Martedì 27 Settembre 2022 | 15:43

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Mosse di mercato

Lecce, non soltanto la difesa Corvino pesca Olivieri

Lecce, non soltanto la difesa Corvino pesca Olivieri

Un puntello anche per l’attacco: scuola Juve, arriva dall’Empoli

17 Giugno 2021

Fabio Casilli

Lecce - Non solo il tallone d’Achille «difesa», ma ora il Lecce rinforza anche l’attacco. Sembra essere in dirittura finale l’accordo tra la società giallorossa e la Juventus per l’esterno offensivo Marco Olivieri. Classe ‘99, Olivieri, la scorsa stagione, ha giocato in prestito con l’Empoli. Coi toscani, che hanno vinto il campionato di serie B, il 21enne originario di Fermo, ha totalizzato 29 presenze e realizzato 5 reti. Ma ha una buona trafila anche nelle giovanili della nazionale italiana. Nel suo curriculum h anche 3 presenze con la Juve: coi bianconeri ha debuttato il 30 giugno dello scorso anno, entrando all'83’ al posto di Paulo Dybala nella partita vinta per 3-1 in casa del Genoa. Il 7 agosto seguente, poi, ha pure fatto il suo esordio in Champions League, subentrando all'infortunato Dybala, nella gara vittoriosa per 2-1 ai danni dell’Olympique Lione.
Come si diceva, si tratta di un esterno d'attacco, che preferisce giocare partendo da sinistra, per poi convergere e calciare con il destro, suo piede preferito. È dotato di senso del gol, al quale abbina buone doti fisiche, nonostante possieda una statura non particolarmente elevata (un metro e 78).

Un esterno alto, che si presterà molto bene allo schema di gioco di mister Marco Baroni. Domenica scorsa, proprio quest’ultimo, in occasione della sua prima conferenza stampa al Via del Mare aveva puntato sulla necessità di avere a disposizione esterni, sia alti che bassi, in grado eseguire le sue indicazioni dalla panchina. E Olivieri dovrà affiancare e supportare il bomber Massimo Coda, capocannoniere dello scorso torneo di B. Così come, lo spagnolo Pablo Rodriguez.

Il direttore dell’area tecnica del Lecce, Pantaleo Corvino, deve rafforzare l’attacco anche in vista delle partenze di Mariusz Stepinski e Stefano Pettinari, che nella scorsa stagione sono stati - in alternativa, l’uno all’altro - i partner privilegiati d’attacco per Coda.

Olivieri arriverà nel Salento sempre in prestito con diritto di riscatto. E si tratterebbe del secondo colpo di Corvino - in pochi giorni - dopo l’ingaggio del difensore 31enne Alessandro Tuia, un destro, ex Benevento, che prenderà il posto che nella seconda parte dell’ultimo campionato di B era di Christian Maggio.

Ma il lavoro del direttore sportivo leccese non è concluso, perché dovrà rinforzare ulteriormente una difesa, che negli ultimi due campionati è stata un vero e proprio colabrodo: 85 gol subiti in serie A e 49 in B.

Ma - considerate le minori risorse finanziarie a disposizione - il Lecce dovrà fare di necessità virtù e puntare molto sui giovani del proprio vivaio. E da questo punto di vista ci sono buone notizie, infine, per il baby Mattia Felici che, con i suoi compagni, è stato uno degli artefici della promozione nel campionato Primavera 1, ma si è già affacciato in prima squadra. Ieri mattina è stato sottoposto, a Roma, ad intervento chirurgico di stabilizzazione della spalla sinistra. L’intervento è perfettamente riuscito. La prognosi resta confermata in circa tre mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725