Domenica 15 Dicembre 2019 | 08:01

NEWS DALLA SEZIONE

Via 53mila persone
Bomba day

Brindisi, evacuazione all'alba per bomba-day: città deserta, artificieri Esercito al lavoro

 
sicurezza alimentare
Brindisi, crescono intossicazioni da funghi nonostante la sensibilizzazione dell'Asl

Brindisi, crescono intossicazioni da funghi nonostante la sensibilizzazione dell'Asl

 
Domenica 15 dicembre
Brindisi città fantasma, evacuati 53mila per la bomba: tutto quello che c'è da sapere. Le strade

Brindisi città fantasma, evacuati 53mila per la bomba: tutto quello che c'è da sapere. Le strade

 
domenica 15
Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

 
trasporti
Aeroporto Brindisi, domenica modifiche ai voli per disinnesco bomba: ecco le variazioni

Aeroporto Brindisi, domenica modifiche ai voli per disinnesco bomba: ecco le variazioni

 
Il blitz
Tuturano, presi due trafficanti di droga: avevano due chili di cocaina e armi

Tuturano, presi due trafficanti di droga: avevano due chili di cocaina e armi Video

 
Intimidazione
S.Pietro Vernotico, colpi di pistola contro auto: era del proprietario del cane arso vivo

S.Pietro Vernotico, colpi di pistola contro auto del proprietario del cane arso vivo

 
dai carabinieri
Ceglie Messapica, in cantina ha 18 kg di sigarette di contrabbando: arrestato

Ceglie Messapica, in cantina ha 18 kg di sigarette di contrabbando: arrestato

 
operazione della Gdf
Brindisi, timbravano il cartellino e andavano a fare la spesa: sospesi 31 dipendenti pubblici

Brindisi, timbravano il cartellino e andavano a fare la spesa: sospesi 28 dipendenti Regione Puglia

 
i funerali
Cellino, tutta la città stretta intorno alla famiglia Carrisi dopo la scomparsa di «donna Iolanda»

Cellino, tutta la città stretta intorno alla famiglia Carrisi dopo la scomparsa di «donna Iolanda»

 
trasporti
Brindisi, evacuazione per bomba: stop ai treni, ci saranno i bus

Brindisi, evacuazione per bomba: stop ai treni, ci saranno i bus

 

Il Biancorosso

serie c
Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiVia 53mila persone
Bomba day

Brindisi, evacuazione all'alba per bomba-day: città deserta, artificieri Esercito al lavoro

 
GdM.TVAllarme bomba
Bari, borsone sospetto su  panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

Bari, borsone sospetto su panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

 
Leccenel Leccese
Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

 
Tarantosulla SS 106
Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Manfredonia, barche «in regola», ma senza controlli: arrestati 4 militari Capitaneria

Manfredonia, barche risultavano «in regola»: arrestati 2 militari Capitaneria, 27 indagati

 
Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 
Batil caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 
HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, grave 28enne VD/FT

 

i più letti

Comunali 2020

Ceglie Messapica: Palmisano è il primo candidato sindaco

Pieno l’Auditorium di via Istria di seguaci e curiosi dell’Amministrazione uscente che ha salutato i presenti con un video

Ceglie Messapica: Palmisano è il primo candidato sindaco

BRINDISI - Un lungo applauso ha accompagnato, ieri sera, l’investitura ufficiale di Angelo Palmisano quale prossimo e primo candidato sindaco di Ceglie Messapica. Pieno l’Auditorium di via Istria di seguaci e curiosi dell’Amministrazione uscente che ha salutato i presenti con un video che ha ripercorso le tappe importanti di questi dieci anni ma un’occasione, anche, per stilare un bilancio ed individuare i prossimi obiettivi da raggiungere. Un lungo cammino che avuto inizio nel 2010 con la vittoria di Luigi Caroli ( uomo della società civile, profano al mondo politico) sull’uscente Pietro Federico del centrosinistra. La storia di quel percorso e dei cambiamenti, forse troppi, di partiti ed alleati ed ex alleati, è ben nota ed ha portato l’Amministrazione uscente ( riconfermata nel 2015 al primo turno con il 60%) ad una brutta caduta appena due mesi fa con le dimissioni dei Consiglieri di opposizione e di due della maggioranza. Certo è che ieri sera, però, accanto a Luigi Caroli sedeva la sua squadra di fedelissimi: ex Consiglieri ed Assessori tra i quali, sicuramente, pesavano le assenze di Domenico Lacala e del forzista Cesare Epifani, rimasto fermo nella sua decisione di non appoggiare una candidatura “imposta” (quella di Palmisano) preferendo, invece, le “primarie”.

Ma Forza Italia, comunque, ha fatto sentire la sua vicinanza a Caroli e ai suoi: c’era Laura De Mola, insieme a Cavalera, Bungaro, Sicilia. Mancava solo il coordinatore regionale Mauro D’attis, non presente, pare, per altri impegni ma che ha sempre manifestato il suo apprezzamento per l’Amministrazione uscente. “E’ stato un percorso lungo, un periodo importante della mia vita – ha dichiarato Caroli in apertura – ho ricevuto tanti attacchi in questi anni ma la verità è che questa squadra ha portato a conclusione circa cinquanta opere pubbliche in questi dieci anni. Oggi abbiamo una situazione finanziaria tra le più rosee ed equilibrate della provincia di Brindisi. Lascio un Comune con un equilibrio finanziario unico. Fare il sindaco della propria città è una cosa che non ha eguali. Certo, ti porta a sacrificare tante cose ma abbiamo creato le condizioni per cambiare questa città e solo noi oggi siamo nelle condizioni di poter dare continuità a questo percorso.” Dal turismo, all’enogastronomia. Dal polo museale fino alle maggiori presidenze degli organismi decisionali. Ogni ex Consigliere ed Assessori ha parlato, ieri, della propria esperienza, riservando qualche frecciatina agli ex: “Chi ha fatto questo gesto non si dovrebbe ricandidare e non li dovete votare”, ha dichiarato Vito Santoro.

Ora la palla passa in mano ad Angelo Palmisano che avrà il compito di capitanare una squadra che farà da quadrato, anche, attorno alla candidatura di Caroli alle elezioni regionali. “Questi dieci anni sono stati impegnativi – ha dichiarato Palmisano. Ringrazio la mia famiglia, i miei figli che non erano contenti di questa scelta, però alla fine spinti dalla mia grande passione e sapendo che è una cosa che faccio con spirito di abnegazione, mi hanno dato l'ok. Sono onorato per questa scelta e devo ringraziare i colleghi che hanno inteso riporre la propria fiducia nella mia persona. È stata una valutazione senza pressioni o investiture calate dall'alto ma frutto di un confronto sereno tra noi. Io avevo un pò di esperienza in più ed è stato forse quello il motivo. Ricominciamo da quello che abbiamo lasciato e ci metterò tutto l'impegno possibile per continuare a fare bene per la città.”

Il coordinatore cittadino di Forza Italia, Luca Di Presa, rende noto che di non aver ricevuto nessun invito formale a partecipare alla manifestazione al contrario degli organi provinciali del partito presenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie