Mercoledì 21 Novembre 2018 | 04:32

NEWS DALLA SEZIONE

Il Natale si avvicina
REGALI - Un buon dolce natalizio è sempre gradito

Panettone, riconoscere quello buono

 
Seconda edizione
LA SFILATA - I classici  panettoni natalizi da tutta Italia  in gara a Turi

Maestro panettone, che golosità

 
Non confondere le «teste del Purgatorio» con Halloween
ZUCCA - Scavata dal celebre chef orsarese Peppe Zullo

Falò accesi e teste di Purgatorio

 
Come lasciare ai nostri figli un mondo migliore
IN CAMPO - Nicola Sinisi nella sua piantagione  di bambù

Col bambù gigante c’è ossigeno

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Seconda edizione

Maestro panettone, che golosità

A Turi lunedì prossimo la grande sfida fra 38 specialità in arrivo da tutta l'Italia

LA SFILATA - I classici  panettoni natalizi da tutta Italia  in gara a Turi

LA SFILATA - I classici panettoni natalizi da tutta Italia in gara a Turi

Se a New York si fa la burrata, non fa più notizia che in Puglia si realizzi con grande abilità il più celebre dei dolci natalizi milanesi. Sua maestà il panettone, che ci piace ma di cui in fondo non sappiamo poi tanto, sarà protagonista lunedì 5 novembre a Turi. Villa Menelao ospiterà una straordinaria collezione dei migliori panettoni artigianali d’Italia.

Tantissimo l’interesse, goloso, suscitato lo scorso anno e allora, per la seconda edizione, il concorso dedicato agli artigiani del panettone sarà aperto al pubblico. Ci sarà quindi la possibilità di assaggiare e di acquistare le delizie in gara ed anche quelli arrivati in finale seguendo – spiega Massimiliano Dell’Aera, di Goloasi.it - un percorso di degustazione che permetterà di scoprire le più buone rivisitazioni di questo famoso dolce della tradizione. Dalle ore 15 alle ore 21 con “Mastro Panettone in festa” curiosi ed appassionati potranno deliziarsi.

Un’attenta giuria, nel frattempo, analizzerà al microscopio (del palato) ogni preparazione per assegnare il premio del «Miglior panettone artigianale tradizionale» e del «Miglior panettone artigianale creativo al cioccolato».
Di gran moda, solo per i panettoni industriali a bassissimo prezzo e di scarso valore, l’eliminazione dell’uva passa e della frutta candita. Ahimè, con queste due bontà non si bara: se sono secche e caramellose, il panettone lo disturbano invece di valorizzarlo.

Facile prevedere che, a Villa Menelao, in competizione fra i 38 finalisti ci sarà una sinfonia di alto livello perché da regolamento sono stati ammessi solo i panettoni da lievito madre e i canditi senza anidride solforosa. Una curiosità, ma in Italia c’è ancora chi produce uva passa? E un panettone, di quelli buoni da regalare, come si riconosce? Ce lo faranno scoprire i commissari tecnici composta da nomi del calibro dei pluri premiati Giuseppe Mancini ed Eustachio Sapone, Vincenzo Tiri, Alfonso Pepe, Giuseppe Russi e Marco Picetti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400