Sabato 14 Dicembre 2019 | 02:51

NEWS DALLA SEZIONE

verso il match
Lecce, mister Liverani: «A Brescia con forza e personalità»

Lecce, mister Liverani: «A Brescia con forza e personalità»

 
giallorossi
Guerini: «Babacar forza della natura, ma serve più grinta»

Guerini: «Babacar forza della natura, ma serve più grinta»

 
serie a
Lecce e quella porta da chiudere: Liverani cerca la svolta in difesa

Lecce e quella porta da chiudere: Liverani cerca la svolta in difesa

 
Il match
Lecce-Genova, 90 minuti di show poi finisce 2-2: giallorosso sotto poi rimontano

Lecce-Genova, 90 minuti di show poi finisce 2-2: giallorossi sotto di due gol poi rimontano FOTO

 
Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Abbiamo giocatori per buona gara»

Lecce calcio, Liverani: «Abbiamo giocatori per buona gara»

 
La partita
Coppa Italia, Lecce fuori: perde 5-1 fuori casa con la Spal

Coppa Italia, Lecce non passa: perde 5-1 fuori casa con la Spal

 
Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Coppa Italia è impegno da onorare»

Lecce calcio, Liverani: «Coppa Italia è impegno da onorare»

 
Anticipo serie A
Lecce, gol La Mantia umilia Fiorentina: giallorossi a +4 da retrocessione

Lecce, gol La Mantia umilia Fiorentina: giallorossi a +4 da retrocessione Foto

 
Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Vietato concedere spazi a Fiorentina»

Lecce calcio, Liverani: «Vietato concedere spazi a Fiorentina»

 
Pre partita
Lecce in difficoltà per infortuni, Liverani: dobbiamo limitare il Cagliari

Lecce in difficoltà per infortuni, Liverani: dobbiamo limitare il Cagliari

 

Il Biancorosso

calciomercato
Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una è grave. Strade bloccate e alberi caduti VD/FT

 
NewsweekLa curiosità
Emiliano ha un sosia "storico": la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

Emiliano ha un sosia «storico»: la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

 
BatLa sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
Brindisidomenica 15
Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

 
Lecceper salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Materanel Materano
Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

 

i più letti

Lecce-Roma 0-1

Lecce battuta in casa da Roma, vittoria firmata da Dzeko La cronaca

Lecce battuta in casa da Roma, vittoria firmata da Dzeko  La cronaca

Edin Dzeko fa ripartire la Roma. La squadra di Fonseca batte il Lecce al Via del Mare per 1-0 grazie ad un gol del bosniaco. Dopo la sconfitta per 2-0 contro l’Atalanta, la formazione giallorossa vuole subito partire all’attacco in virtù dei sei gol segnati nella prima mezz'ora di gioco dall’inizio del campionato. L’avvio di gioco è incoraggiante per gli ospiti pericolosi subito con una conclusione di Kolarov bloccata in due tempi da Gabriel.

La squadra di Fonseca ha il pallino del gioco con circa il 70% di possesso mentre il Lecce mantiene una linea difensiva bassa col tentativo di tagliare la pressione giallorossa grazie alla presenza tra le linee di Mancosu e Falco. Molto attivo proprio il classe 1992 bravo ad innescare al 6' Petriccione autore di un tiro bloccato a terra da Pau Lopez. Come nelle precedenti partite, la Roma in fase di costruzione si schiera a tre con Mancini deputato ad impostare al centro tra Florenzi e Smalling. Ma al 7' è sugli sviluppi di un errore dell’ex Atalanta che nasce una delle chance più nitide del match: Babacar recupera palla e da posizione defilata non trova lo specchio della porta.

La Roma è viva e al 9' protesta per un episodio da moviola: Gabriel non trattiene, la palla carambola sul braccio largo di Lucioni ma l'arbitro non concede un rigore evidente. (ITALPRESS) - (SEGUE).

Al 13' è Mancini ad andare vicino all’1-0: sugli sviluppi di un corner, il centrale azzurro colpisce di testa a botta sicura ma Calderoni salva di testa sulla linea e si fa perdonare qualche errore nei duelli personali con Kluivert. Buona prestazione invece di Rispoli bravo a controllare Mkhitaryan e a far soffrire Kolarov come al 39' quando da un cross sulla destra del laterale leccese, Mancosu spaventa Pau Lopez con una deviazione sull'esterno della rete.

Al 48' la Roma parte forte e sfiora il vantaggio con un’azione tutta in verticale: Dzeko serve a Mkhitaryan un rigore in movimento ma l’armeno spara a lato. Ma al 57' l’ex Arsenal si fa perdonare col cross per il colpo di testa vincente di Edin Dzeko con la complicità di Gabriel, colpevole in occasione dell’1-0 della Roma.

Il Lecce c'è e al 62' si affaccia dalle parti di Pau Lopez: Babacar controlla al limite dell’area e libera Calderoni al tiro ma la sua conclusione viene sporcata in corner. All’80' la Roma ha la chance per chiudere la partita: Lucioni devia col braccio un tiro di Dzeko e Abisso concede il penalty ma dagli undici metri Gabriel ipnotizza Kolarov. Nel finale la squadra di Fonseca spreca ancora con Zaniolo al termine di un’azione individuale del classe 1999 ma riesce a conquistare i tre punti e a collezionare la prima porta inviolata della stagione in campionato.

TABELLINO

Lecce-Roma 0-1 (0-0).

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis (18' st Imbula), Majer; Mancosu (6' st Shakov); Falco, Babacar (30' st La Mantia). (22 Vigorito, 95 Bleve, 2 Riccardi, 3 Vera, 6 Benzar, 14 Dumancic, 16 Meccariello, 20 Dubickas, 25 Gallo, 32 Lo Faso). All.: Liverani.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (31' st Spinazzola), Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Kluivert, Pellegrini (70' st Zaniolo), Mkhitaryan (40' st Cristante); Dzeko. (63 Fuzato, 83 Mirante, 5 Juan Jesus, 18 Santon, 20 Fazio, 22 Zaniolo, 27 Pastore, 19 Kalinic, 48 Antonucci). All.: Fonseca.

Arbitro: Abisso di Palermo.

Reti: nel st 11' Dzeko.

Angoli: 11 a 4 per la Roma.

Recupero: 3' e 6'.

Ammoniti: Pellegrini, Smalling, Lucioni, Rispoli, Cristante per gioco falloso, Mkhitaryan per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 26.04 di cui 7.281 paganti e 18.763 abbonati per un incasso di 396.190 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie