Giovedì 25 Aprile 2019 | 16:27

NEWS DALLA SEZIONE

Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
Sventata truffa
Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

Ceglie M., anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

 
La denuncia
Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
L'ordinanza
Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

 
Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

 
LecceIniziativa nel salento
Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

guerra tra poveri

Provincia contro Comune
per i soldi dell'Università

contenzioso amministrativo

Provincia contro Comune per i soldi dell'Università

Una guerra tra poveri senza esclusione di colpi.

È quella che vede contrapposti la Provincia e il Comune di Brindisi, impegnati ormai da un anno e mezzo in un contenzioso amministrativo che ha come posta in palio gli oltre tre milioni di euro (per la precisione, 3.088.175,66 euro, oltre interessi legali e rivalutazione monetaria dalla domanda giudiziale al soddisfo, nonchè accessori di legge e spese) che l’Ente di via del Leo invoca a titolo di restituzione come compensazione delle somme, a suo dire, versate per conto del Comune all’Università degli Studi di Bari e all’Università del Salento al fine di assicurare il funzionamento dei corsi di laurea in città. Il Comune, dal canto suo, non vuole sentire ragioni, sostenendo di aver già pagato quanto di sua spettanza in riferimento ad altre “voci” legate alla convenzione stipulata con i due Atenei.

Il titolo per tale anticipazione, in particolare, si rinveniva negli accordi stipulati per l’istituzione di corsi di Economia Aziendale, Informatica, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Aerospaziale, e Scienze Sociali, Politiche e del Territorio. E, in tale contesto, era stato attribuito proprio alla Provincia il ruolo di capofila del progetto, nonché quello di responsabile della continuità del flusso finanziario con le Università.

Il contenzioso in atto ha già avuto un primo round che si è svolto dinanzi al Tar di Lecce e che si è chiuso con la sentenza n. 792/2017 (pronunciata dalla prima sezione dell’organo giurisdizionale amministrativo e depositata il 18 maggio scorso) che ha accolto l’opposizione proposta dal Comune ed ha, di conseguenza, revocato il decreto ingiuntivo, in precedenza accordato, negando così alla Provincia la predetta somma.

Ma la Provincia non intende arrendersi e ha deliberato di impugnare la sentenza dinanzi ai giudici di secondo grado, ovvero il Consiglio di Stato, notificando al Comune il relativo ricorso (pervenuto a Palazzo di Città lo scorso 13 dicembre) con il quale si chiede la riforma della precedente pronuncia.

Anche in quest’occasione, però, il Comune non resterà con le mani in mano e martedì scorso, con atto del Commissario Straordinario, ha deliberato di resistere in giudizio e di costituirsi dinanzi al Consiglio di Stato al fine di contrastare l’avverso ricorso e, all’uopo, ha affidato l’incarico di rappresentare in giudizio l’Ente ai legali interni, gli avvocati Monica Canepa ed Emanuela Guarino.

Il braccio di ferro all’insegna delle carte bollate, insomma, prosegue e toccherà ora ai giudici amministrativi di secondo grado mettere la parola fine a questa lunga querelle. Per la Provincia, in caso di ribaltamento della sentenza, intascare tre milioni e passa di euro sarebbe un’autentica manna dal cielo, mentre per il Comune si rivelerebbe un colpo da... profondo rosso per un bilancio già in grossa difficoltà. [p. potì]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400