Lunedì 21 Settembre 2020 | 15:14

NEWS DALLA SEZIONE

Calcio serie B
Andreazzoli lancia il Lecce: reciterà da protagonista

Andreazzoli lancia il Lecce: «Reciterà da protagonista»

 
Calcio serie B
Il Lecce cerca i giovani giusti: Bouah e Pobega nel mirino

Il Lecce cerca i giovani giusti: Bouah e Pobega nel mirino

 
Serie B
Doppio test di allenamento per il Lecce calcio di Corini

Doppio test di allenamento per il Lecce calcio di Corini

 
Serie B
Paganini pronto a suonare una musica dolce per il Lecce

Paganini pronto a suonare una musica dolce per il Lecce

 
Serie B
Lecce calcio, definiti i numeri delle maglie da gioco per il prossimo campionato

Lecce calcio, definiti i numeri delle maglie da gioco per il prossimo campionato

 
mercato
Lecce, i nuovi Paganini e Listowski si presentano

Lecce, i nuovi Paganini e Listowski si presentano

 
calcio
Longo non ha dubbi: «Il Lecce sarà grande protagonista in Serie B»

Longo non ha dubbi: «Il Lecce sarà grande protagonista in Serie B»

 
Calcio
Lecce, c'è Hestad a un passo dal sì

Lecce, c'è Hestad a un passo dal sì

 
calcio
Lecce, sabato al Via del Mare doppia amichevole contro Nardò e Fasano

Lecce, sabato al Via del Mare doppia amichevole contro Nardò e Fasano

 
Serie B
Lecce calcio, presentato Coda: «Sono qui per Corvino»

Lecce calcio, presentato Coda: «Sono qui per Corvino»

 
Serie B
Lecce calcio, in arrivo dalla Norvegia l'esterno Eirik Hestad

Lecce calcio, in arrivo dalla Norvegia l'esterno Eirik Hestad

 

Il Biancorosso

Calcio serie C
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoEmergenza Rsa
Ora 6 i morti per Covid-19 a Villa Genusia a Ginosa

Ora 6 i morti per Covid-19 a Villa Genusia a Ginosa

 
BariIl contagio di ritorno
Coronavirus, tampone per il Covid-19

Coprifuoco a Cassano: salgono a 15 i casi di covid, chiusi i bar alle 20.30

 
BatL'addio di un amico
Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

 
Foggiala denuncia
Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

 
Materacontrolli della ps
Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

 
Potenzai dati regionali
Coronavirus, in Basilicata 7 nuovi positivi: analizzati 409 tamponi durante week end

Coronavirus, in Basilicata 7 nuovi positivi: analizzati 409 tamponi durante week end

 
LecceAsfalto insidioso
Schianto e poi scoppia rogo a Porto Cesareo: in coma un 27enne

Porto Cesareo, l'auto si schianta contro albero e prende fuoco: in coma un 27enne

 
BrindisiIl caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 

i più letti

Il match

Lecce-Genova, 90 minuti di show poi finisce 2-2: giallorossi sotto di due gol poi rimontano

Gli ospiti avanti di due gol nel primo tempo, poi i salentini rimontano. Un punto che potrebbe non servire a nessuna delle due squadre

Lecce-Genova, 90  minuti di show poi finisce 2-2: giallorosso sotto poi rimontano

Lecce e Genoa pari e patta ma dopo 90' show. Termina 2-2 la sfida aperitivo tra salentini e liguri, un punto a testa che alla fine potrebbe non servire a nessuno. Succede di tutto in una sfida dalle tantissime emozioni, con due gol per tempo e due rossi per i liguri che finiscono in nove.

Il Genoa avanti di due reti grazie ad un portentoso Pandev (eurogol e rigore procurato), Liverani azzecca i cambi nella ripresa e il Lecce recupera con Falco (altro gol da applausi) e Tabanelli. Gli ospiti restano in nove per i doppi gialli di Agudelo e Pandev, entrambi salteranno il derby della Lanterna. Un punto ciascuno, il Lecce sale a 15, e cerca ancora la prima vittoria casalinga; il Genoa, che dopo i primi 45' sperava nel colpo grosso, resta in piena zona retrocessione con 11 punti.

Rispetto all’ultima vittoria in campionato al Franchi, Liverani preferisce Babacar in attacco con La Mantia, mentre Dell’Orco schierato per Rossettini squalificato. Thiago Motta sul fronte opposto schiera un 3-4-2-1, con Pinamonti terminale offensivo supportato dal duo Pandev-Agudelo. Si parte ma per la prima mezz'ora il taccuino piange di spunti, se non per i gialli comminati dal fiscalissimo Rocchi. E la gara si infiamma al 31'. Gabriel respinge in uscita su una azione senza pretese, il pallone piomba sul sinistro di Pandev che aziona una palombella micidiale da circa quaranta metri, che scavalca il portiere e si infila nell’angolino opposto.

Vantaggio ospite, ma sul gol aleggia l’ombra di una posizione di fuorigioco attiva di Pinamonti, che si avventa sul pallone poi respinto dall’estremo difensore salentino. Per Pandev terzo gol in campionato, il primo in trasferta. A pochi secondi dal fischio finale (48') Lucioni stende in area Pandev. Giallo (il difensore era in diffida) e rigore. Criscito dal dischetto realizza per il doppio vantaggio dei grifoni. Si va al riposo con il Genoa avanti: gli ospiti ringraziano, ma è un Lecce molto impreciso con Liverani furioso in panchina per i tanti errori della sua squadra.

Nella ripresa il tecnico di casa cerca di dare una scossa ai suoi inserendo Tabanelli per Majer e Falco per Babacar, fischiato sonoramente dai tifosi. Agudelo ha sul piede il pallone per il tris (57'), ma calcia incredibilmente addosso a Gabriel. Arriva anche il turno di Farias per un impalpabile Shakov, per un Lecce a totale trazione anteriore. E Falco (60') risponde alla prodezza di Pandev con un altro eurogol: tiro di sinistro a giro dal vertice dell’area che finisce all’incrocio. Partita riaperta e cambi decisivi per il tecnico leccese. Agudelo completa il disastro prendendosi un secondo giallo e lasciando in inferiorità numerica i suoi. Il Lecce ci crede e Tabanelli (70') con il colpo di testa raggiunge il pari, ed ancora una rete con un cambio azzeccato. Ma il finale è tutto da scrivere. Pandev nel giro di quattro minuti (73' e 77') si becca un doppio giallo, prima per simulazione, poi per gioco falloso. Genoa in 9, ma l’assedio finale del Lecce è sterile

TABELLINO

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Dell’Orco, Calderoni; Petriccione, Tachsidis, Majer (1'st Tabanelli), Shakov (14' st Farias); Babacar (6' st Falco), La Mantia. (22 Vigorito, 2 Riccardi, 3 Vera, 15 Monterisi, 18 Pierno, 20 Dubickas, 25 Gallo, 32 Lo Faso, 85 Imbula). All.: Liverani.

Genoa (3-4-2-1): Radu; Romero, Biraschi, Criscito; Ghiglione, Schone (18' st Cassata), Sturaro; Pajac (47' st Ankersen), Pandev, Agudelo; Pinamonti (38' st Favilli). (22 Marchetti, 93 Jandrei, 5 Goldaniga, 15 Jagiello, 21 Radovanovic, 56 Cleonise, 65 Rovella). All.: Thiago Motta.

Arbitro: Rocchi di Firenze.

Reti: nel pt 32' Pandev, 48' Criscito (r), nel st 15' Falco, 25' st Tabanelli.
Angoli: 12 a 3 per il Lecce.
Recupero: 3' e 3'.
Espulsi: nel st 25' Agudelo, 37' Pandev per doppia ammonizione.
Ammoniti: Pajac, La Mantia, Lucioni, Tachsidis, Petriccione, Criscito, Tabanelli per gioco falloso.
Spettatori: 21.740 di cui 2.977 paganti e 18.763 abbonati per un incasso di 298.140.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie