Venerdì 05 Marzo 2021 | 15:17

NEWS DALLA SEZIONE

La corsa per i playoff
Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

Lecce, a Via Del Mare nulla di fatto contro l'Entella: finisce 0-0

 
Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 

Il Biancorosso

Serie C
Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl gesto
Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata a ede partito: rafforzata viilanza

Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata alla sede partito: rafforzata vigilanza

 
Lecceil festival
Sangiorgi canta a Sanremo: «4 marzo ‘43 mi ricorda mio padre»

Sangiorgi canta a Sanremo: «4 marzo ‘43 mi ricorda mio padre»

 
PotenzaL'emergenza
Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 10 ordinanze

 
TarantoOperazione Taros
Taranto, operazione «Taros» dei carabinieri contro la Scu: 16 arresti

Mafia, droga e voto di scambio: blitz dei Cc a Taranto, 16 arresti e 31 indagati
Leporano, soldi per le elezioni 2019 /Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

L'allenatore giallorosso

Lecce, Liverani: eravamo stanchi, ma la festa è soltanto rimandata

Lecce, Liverani: eravamo stanchi, ma la festa è soltanto rimandata

La delusione è tanta in casa Lecce, ma c’è anche la consapevolezza che il sogno è ancora in piedi e che nulla è perduto. Fabio Liverani non nasconde il rammarico per la sconfitta rimediata sul campo del Padova per 2-1.

“E’ stata una giornata storta, eravamo stanchi dopo la partita col Brescia e sicuramente questo non ha aiutato in una giornata molto calda contro un avversario che aveva riposta. Sapevamo che il Padova ci avrebbe creato delle difficoltà perché lottava per la sopravvivenza, ora anche per noi arriva il turno di riposo che sicuramente è positivo perché ci aiuta a recuperare dopo un periodo in cui abbiamo speso molte energie. Non credo che il fatto di sapere in anticipo il risultato del Palermo ci abbia condizionato, perché a prescindere dalla loro partita noi oggi dovevamo solo vincere e non ci siamo riusciti”.

La festa però è soltanto rimandata, perché i giallorossi battendo lo Spezia in casa all’ultimo turno si guadagnerebbero l’agognato traguardo della serie A. “Se a due giornate dalla fine del campionato il destino è ancora nelle nostre mani significa che fino ad ora abbiamo fatto qualcosa di eccezionale – osserva Liverani – ora dipende tutto da noi, se riuscissimo nel doppio salto sarebbe un’impresa da scrivere negli annali, in questo momento a novanta minuti dalla fine la testa e la fame di andarci a prendere qualcosa che è a portata di mano faranno la differenza. In più, avremo il vantaggio di giocarci l’ultima partita davanti al nostro pubblico che potrà darci una spinta ulteriore”. (P. V.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie