Mercoledì 17 Luglio 2019 | 10:18

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOperazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Brindisinel Brindisino
Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

in un taccuino un elenco di nomi

Droga, armi ed estorsioni: 13 arresti sul Gargano

Il clan capeggiato da Donato Elia Monaco aveva assunto nei comuni del nord Gargano il controllo dello spaccio di sostanze stupefacenti, cocaina, hashish e marijuana. Sequestrate anche armi

Droga, armi ed estorsioni: 13 arresti nel Nord Foggiano

Le armi sequestrate

VICO DEL GARGANO (FOGGIA) - Un’organizzazione dedita allo spaccio di stupefacenti, estorsioni e ricettazione che operava prevalentemente sul Gargano (Vico del Gargano, Ischitella, San Severo, Rodi Garganico, Foggia e Vieste) è stata disarticolata dai carabinieri che hanno arrestato 13 persone (7 in carcere e 6 ai domiciliari) e notificato un obbligo di dimora. Le accuse sono, in concorso e a vario titolo, di spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, porto abusivo di armi anche da guerra, estorsione, danneggiamento aggravato e ricettazione. Gli arresti sono stati eseguiti in base ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Foggia su richiesta della procura.

Le indagini erano partite nell’ottobre del 2016 in seguito di una perquisizione fatta dai militari di Vico del Gargano in casa di un pregiudicato, durante la quale fu trovato un taccuino con un elenco di nomi, soprannomi e cifre riferiti ad acquisti e cessioni di stupefacenti. Gli investigatori hanno poi accertato che il controllo dello spaccio nei comuni del nord del Gargano era stato assunto da Donato Elia Monaco.

Secondo l’accusa, per imporre il suo predominio, Monaco faceva ricorso a minacce ed intimidazioni, specie nei confronti di chi era in ritardo nei pagamenti della droga. Il gruppo disponeva anche di armi utilizzate per minacciare debitori e concorrenti. L'approvvigionamento di droga avveniva a Foggia o da fornitori albanesi. Nel corso delle indagini sono state sequestrate due pistole e una mitraglietta, ingenti quantitativi di stupefacenti per un valore di circa 150.000 euro, accertati circa 1500 episodi di spaccio e di approvvigionamento, per un giro di affari complessivo di circa 300.000 euro in pochi mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie