine: Baselice -8 abitanti, fermandosi a 2087 residenti, ma con 6 nascite; Castelvetere in Val Fortore perde 12 abitanti e scende a 997 residenti; Foiano Valfortore registra un -13 attestandosi a 1321 abitanti e con 4 nascite; Molinara perde 8 abitanti registrando 1441 residenti; Montefalcone perde 17 abitanti fermandosi a 1308 residenti e con due nascite; San Bartolomeo in Galdo continua a spopolarsi perdendo 25 abitanti e facendo registrare 4378 residenti; San Marco dei Cavoti perde 21 abitanti e si ferma a 2991 residenti, ma con 8 nascite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725