Martedì 11 Agosto 2020 | 11:09

NEWS DALLA SEZIONE

Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 
l'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 
l'episodio
Brindisi, anziana consegna 650 euro a un falso carabiniere

Brindisi, anziana truffata consegna 650 euro a un falso carabiniere

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

 
VIOLENZA
Brindisi, sfregia il marito con l'acido, lei non risponde al Gip

Brindisi, sfregia il marito con l'acido: la donna non risponde al Gip

 
LA TRUFFA
Ceglie Messapica, gli sottraggono la password. Anziano perde 117mila euro

Ceglie Messapica, gli sottraggono la password: anziano perde 117mila euro

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaPOLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 
Tarantonel Tarantino
«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

 
LecceL'INCIDENTE
Leuca, fiamme dal motore della barca: 19enne ricoverato d'urgenza

Leuca, fiamme dal motore della barca: 19enne ricoverato d'urgenza

 
FoggiaRIQUALIFICAZIONE
San Severo, immobili confiscati alle cosche mafiose destinati al Comune

San Severo, immobili confiscati alle cosche mafiose destinati al Comune

 
BatINQUINAMENTO
Legambiente: canale H a Barletta inquinamento da bollino rosso

Legambiente: mare da bollino rosso a Barletta nei pressi del canale H

 
BariLA TRAGEDIA
Ruvo, malore fatale in spiaggia per un 82enne

Specchiarica, malore fatale in spiaggia per un 82enne di Ruvo di Puglia

 
MateraCovid 19
Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

 

i più letti

Al Perrino di Brindisi

Bimbo morto dopo il parto
indagati medici e infermieri

Atto dovuto a seguito del conferimento dell'autopsia: il piccolo nato alla 35esima settimana

ospedale perrino

Quattro indagati per la morte del neonato, deceduto qualche ora dopo il parto, all’ospedale Perrino di Brindisi. I nomi di due medici e di due infermieri sono finiti nel fascicolo aperto dal sostituto procuratore del Tribunale di Brindisi Simona Rizzo. Si tratta - è opportuno ribadirlo - di un atto dovuto in vista dell’autopsia sul corpicino del piccolo che si svolgerà nelle prossime ore. Trattandosi di accertamento tecnico irripetibile le parti dovranno infatti nominare un avvocato di fiducia ed un medico legale per lo svolgimento dell’esame autoptico per accertare la causa, la natura ed i mezzi del decesso.
Quattro le informazioni di garanzia nei confronti di E. R. P. (43 anni); E. S. (45 anni); C. C. (50 anni) e P. E. A. che risultano indagati per l’ipotesi di reato di omicidio colposo dopo la denuncia sporta dai genitori del piccolo ai carabinieri. La famiglia, stroncata dal dolore, assistita dall’avvocato Raffaele Pesce, chiede di comprendere quali siano le cause del decesso e se siano ravvisabili delle responsabilità o se possa essersi trattato di una tragica fatalità.
Il pm conferirà l’incarico al medico legale Domenico Urso nella mattinata di oggi fissando anche la data dell’autopsia. L’avvocato Raffaele Pesce ha nominato in qualità di consulente tecnico della famiglia il dottore Mario Borrelli.
L’autopsia servirà a chiarire le cause esatte del decesso del piccolo nato prematuro alla trentacinquesima settimana di gravidanza. Secondo quanto emerso padre e madre del piccolo si sarebbero recati da Oria all’ospedale Perrino di Brindisi dopo la rottura delle acque della donna. Il ricovero sarebbe avvenuto intorno all’una e trenta di martedì nel reparto di ginecologia. Alle tre la madre sarebbe stata condotta in sala operatoria per praticare un parto cesario. Parto che, alla fine, sarebbe avvenuto in maniera naturale dato che non si sarebbe più reso necessario il cesario. Il neonato sarebbe quindi stato portato dalla sala operatoria all’Unità di terapia intensiva (Utin). E sin da subito si sarebbe manifestata una prima crisi che ha reso necessario il ricovero del neonato in Rianimazione. Qui il nascituro è stato stabilizzato, ma poco dopo sarebbe sopraggiunta una nuova crisi dopo una decina di minuti. Anche la seconda crisi, tuttavia, è stata superata col lavoro del personale medico. Intorno alle 10 del mattino il medico avrebbe rassicurato il padre del bimbo sul miglioramento delle sue condizioni. Intorno alle 11.15, tuttavia, un nuovo aggravamento e circa cinque minuti dopo il decesso.
Le cause saranno chiarite al termine dell’autopsia che si svolgerà nel pomeriggio di oggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie