Sabato 21 Settembre 2019 | 23:16

NEWS DALLA SEZIONE

controlli
Fogglia, blitz dei cc al mercato di via Rosati: un ambulante multato, l'altro fugge

Fogglia, blitz dei cc al mercato di via Rosati: un ambulante multato, l'altro fugge

 
Finanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, la robotica in corsia e a casa: progetto di Exprivia

 
In via Bagnante
Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

 
Preso da Polstrada
San Severo, furgone a zig zag su A/14, denunciato 55enne milanese: era ubriaco

San Severo, furgone a zig zag su A/14, denunciato 55enne: era ubriaco

 
nel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 
Serie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
Nella notte
Foggia, danneggiata auto assessore: terza intimidazione al Comune

Foggia, danneggiata auto assessore: terza intimidazione, disposta tutela

 
L'inchiesta
Foggia, truffa fondi Ue: sequestrati beni, interdetti 5 imprenditori

Foggia, truffa fondi Ue: sequestrati beni, interdetti 5 imprenditori

 

Il Biancorosso

Calcio
Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDue operazioni
Lecce, nel garage droga e 4mila euro in contanti: 2 arresti

Fiumi di droga in Salento, recuperati 12mila euro in contanti: 3 arresti

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
BariA bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 
MateraL'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 

i più letti

Francesco Ginese

Roma, morto il giovane foggiano rimasto infilzato in cancello a Sapienza
La famiglia chiede esequie private

Venerdì sera aveva tentato di scavalcare un cancello per non pagare il biglietto alla Notte Bianca ma è rimasto infilzato e si è reciso la femorale

Roma, morto il giovane foggiano rimasto infilzato in un cancello alla Sapienza

Francesco Ginese non ce l'ha fatta. Il giovane 25enne foggiano (era originario di Deliceto) rimasto infilzato mentre scavalcava un cancello venerdì sera alla Sapienza per «imbucarsi» nella Notte Bianca organizzata dall'Università e non pagare il biglietto è morto al Policlinico Umberto I di Roma per la recisione dell'arteria femorale.

La solidarietà per salvarlo

Per salvare Francesco Ginese era subito scattata una gara di solidarietà, anche attraverso i social, per la raccolta di sangue. Anche sulla pagina Fb della «Notte Bianca» alla Sapienza era stato rilanciato l’appello di amici e conoscenti di Francesco. «Ieri sera, mentre era in corso l’iniziativa, un ragazzo è rimasto ferito in un incidente ed è stato immediatamente soccorso dall’ambulanza prevista per l’evento. Francesco è ora in ospedale e ha bisogno di aiuto. Condividiamo e rilanciamo l’appello dei suoi amici per la raccolta di sangue», era stato comunicato.

Francesco Ginese era stato trasportato in gravissime condizioni la notte tra venerdì e sabato al Policlinico Umberto I di Roma, dopo essersi ferito mentre tentava di scavalcare uno dei cancelli della Sapienza per partecipare a un evento abusivo della Notte Bianca universitaria. Francesco si sarebbe reciso l’arteria femorale.

Francesco Ginese, laureato in Economia alla Luiss, si era trasferito a Bologna per lavoro. Appassionato di sport, era  iscritto all’Associazione italiana arbitri di calcio. Negli ultimi tempi si era trasferito nel capoluogo emiliano, dove aveva ottenuto un posto in una multinazionale. Rientrato a Roma per qualche giorno, aveva deciso di partecipare alla festa della «Sapienza».

La Sapienza: una morte assurda

«La Sapienza esprime profondo dolore per la morte assurda del ragazzo che si era gravemente ferito nella notte tra venerdì e sabato scorsi e manifesta solidarietà e vicinanza alla famiglia, così duramente colpita per la perdita di un figlio brillante e promettente». Così un comunicato pubblicato anche sul sito dell'Università.

«Rattrista grandemente che nonostante i ripetuti divieti, denunce e moniti a evitare comportamenti non consentiti e rischiosi per l'incolumità, si sia verificato un incidente di tale gravità. Si ringrazia tutto il personale medico del Policlinico universitario Umberto I per l'impegno profuso in queste ore con due difficili interventi chirurgici nel tentativo di salvare questa giovane vita».

Viceministro Castelli: sono addolorata

«Sono profondamente addolorata dalla scomparsa di Francesco, un bravo ragazzo, che ho conosciuto personalmente e che consideravo un amico. Lo sono ancora di più per le circostanze in cui questo è avvenuto. Ai familiari, e a tutti gli amici, un forte abbraccio ed il mio cordoglio». Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, in merito alla scomparsa di Francesco Ginese, vittima di un brutto incidente durante la 'Notte Biancà universitaria della Sapienza di Roma.

Le esequie private 

«Chiediamo di vivere sia il momento di preghiera di questa sera che le celebrazioni delle esequie di domani in forma privata». Così Roberto Ginese, padre di Francesco, il 26enne foggiano morto a Roma nel tentativo di scavalcare il muro di cinta dell’Università della Sapienza dove, la notte tra venerdì e sabato, era in corso un party abusivo.
Il padre del ragazzo chiede di lasciare fuori le telecamere dalla Chiesa di Gesù e Maria di Foggia, parrocchia che ospiterà i due momenti religiosi.
In serata, verso le 19.30 è previsto l’arrivo della salma di Francesco. A partire dalle 21 si terrà un momento di preghiera per Francesco e la sua famiglia. Domani pomeriggio, alle 16, saranno celebrati i funerali.
«Chiediamo di poter vivere serenamente questo momento di dolore. Ora dobbiamo solo impegnarci a gestire la nostra storia umana», ha aggiunto ribadendo la volontà della famiglia di potersi riunire in preghiera in forma privata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie