Mercoledì 17 Luglio 2019 | 03:17

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 
il salvataggio
Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

In contrada Casone

Due esplosioni a San Severo in una fabbrica di fuochi artificio

Ci sono due feriti, uno trasportato al Policlinico di Bari. Sul posto i vigili del fuoco

vigili del fuoco

La fabbrica di San Severo dove sono avvenute le esplosioni (foto Maizzi)

SAN SEVERO - Due forti boati. San Severo viene scossa, attorno alle 9. Momenti di terrore in paese, poi subito si capisce cosa sia successo. Le esplosioni in successione, ed il conseguente incendio, si verificano nel reparto polveriera della fabbrica di fuochi d’artificio dei fratelli Del Vicario, in contrada Casone, in direzione di San Marco in Lamis, alle porte di San Severo (Foggia). Un’azienda molto nota per le sue attività pirotecniche e la partecipazione a numerose feste. Scatta subito l’allarme. Due operai impegnati nella lavorazione di fuochi d’artificio per una festa patronale vengono investiti dalla deflagrazione. Entrambi vengono subito portati all’ospedale di San Severo. Uno è meno grave ed è ricoverato a San Severo in osservazione. L’altro riporta ustioni sul corpo e fratture e viene trasferito al Policlinico di Bari. Le sue condizioni sono gravi e vengono costantemente monitorate.

I vigili del fuoco avviano gli interventi per domare l'incendio e consentire ai carabinieri, delegati alle indagini, di avvicinarsi alla zona. Resti dell’esplosione vengono recuperati in tutta la campagna circostante.
La comunità di San Severo appare scossa da quanto accaduto. Il sindaco Francesco Miglio sottolinea la gravità dell’accaduto. Parla di esplosione di «enormi proporzioni» e spiega che è stata «letteralmente distrutta» l’azienda dei fratelli Del Vicario. «Siamo vicini - spiega Miglio - ai titolari dell’azienda, agli operai, alle loro famiglie in questo momento bruttissimo e assai triste: l’esplosione è stata fortissima e avvertita da tutti in città. In questo momento ci preme portare il sentimento di grande solidarietà di tutta l’Amministrazione Comunale di San Severo: siamo profondamente turbati per quanto accaduto, esprimiamo sconcerto ed allo stesso tempo speriamo non si tramuti in tragedia». Le indagini sono in corso, ancora nessuna indicazione è emersa sulle cause che hanno provocato l'esplosione.

E si rivive così la tragedia del 20 ottobre 2017 quando a San Severo con modalità di fatto identiche - una violenta esplosione, poi fiamme alte - nelle campagne di Torre Gramigna si verificò un incendio in un’altra fabbrica di fuochi d’artificio, la Pirodaunia e nel quale morì un operaio di 50 anni, Angelo Longo, che stava lavorando nell’azienda.
Ma ancora più terribile, sempre in Puglia, quanto accaduto il 24 luglio del 2015 quando un’esplosione fece saltare in aria la fabbrica di fuochi d’artificio Bruscella a Modugno, in provincia di Bari, causando la morte di 10 persone che stavano lavorando nella fabbrica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie