Lunedì 13 Luglio 2020 | 09:55

NEWS DALLA SEZIONE

l'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
nel Brindisino
Marijuana e hashish in casa: arrestato 46enne a S.Vito dei Normanni

Marijuana e hashish in casa: arrestato 46enne a S.Vito dei Normanni

 
l'Incidente
Brindisi, ragazza punta da ago di siringa sulla spiaggia ingombra di detriti

Brindisi, ragazza punta da ago di siringa sulla spiaggia ingombra di detriti

 
Criminalità
Fasano, presto le ronde contro i furti nelle abitazioni

Fasano, presto le ronde contro i furti nelle abitazioni

 
Politica
Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

 
Operazione «Long vehicle»
Assalto a portavalori sulla Brindisi-Lecce, sgominata la banda

Assalto a portavalori sulla Brindisi-Lecce, sgominata la banda: 8 in manette

 
maltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 
nel Brindisino
Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

 
E' ricoverato
Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

 
tra carovigno e brindisi
In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

 
L'incidente
Mesagne, scontro tra due auto. Muore un anziano

Mesagne, scontro tra due auto sulla complanare: muore un anziano

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materanel materano
Marconia, 91enne ucciso a coltellate in casa: arrestato parente dopo 7 mesi

Marconia, 91enne ucciso a coltellate in casa: arrestato parente dopo 7 mesi

 
Potenzanel Potentino
Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti

Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti

 
Foggiatragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Brindisil'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
Tarantosbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
Lecceil caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

nel Brindisino

Oria, titolare del centro recupero arrestato con 727 grammi di droga in casa

Situazione paradossale: l'uomo assisteva persone con problemi di droga, aveva anche ospitato detenuti ai domiciliari

112 carabinieri pronto intervento

Oria - Non uno spacciatore qualunque: il presidente di un’associazione che è impegnata nell’attività di recupero dei tossicodipendenti è stato «beccato» con 727 grammi di marijuana. È successo ad Oria, dove i carabinieri della locale stazione hanno arrestato Antonio Mele, 56 anni, oritano, presidente dell’associazione «Speranza della Vita», sodalizio che opera, appunto, nel recupero delle persone che hanno problemi con la droga.

Perquisendo la casa di villeggiatura del 56enne, i militari dell’Arma hanno trovato, ben nascosti nella stanza da letto, 727 grammi di «erba». Mele è finito agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, che dovrebbe essere fissata nelle prossime ore. La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro da parte dei militari dell’Arma. Nella «comunità» di cui il 56enne oritano è presidente in passato sono stati ospiti anche detenuti agli arresti domiciliari e persone sottoposte a misure restrittive alternative alla carcerazione.

La mission dell’associazione «Speranza della Vita» è quella di tendere una mano a chi ha avuto la sfortuna di entrare nel tunnel della dipendenza dalla droga per farlo uscire dalla tossicodipendenza. Per questo la notizia che i carabinieri, perquisendo l’abitazione del presidente dell’associazione, hanno trovato oltre 700 grammi di «erba» ha suscitato notevole clamore a Oria, la città dove ha sede la “comunità” di recupero. Una cosa è indubbia: a casa di Antonio Mele i carabinieri della stazione di Oria non sono arrivati per caso, anche se per evidenti ragioni sull’attività d’indagine che ha preceduto la perquisizione dagli ambienti investigativi non trapela assolutamente niente. Non è escluso, quindi, che l’indagine sia ancora in corso e a breve potrebbe portare a nuovi e importanti sviluppi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie