Giovedì 21 Febbraio 2019 | 16:28

NEWS DALLA SEZIONE

A ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
l'emergenza
Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

 
Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI fatti nel 2017
Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

 
HomeLa decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

Due arresti dei militari

Brindisi, picchia carabiniere
Latiano, preso un rapinatore

Un giovane di Parabita ha aggredito militare in caserma. E A Latiano preso uno degli autori del colpo in tabaccheria a Oria

Un giovane di Parabita (Lecce) è stato arrestato dai carabinieri dopo aver colpito con un pugno senza alcun motivo un militare dell'Arma. Luca Provenzano, 35 anni, con precedenti penali, dopo essersi recato alla stazione di Brindisi Centro, ha chiesto delle informazioni a un militare  al quale ha inspiegabilmente sferrato un violento colpo al volto, proseguendo poi l’aggressione con schiaffi e un pugni, cercando di fuggire a piedi per le vie del centro. IL'aggressore è stato bloccato dai militari nei pressi della caserma e accompagnato a casa in regime di arresti domiciliari. Il carabiniere ha riportato delle contusioni, guaribili in pochi giorni.

A Latiano, invece, è stato fermato uno degli autori della rapina ai danni della tabaccheria di Oria il 27 maggio scorso. Ieri sera i carabinieri di Latiano hanno identificato ed eseguito un fermo, Vincenzo Tramontano, 19 anni: sarebbe stato lui, con un complice (uno era armato di coltello) a fare irruzione nella tabaccheria il pomeriggio del 27 maggio portando via il registratore di cassa con 300 € circa. Si cerca l'altro complice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400