Giovedì 18 Agosto 2022 | 12:41

In Puglia e Basilicata

EMERGENZA SANITA'

San Severo, è emergenza ginecologi: banditi i concorsi

San Severo, cercansi ginecologi

Il reparto di ginecologia e ostetricia di San Severo

Per evitare disagi al reparto, banditi già i concorsi e ingaggiati medici a tempo. L'obiettivo è implementare la pianta organica

04 Agosto 2022

Redazione Foggia

Mancano ginecologi all’ospedale «Masselli Mascia», un’emergenza che si è acuita dopo il trasferimento di due professionisti in altra struttura. Il caso è scoppiato nella notte dai giovedì e venerdì scorsi (la notizia è trapelata solo ora) quando mamma e piccolo sono stati precipitosamente trasferiti al Policlinico di Foggia perché mancavano medici in reparto.
Un episodio increscioso, sul quale l’Asl sta cercando di intervenire. Per sopperire alla mancanza di questi specialisti nel nosocomio sanseverese l’azienda sanitaria informa di aver «accelerato l’iter delle procedure concorsuali per l’assunzione a tempo indeterminato di quattro ginecologi: è di lunedì scorso la pubblicazione delle delibere con l’ammissione dei candidati e la nomina della commissione esaminatrice».

«Contestualmente - informa ancora l’Asl - sono stati chiamati responsabilmente al ruolo i colleghi ginecologi dei presidi ospedalieri di Cerignola e Manfredonia a cui va il ringraziamento della Direzione per l'impegno profuso. Si sta procedendo, inoltre, d’intesa con il Dipartimento regionale di promozione della salute, alla pubblicazione immediata di un avviso pubblico per il reclutamento di ginecologi in pensione da destinare, in modo specifico, al presidio ospedaliero di San Severo».

«Con nota ufficiale - informa il commissario straordinario Antonio Nigri - ho chiesto a tutti i direttori delle Aziende sanitarie pugliesi la possibilità di scorrere immediatamente eventuali graduatorie attive per la disciplina di ginecologia, oltre a verificare la disponibilità dei propri ginecologi a coprire turni in prestazioni aggiuntive a San Severo. Attività che stanno già svolgendo i professionisti di “Casa sollievo della sofferenza” di San Giovanni Rotondo con cui l’Asl Foggia, nei giorni scorsi, ha attivato una convenzione». La carenza delle risorse umane - informa ancora l’Asl Foggia - è una delle maggiori criticità che il Sistema sanitario nazionale è chiamato ad affrontare negli ultimi anni ed è sicuramente quella su cui prioritariamente è impegnata la Direzione commissariale, sin dal suo insediamento. La carenza dei ginecologi, in particolare a San Severo, si è acuita nelle ultime settimane a causa delle dimissioni di due medici che hanno accettato incarichi in aziende private.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725