Lunedì 27 Gennaio 2020 | 10:42

NEWS DALLA SEZIONE

Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. Segui la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSanità
Potenza, 70 posti a rischio tra infermieri e «oss» all’ospedale San Carlo

Potenza, 70 posti a rischio tra infermieri e «oss» all’ospedale San Carlo

 
MateraIl caso
A Policoro 5 colpi di pistola contro studio di un notaio

A Policoro 5 colpi di pistola contro studio di un notaio

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 
TarantoLa perquisizione dei cc
Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

 
FoggiaA Pietramontecorvino
Foggia, uomo picchia a sangue anziano padre, la mamma avverte i cc: «Aiutateci»

Foggia, picchiava a sangue i genitori anziani e la moglie: arrestato 47enne

 
BrindisiShoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 
BariLa novità
Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

 

i più letti

fasano

Due «squillo» narcotizzano
e rapinano un pensionato

Deferite alla magistratura due giovani rumene già note alla polizia

Due «squillo» narcotizzano e rapinano un pensionato

di Mimmo Mongelli

FASANO - Programma qualche ora di piacere con due squillo e si risveglia dopo un giorno e mezzo con il portafoglio vuoto.

Ripresosi dal torpore che gli avevano indotto le due dispensatrici di piacere (a pagamento), un 71enne fasanese, superato il comprensibile imbarazzo iniziale, si è recato alla caserma dei carabinieri e ha raccontato la sua disavventura ad uno dei marescialli in forza alla stazione cittadina dei CC. I militari dell’Arma sono stati oltremodo bravi: partendo dalle (poche) indicazioni che gli ha fornito la vittima della rapina, hanno analizzato i tabulati telefonici dell’utenza del focoso pensionato e hanno individuato il numero di cellulare di una delle due squillo. A seguire hanno fatto una ricerca nella banca dati delle forze di polizia e, trattandosi di una ragazza che aveva avuto già a che fare con le legge, hanno estrapolato le foto segnaletiche. Foto che hanno poi mostrato al pensionato.

Il 71enne, vedendo quelle immagini, non ha avuto alcun dubbio: «È lei», ha confermato al maresciallo. Identificata la prima squillo-rapinatrice – si tratta di una 20enne rumena ufficialmente residente a Napoli – i carabinieri non si sono fermati. Il prosieguo dell’indagine ha premiato la loro tenacia. Proprio quel giorno, infatti, una pattuglia dell’Arma aveva fermato, nel corso di un servizio di controllo del centro di Fasano, una rumena appena 18enne. La ragazza era stata identificata e le sue generalità annotate nel memoriale del servizio della pattuglia. Trattandosi di una persona che, nonostante la giovanissima età, era già nota alle forze dell’ordine, i militi non hanno avuto nessuna difficoltà a «procurarsi» una sua foto, che hanno poi esibito alla vittima della rapina. Il pensionato ha riconosciuto, senza ombra di dubbio, la seconda rapinatrice. Indagine chiusa, a tempo di record.

Le due giovani rumene al momento se la sono “cavata” con una denuncia in stato di libertà alla magistratura.

Il primo incontro tra il focoso 71enne fasanese e le due giovani rumene era avvenuto, qualche giorno prima, ad Ostuni. Il pensionato e una delle due donne, dopo un’amabile conversazione, si erano scambiati i numeri di cellulare. A seguire il 71enne si era messo in contatto con la rumena e, telefonicamente, avevano concordato un appuntamento per due ore di piacere a tre. Puntuali, le due ragazze si sono presentate all’appuntamento e, fissate le regole del “gioco” e il compenso per la prestazione, hanno seguito l’uomo a casa.

L’incontro hot si è fermato ai preliminari. Giusto il tempo per il padrone di casa e per le sue ospiti di consumare i primi approcci, che le due donne hanno narcotizzato, senza farsene accorgere, il pensionato. Nonostante l’eccitazione del momento, il nonnino è sprofondato nel sonno più profondo. Quando, dopo un giorno e mezzo, si è finalmente risvegliato, delle due squillo non c’era più traccia. E neanche sei soldi – 250 euro – che aveva nel portafoglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie