Giovedì 11 Agosto 2022 | 12:56

In Puglia e Basilicata

Il bilancio

Foggia, calano reati nei primi 3 mesi, nel 2018 forte aumento

polizia

Furti d'auto l'emergenza. Nel 2018 denunciati quasi 25mila reati

10 Aprile 2019

Calano ancora i reati complessivamente in provincia nel 2018, mentre aumentano a Foggia anche se di poco, superando quota 9mila: nei primi tre mesi del 2019 invece il calo riguarda sia il dato complessivo dei 61 comuni della Capitanata sia quello del capoluogo dauno. Il 167 anniversario della festa della Polizia che si celebra oggi anche in città al teatro «Giordano» a partire dalle 19 alla presenza del vice capo della Polizia, prefetto Luigi Savina, è l’occasione per tracciare un bilancio della «vertenza sicurezza» in Capitanata, guardando ai reati denunciati (il dato riguarda tutte le forze dell’ordine) sia al contrasto alla criminalità, sotto forma di arresti e denunce, relativo alla sola attività della Polizia.
I dati diffusi ieri dalla Questura (vedi specchietti a fianco ndr) sono di lettura un po’ complessa, perché rispetto al passato non riguardano il periodo 1 gennaio/31 dicembre, ma abbracciano i 12 mesi intercorsi dall’aprile al marzo successivo degli ultimi tre anni, oltre ai dati dei primi tre trimestri 2017/2018/2019. I numeri comunque dicono che in tutto il 2018 nei 61 Comuni della Capitanata sono stati denunciati 25485 reati contro i 26193 del 2017: calano gli omicidi (14 vittime se si considerano anche i due morti ammazzati su San Ferdinando di Puglia che fa capo al circondario giudiziario di Foggia); i furti sono scesi da 12598 a 12296; le rapine passate da 415 a 363; mentre sono aumentate lievemente le denunce per estorsione passate da 180 a 189.


Il dato di Foggia, sempre relativo all’intero anno 2018, dice che sono stati denunciati alle forze dell’ordine 9051 reati, contro gli 8810 del 2017. Più della meta dei reati denunciati - il dato statistico è comune a tutta Italia - è rappresentato dai furti, che sono stati 5040 contro i 4902 dell’anno prima. Continuano a calare i furti in abitazione (l’anno nero fu il 2012 con quasi 780 denunce) scesi a 241; mentre sono aumentati quelli in esercizi commerciali saliti a 380. La nota dolente restano i furti d’auto - Foggia è stabilmente da anni agli ultimi post in Italia per macchine rubate in rapporto alla popolazione - che hanno registrato un’impennata dai 1463 colpi del 2017 ai 1656 del 2018, il che significa che ogni 24 ore «spariscono» nel capoluogo 4 auto e... mezzo. Calano ancora le rapine, scese da 139 a 87 (49 in strada e 12 in negozi, furono rispettivamente 60 e 40 nel 2017). Il dato positivo è nell’aumento delle denunce per estorsione salite da 50 a 93.
Sul fronte della prevenzione e repressione i dati diffusi ieri dalla Questura dicono che nel 2018 sono state arrestate dalla sola Polizia in città e provincia 715 persone contro le 453 del 2017; oltre 138mila le persone identificate e 136mila i veicoli fermati; irrogate 275 misure di prevenzione contro le 125 del 2018; eseguiti 4 sequestri/confische di beni per un valore complessivo di 7 milioni e 670mila euro (1 solo sequestro di beni nel 2017 per 400mila euro), con ulteriori 7 richieste di sequestri di beni che sono ancora al vaglio della magistratura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725