Sabato 22 Settembre 2018 | 02:07

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'inchiesta a Brindisi

Rifiuti, escort e tangente
in due vuotano il sacco

Leobilla e Pecere hanno raccontato di soldi e anche favori sessuali. Nel blitz arrestati due sindaci

Rifiuti, escort e tangentein due vuotano il sacco

Pm De Nozza

MIMMO MONGELLI

Un terremoto: è quanto i “bookmaker” prevedono dopo l’interrogatorio fiume di Pasquale Leobilla e Angelo Pecere. I due imprenditori, che lunedì scorso sono stati arrestati dai carabinieri e sono finiti in carcere, dove si trovano tutt’ora, ieri si sono “confessati” con il pm Milto Stefano De Nozza e avrebbero raccontato di fatti nuovi e di altri rappresentanti delle istituzioni e della politica che avrebbero beneficiato del “sistema”, escort comprese, che ruotava intorno alla società carovignese Reteservizi. Se, per ovvie ragioni, quello che Leobilla e Pecere hanno detto al pm titolare del fascicolo di indagine è coperto da strettissimo riserbo, è altrettanto vero che ormai è un dato di fatto certo: i due imprenditori avebbero deciso di “vuotare” il sacco con la Procura e con le loro dichiarazioni rischiano di causare una frana di dimensioni apocalittiche. Messe a verbale le dichiarazioni dei due indagati, che già mercoledì scorso, in sede di interrogatorio di garanzia reso dinanzi al gip Paola Liaci, avrebbero ammesso, almeno in parte, le loro responsabilità in ordine ad alcune delle ipotesi di reato che vengono loro contestate, il pm si è subito messo al lavoro per acquisire i necessari riscontri alle parole dei due imprenditori.

Ormai è una certezza: l’inchiesta su rifiuti & favori è destinata ad allargarsi (a dismisura). Gli indagati al momento sono 27 (dodici quelli raggiunti da provvedimento restrittivo, due in carcere, dieci ai domiciliari), ma l’ordinanza di custodia cautelare, che si articola in 172 pagine, è zeppa di omissis. Alla luce del fatto che i principali “attori” del sistema illegale portato alla luce dall’indagine dei carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni abbiano deciso di essere interrogati dal pubblico ministero e in quella sede, ieri, avrebbero parlato di soldi, regalie, escort e tanto altro, viene logico pensare che le maglie dell’indagine sul malaffare legato agli appalti per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti potrebbe allargarsi nel brevissimo termine.

D’altronde, lo stesso gip che ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare lo ha scritto: “Vi sono concrete ragioni per ritenere che tale sistema (basato su favori, dazioni di denaro, utilità e persino serate a luci rosse con escort fatte arrivare appositamente dalla Romania –ndr) di tangenti coinvolga altre imprese”.

Altre imprese, ma anche altri politici, oltre quelli già coinvolti nell’inchiesta, che, approfittando del “sistema” creato attorno alla carovignese Reteservizi srl, avrebbero lucrato i benefici offerti dalla “premiata” ditta, compresi i momenti di relax con escort da… urlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, 85enne muore travolta dal marito mentre fa manovra

Brindisi, 85enne muore travolta dall'auto del marito 

 
Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

 
Mesagne, tenta di comprare una tv e una playstation con documenti falsi: arrestato

Mesagne, tenta di comprare una tv e una playstation con documenti falsi: arrestato

 
Brindisi, sigarette illegali nella stiva: Marina militare sotto accusa

Brindisi, sigarette illegali nella stiva: Marina militare sotto accusa

 
Contrabbando, 7 quintali bionde su nave Marina: pm di Brindisi stringe il cerchio

Contrabbando, 7 quintali di «bionde» su nave Marina: pm Brindisi stringe il cerchio

 
Ritrovato pensionato scomparso a Brindisi: era nel Tarantino

Ritrovato pensionato scomparso a Brindisi: era nel Tarantino

 
Brindisi, picchia e deruba la madre poi tenta furto in chiesa: arrestato

Brindisi, picchia e deruba la madre poi tenta furto in chiesa

 
Brindisi, fermato aggressore del migrante 16enne: colpito per un saluto a una ragazza italiana

Brindisi, fermato aggressore di un migrante 16enne: pestato per aver salutato una ragazza

 

GDM.TV

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 

PHOTONEWS