Giovedì 04 Marzo 2021 | 11:15

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

 
Nel Foggiano
Chieuti, fanno esplodere bancoposta e portano via il denaro: fuggiti in tre

Chieuti, fanno esplodere bancoposta e portano via il denaro: fuggiti in tre

 
Indaga la polizia
Foggia, furto in aeroporto Gino Lisa, rubato generatore da 30mila euro

Foggia, furto in aeroporto Gino Lisa, rubato generatore da 30mila euro

 
Il caso
Foggia, omicidio del tabaccaio Traiano: il minore, presunto assassino, fa scena muta

Foggia, omicidio del tabaccaio Traiano: il minore, presunto assassino, fa scena muta

 
Il caso
Foggia, sfondano recinzione negozio, rubano merce ma poi l'abbandonano

Foggia, sfondano recinzione negozio, rubano merce ma poi l'abbandonano

 
Lotta al virus
Foggia, al posto dei tamponi i test col prelievo di saliva

Foggia, al posto dei tamponi i test col prelievo di saliva

 
a Lucera
Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

 
nel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
Controlli dei CC
S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: nei guai un 25enne incensurato

S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: 25enne incensurato nei guai

 
Tragedia sfiorata
Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: due persone ferite

Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: 2 persone ferite

 

Il Biancorosso

La trasferta
Bari batte Juve Stabia 2-0. Carrera: ora più in alto

Bari batte Juve Stabia 2-0. Carrera: ora più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barinel Barese
Altamura, ottengono illecitamente contributi agricoltura per 218mila euro: 3 denunce

Altamura, ottengono illecitamente contributi agricoltura per 218mila euro: 3 denunce

 
MateraLotta al virus
Matera, dall'8 marzo via alla campagna vaccinale nel carcere

Matera, dall'8 marzo via alla campagna vaccinale nel carcere

 
LecceOnline il 5 marzo
Altrisguardi e Altrimondi, la rassegna di musica, cinema e arti visive unisce gli studenti da Lecce alla Calabria

Altrisguardi e Altrimondi, la rassegna di musica, cinema e arti visive unisce gli studenti da Lecce alla Calabria

 
BrindisiLa scoperta
Brindisi, sequestrate al porto quasi 2mila paia di Doc.Martens contraffatte: una denuncia

Brindisi, sequestrate al porto quasi 2mila paia di Doc.Martens contraffatte: una denuncia

 
BatII fatti un mese fa
Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

 
PotenzaIl caso
Vagoni storici abbandonati sui binari a Potenza: via alla rimozione

Vagoni storici abbandonati sui binari a Potenza: via alla rimozione della motrice Fal

 
Foggianel foggiano
Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

 
TarantoLotta al virus
Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

 

i più letti

operazione «Araneo»

Droga e mafia, colpo alla «Società foggiana»: 16 arresti in Capitanata e altre regioni

Oltre 100 i carabinieri sulle tracce di una organizzazione specializzata nel traffico di stupefacenti. Indagini coordinate dalla Dda di Bari 

Doga e mafia, colpo alla «Società foggiana»: 16 arresti in Capitanata e in altre regioni

FOGGIA - È scattata in nottata una vasta operazione antimafia, denominata «Araneo», da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari.

Ad essere sgominata è stata un’associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti attiva su Foggia e provincia, Abruzzo e Molise. Più di 100 militari, supportati altresì dai Reparti specializzati dell’Arma, hanno eseguito misure cautelari personali nei confronti di 16 soggetti, alcuni dei quali ritenuti vicini alla «Società foggiana».

Le indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo hanno in particolare permesso di disarticolare un’associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti operante su Foggia e provincia, ma con collegamenti anche in altre regioni. 

Sono inoltre in corso da parte dei militari dell’Arma diverse decine di
perquisizioni nelle aree sensibili di Foggia e della provincia.

TOFALO: «MASSIMA PRRESENZA DELLO STATO» - «Grazie ai Carabinieri del Comando provinciale di Foggia che, con il supporto dello squadrone eliportato carabinieri Cacciatori, del Nucleo Cinofili e del Nucleo Elicotteri, hanno da poco concluso un’importante operazione che ha consentito di smantellare un’associazione per delinquere attiva su Foggia e in Abruzzo e Molise».

E’ il messaggio del sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, in una nota sull'operazione Araneo, che ha portato a 16 arresti.

«Gli uomini e le donne dell’Arma dei Carabinieri - sottolinea Tofalo - continuano a portare avanti un lavoro instancabile che assicura la massima presenza dello Stato e delle istituzioni. Non possiamo permetterci di lasciare spazio alle organizzazioni criminali e mafiose ancor più in questa delicata fase emergenziale che stiamo attraversando». 

TRE ANNI DI INDAGINI - Sono cominciate nel 2016 e si sono concluse nel 2019 le indagini che hanno portato oggi all’arresto di 16 persone tra Foggia, l’Abruzzo e il Molise, sequestrando poco più di 5 chili tra hashish, marijuana e cocaina, per un giro d’affari quantificato in 300mila euro. Sono state sequestrate anche 300 munizioni, parte delle quali «erano state ricettate dal tiro a segno nazionale di Foggia», spiega il comandante del Nucleo investigativo di Foggia, Davide Papasodaro: «Direttamente responsabile è ritenuto un istruttore infedele la cui posizione è stata stralciata ed è in atto un procedimento penale». Erano 32 le richieste di arresti, il Gip del Tribunale di Bari ne ha riconosciute 16 e ha escluso l’aggravante della mafiosità

in relazione agli episodi di spaccio, una settantina. Gli arrestati sono comunque ritenuti dagli inquirenti perlopiù contigui al clan Moretti-Pellegrino-Lancia, una delle componenti della 'Società Foggianà. Le indagini sarebbero partite da una richiesta estorsiva ai danni di un imprenditore.

I cinque provvedimenti cautelari per cui è previsto il carcere (ai domiciliari altri 11) sono indirizzati a Gianfranco Bruno, considerato a capo del sodalizio, e Giuseppe Albanese, entrambi già detenuti per altri procedimenti; poi a Giovanni D’Atri, Luigi Valletta e Maurizio Lombardi. Bruno, riferiscono i Carabinieri, aveva fatto della propria abitazione la base operativa: una «casa covo» dove spesso ha ricevuto esponenti delle batterie criminali rivali come Roberto Sinesi, Giuseppe Spiritoso e il figlio Lorenzo. Incontri ripresi da telecamere e intercettazioni ambientali. Bruno, secondo gli investigatori, per garantirsi i traffici anche nelle piazze di Peschici e Vieste, sul Gargano, aveva contatti con i clan locali come i Notarangelo, in particolare modo con Pasquale Notarangelo, vittima di lupara bianca nel 2017 e nipote di Angelo Notarangelo, assassinato nel 2015. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie