Lunedì 17 Giugno 2019 | 15:19

NEWS DALLA SEZIONE

Ue: ex premier Romania Ciolos candidato a guida Renew Europe

Ue: ex premier Romania Ciolos candidato a guida Renew Europe

 
Ue: Juncker, il mio successore sia scelto in modo trasparente

Ue: Juncker, il mio successore sia scelto in modo trasparente

 
Europee: nuovo aggiornamento Pe, al Ppe 179 seggi, a S&D 153

Europee: nuovo aggiornamento Pe, al Ppe 179 seggi, a S&D 153

 
Europee: Ue, dalla Russia attività di disinformazione

Europee: Ue, dalla Russia attività di disinformazione

 
Centeno, l'Italia assicuri il rispetto degli impegni

Centeno, l'Italia assicuri il rispetto degli impegni

 
Nasce 'Identità e democrazia', neo gruppo sovranista al Pe

Nasce 'Identità e democrazia', neo gruppo sovranista al Pe

 
Ue: 'Liberali cambiano nome, si chiamano Renew Europe'

Ue: 'Liberali cambiano nome, si chiamano Renew Europe'

 
Ue: Ppe, S&D, Alde e Verdi, domani incontro per intesa al Pe

Ue: Ppe, S&D, Alde e Verdi, domani incontro per intesa al Pe

 
Moscovici, la mia porta è aperta, ma non perdiamo tempo

Moscovici, la mia porta è aperta, ma non perdiamo tempo

 
Juncker, Italia sbaglia direzione, rischia procedura

Juncker, Italia sbaglia direzione, rischia procedura

 
Ue: Farage, spero in un gruppo con il M5S all'Eurocamera

Ue: Farage, spero in un gruppo con il M5S all'Eurocamera

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa città che cambia
A Bari vecchia arriva la 'Casa dell'acqua': installazione in piazza Chiurlia

A Bari vecchia arriva la 'Casa dell'acqua': installazione in piazza Chiurlia

 
TarantoLotta alla droga
Taranto, sorpreso con un chilo di hashish: arrestato 26enne

Taranto, sorpreso con un chilo di hashish: arrestato 26enne

 
FoggiaIl caso
Grano a Foggia, De Bonis scrive a Mattarella: «Presto commissione unica»

Grano a Foggia, De Bonis scrive a Mattarella: «Presto commissione unica»

 
PotenzaRegione Basilicata
Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

 
MateraSanità lucana
Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

 
LecceIl macabro ritrovamento
San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

 
BrindisiL'incidente
Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimbo in ospedale

Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimba in ospedale

 
BatL'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 

i più letti

Europee: sondaggi, avanti euroscettici, Macron decisivo pro-Ue

Europee: sondaggi, avanti euroscettici, Macron decisivo pro-Ue

BRUXELLES - Continuano a guadagnare terreno i partiti euroscettici in Europa: dopo le europee del prossimo maggio, i seggi delle forze anti-sistema al Parlamento europeo potrebbero aumentare di 39 unità, a danno dei popolari e dei socialisti – i due principali gruppi europeisti – che perderebbero invece 51 seggi. A controbilanciare, almeno in parte, c’è la piccola crescita dei liberali (+7) e l’arrivo di macroniani e nuovi partiti (58 seggi). E’ quanto emerge incrociando i dati di una simulazione dell’Istituto Cattaneo e dell’ultima fotografia delle intenzioni di voto del sito di sondaggi austriaco PollOfPolls.eu, aggiornata al 3 settembre. Da entrambe le proiezioni sono già esclusi gli eurodeputati britannici in vista della Brexit. A trainare gli euroscettici è il gruppo Europa della libertà e della democrazia diretta (Efdd), cui appartiene il M5S, che vedrebbe aumentare di 22 seggi la propria rappresentanza all’Eurocamera. In crescita anche Europa delle nazioni e della libertà (Enf), di cui fa parte la Lega di Matteo Salvini, dato a +17 seggi.

 

I liberali dell’Alde, anche se in aumento (+7 seggi), non riescono ad arginare la perdita di consenso dei due maggiori partiti europeisti. Stando agli ultimi dati, infatti, il Ppe perderebbe 29 seggi, mentre gli S&D ne lascerebbero 22. Decisivi a favore dell’Ue, saranno quindi i deputati macroniani di En Marche!, di cui ancora non si conosce la collocazione al Pe, così come degli altri nuovi partiti che devono scegliere una famiglia politica (58 seggi in totale). Profonda, invece, la crisi di tutta la sinistra: dopo la tornata elettorale di maggio, anche i Verdi e la Sinistra unitaria potrebbero subire perdite rispettivamente di 15 e 6 seggi.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE